INFO :   In caso di problemi di accesso al sito MADONNA DEL PINO, informiamo i visitatori che abbiamo copiato interamente questo sito ad un nuovo indirizzo web e del quale consigliamo di memorizzarne l'indirizzo:    http://www.mammanelli.altervista.org  


     Segni dei tempi
Dal sito Medjugorje-Bz, un'interessante sguardo
sui tempi di oggi da altre apparizioni nel mondo



Raggi di Luce nel Buio
Ovvero quello che ogni Cristiano dovrebbe conoscere

Episodio INEDITO

E’ accaduto nel marzo del 1602 a Terranova, in Sicilia. Il Crocefisso del convento Carmelitano, fu visto sanguinare da molte persone e dalle autorità incredule che lo avevano sequestrato e chiuso nella sacrestia. I testimoni oculari lo confermarono al Processo Vicariale che si svolse nei giorni successivi al fatto e due di queste testimonianze manoscritte sono inserite in copia-originale, in questo libro.
“Vidi che dalla piaga del costato usciva un rivolo di sangue vivo e fresco che faceva una schiumetta”

www.ilcrocifisso.altervista.org







Il Sudan condanna a impiccagione una donna incinta all'ottavo mese e madre di un figlio di venti mesi perché cristiana

A. Socci - 17 Maggio 2014


MERIEM

La testimonianza di fede e di amore al Signore Gesù di Meriem sta al livello dei grandi martiri e dei grandi santi. Per qualunque cristiano ci vuole già una grandissima fede, un coraggio sconfinato e un immenso amore al Signore per rifiutare l’abiura e dire sì al martirio per impiccagione.






COMUNIONE IN GINOCCHIO... ...FIRMA LA PETIZIONE AL S. PADRE



Sopra la Comunione nella mano

Un'esauriente analisi su questa pratica NON approvata dalla stragrande maggioranza dei Vescovi, secondo un'inchiesta di Papa Paolo VI nel 1969



Avola, 2 giugno 2002: "Vi avverto che Io e il Padre siamo molto scontenti per la Comunione nelle mani! Solo voi che avete le mani consacrate, dovete amministrare questo Sacramento, che è il Corpo e il Sangue di Cristo Dio..."

Avola, 5 giugno 2008, ore 18:30: "Andate in chiesa con la consapevolezza di volere ricevere sulla lingua e non sulle vostre mani il Salvatore Redentore, Gesù Eucaristia. Tutto il Divino Gesù viene attraverso il sacerdote che viene santificato attraverso la liturgia Cristiana della Santa Chiesa Cattolica, Apostolica, Romana, il rito che trasforma santificando un’ostia di pane in Corpo Santo dove voi mangiate, e metabolizzate la Santità di Dio..."







  omosessualità   2Pietro 2:6 "Condannò alla distruzione le città di Sòdoma e Gomorra, riducendole in cenere, ponendo un esempio a quanti sarebbero vissuti empiamente"

  Messaggio privato della Madonna del Pino, 28 dicembre 2008:" ..."Considerate sempre l’omosessualità un abominio punibile con la Geenna, se necessario correggete gli altri Cristiani in questo genere di questioni, discernimento con lo Spirito Santo che viene a confortare le famiglie e condurle alla Mia pace, al Mio aiuto, al Mio amore"...







Il Pakistan condanna a impiccagione una madre di cinque figli perché cristiana
A. Socci - 9 Dicembre 2012


Asia Bibi è la prima donna che in Pakistan viene condannata a morte per blasfemia. Nel 2009, in una discussione con alcune colleghe che cercavano di convincerla a rinunciare al Cristianesimo e a convertirsi all’Islam, Bibi ha difeso la sua fede, parlando di come Gesù sia morto sulle croce per i peccati dell’umanità, chiedendo poi alle altre donne che cosa avesse fatto Maometto per loro. Questa è stata la frase dello scandalo. A quel punto, Bibi è stata picchiata, rinchiusa in una stanza, una folla ha iniziato a insultare lei e i suoi bambini. E quindi, su istigazione dei capi religiosi locali, è stata sporta denuncia per blasfemia. Da cui, la condanna a morte.


Sì "Salviamo Asia Bibi", è doveroso! ma ricordiamo anche i tanti e tante Asia Bibi silenti che esistono nel mondo, che non conosciamo e delle quali forse non sapremo mai nulla.
Dialogo tra religioni? dialogo con l'Islam? Solo se nel dialogo tra Cristianesimo e Islam non si nasconda VOLUTAMENTE quello che l'Islam fa e che continuerà a fare con la violenza, cioè il combattere e distruggere altre fedi religiose per convertire all'islam chi non è un musulmano.
Altrimenti è un dialogo in malafede o peggio, un monologo islamico.
Quanto..., quanto ancora, prima che la Chiesa Cristiana parli ai suoi figli di autodifesa e di VERA difesa del Cristianesimo senza equivoci.






Lo Straniero

Il blog di Antonio Socci


Agnelli in mezzo ai lupi ...

..."I cristiani macellati, vittime di genocidio (come in Sudan), perseguitati e umiliati in Cina e in tutti gli altri regimi comunisti (Corea del Nord, Cuba, Vietnam) non soltanto sono vittime di serie B, ma quasi non meritano lo statuto di vittime, giacché la Chiesa deve sempre stare sul banco degli imputati."





4 Maggio 2012, ore 03.35, venerdì
(Notte seguente al funerale di Auricchia)

Messaggio di
Giuseppe Auricchia a Margherita di Gesù:

"Premetto che il 2 Maggio 2012 era morto Giuseppe Auricchia, e il giorno seguente, il 3 Maggio, siamo stati al suo funerale ad Avola (Siracusa)"

Tratto da :   http://www.margheritadigesu.it/pagine/mesi2012/maggio2012.html

“Vieni cara, scrivi la mia gioia, io sono con voi sempre. Nel mio cuore ogni palpito sussurrò a Dio l’immensità dell’amore mio. Anima cara, grazie per il tuo comportamento di vera discepola di Cristo; la mia fraterna amicizia sia sempre di aiuto a chi mi volle bene. Io sono Giuseppe, e sono felice di come vi siete compostamente venuti a presentare in paese di Avola. Anima cara, Ma quanto conforto mi diede sapere che Lui era sempre con me nel dolore e nella gioia, sempre a Lui mi abbandonai. Io ripartii sereno e senza paura, perché la Mamma del Cielo ad attendermi era e sono salito con Lei, e vi sarò vicino, perché la mia causa sia riconosciuta nella verità dei fatti lasciati scritti. Vi saluto di cuore, anime amiche, grazie, e che il Cielo tutto vi dia la giusta ricompensa. Amen.
Sono Giuseppe, l’amico vostro. Sì, vi starò accanto nella prova della vita, e nulla dovrete temere: la prova sarà dura, ma la vostra costanza sarà premiata. Amen a voi cari, amen con Maria Madre mia”






Nessuna responsabilità sul contenuto dei siti esterni.

H  O  M  E