"Riceveranno da Me, Maria, il segno della Croce sulla fronte"
Mammanelli, venerdì 10 Agosto 2007 – Messaggio della Madonna

Giuseppe Auricchia. “Il venerdi 10 Agosto, mi sono recato a Mammanelli prima in ginocchio ho pregato ai piedi della croce, dopo ho seguito il giro della piazzetta facendo la via Crucis, al termine mi sono inginocchiato ai piedi di Maria, pregavo ringraziandoLa della grazia ricevuta e La pregavo con l’intimo del mio cuore per la signora che assisto come un padre. Mi sono seduto, quanti pensieri dei fatti, dei segni ricevuti in (questo) Luogo, i miei occhi si riempirono di lacrime, allora ho sentito che Maria mi svela e mi rivela queste parole.

Madonna. “Tutti coloro che verranno ai Miei piedi e si prostreranno con fede e compiranno il giro della piazzetta (di Mammanelli), recitando la Via Crucis di Mio Figlio, riceveranno da Me, Maria, il segno della Croce sulla fronte, segnata col Mio Dio Benedetto.
Quelle anime qualunque sia il peccato, purché non ritornino a commetterlo, saranno perdonate e segnate in eterno dal Figlio di Dio, così otterranno il perdono e la salvezza dell’anima.”


Giuseppe Auricchia. “Dette queste parole non La vedo più, ho sentito nel mio cuore di non tenerle per me, ma di condividerle con tutti, invitando tutti, con questo messaggio di venire ai piedi di Maria non soltanto qui per implorare il Suo perdono ed ottenere quello di Gesù.
In questi tempi difficoltosi pieni di tenebre, la nostra Divina Madre abbonda in Grazie per tutti i suoi figli che si affidano a Lei e vengono a pregarLa.
Dio ci salverà se imploreremo il Suo perdono per intercessione della Sua tenera Madre e se rinunziamo ai peccati e rispettando i Suoi comandamenti, invochiamo il perdono di Gesù attraverso Maria, chiediamo a Maria la pace per il mondo con le nostre accorate preghiere, che ci ascolta ed esaudisce con la Sua Misericordia.”



"Fai attenzione, non addormentarti in questi tempi"
Avola, lunedì 13 Agosto 2007 – Messaggio del Signore Gesù

Giuseppe Auricchia: “Il 13 Agosto 2007 sono in chiesa per la Santa Messa, dopo la comunione ho visto Gesù che così mi dice:”

“Figlio Io vi benedico tutti, vi riempirò del Mio spirito d'amore che è sempre con te e il tuo cuore è in ascolto. Apritevi a Me per sentire ciò che dirò.
Non allontanarti da Me, perché la strada diventa molto stretta, non lasciarti assorbire da ciò che accade attorno a te in questi tempi d'oscurità. Io sono l'ospite di riguardo, lasciami un posto nel tuo cuore poiché solo a Me appartiene.
Fai attenzione, non addormentarti in questi tempi, perché il male cerca d'ipnotizzare la sua preda prima di divorarla.
Nessuno può vivere in lui, egli stritola le anime, è il suo principale obbiettivo uccidere il bene di Dio, lui vuole addormentarti nel suo progetto sdolcinato, con le sue parole e promesse fallaci, vuole tenerti per sé per togliermi le pecorelle più attive che sono obbedienti alla Mia santa parola di verità e vita.
Tutto si guadagna nell'amore, nel dono di sé, nella perseveranza, nella preghiera, nell'umiltà. Quando il vostro cuore si aprirà al Mio amore, voi sarete pieni della Mia gioia che Io dono come una perla preziosa, un dono inestimabile concessovi, poiché con la Mia gioia voi Mi riconoscerete. Anche la Mia croce, che presto diventerà gioia, se l’accetterete non sentirete né il peso, né sofferenza e sarà solo gioia, amore e misericordia infinita.”



"Sono l'ALFA e l'OMEGA"
Mammanelli, mercoledì 15 Agosto 2007 – Assunzione di Maria - Visione e messaggio del Signore Gesù

Giuseppe Auricchia: “15 Agosto 2007, di buon mattino mio figlio mi ha accompagnato a Mammanelli, Luogo dell’apparizione. Sono, ai piedi della croce e dico: Perdono mio Dio, dell'assenza della mia presenza, per motivi non voluti, ma qui è la mia vita, qui è la mia luce, qui è tutto l’amore che ho ricevuto, qui ho ricevuto il dono della coroncina del Rosario, qui ho ricevuto il dono di scacciare il demonio nel nome Santo di Dio, qui ho ricevuto la gioia di vivere il giardino dell'Eden, il Purgatorio, l'inferno, qui ho ricevuto tutta la cattiveria umana, in quintali di odio anche da parte della Chiesa, ma qui è tutta la mia gioia, il mio amore, il più bel dono dell'olio Santo e Benedetto che tante grazie sono state elargite dalla Divina Madre e dal Suo diletto Figlio.
Quanta cattiveria da persone istruite a nome di questo olio, ne ha fatto speculazione ed hanno ricevuto profitti di denaro da gente credente e di buona fede.
Mio Dio, pietà per loro, per me perdono perché non ho più la forza di prima, ma in questo momento, mio Dio, Vergine Maria, il mio pensiero corre lontano, su una creatura che da tanto tempo cerca un po' di pace che il demonio la tortura.
A Voi Gesù, Madre del mio Dio in questo silenzio di solitudine, a Voi si rivolge il mio pensiero di poterle dare aiuto e liberarla.
Alzo il mio capo che era inchinato verso terra e vedo i quattro gradini del basamento della croce pieni di uno stormo di uccelli che sorvolano le ali e ognuno faceva il suo canto. Ho fatto la bocca in sorriso, non ero solo in quel Luogo, Gesù era con me, sentito un sollievo nel mio spirito e ripresi le mie preghiere, quando vedo al centro della croce, uscire una Luce che mi accecò la vista, era Gesù con una veste bianca, un manto rosso di porpora granata, nella mano sinistra teneva un bastone, con la destra bussava ad una porta dicendo:

Sono Io che busso alla tua porta. ApriMi! Figlia,
non è troppo tardi, svegliati, abbi fiducia,
cosa ne sarà domani? Io ti farò risorgere perché ti amo,
sarai per Me come non ti avessi mai respinta. AmaMi, ascolta questa Mia voce.

Io sarò Dio con gli uomini e dimorerò con voi, voi sarete il Mio popolo ed Io sarò il Dio con voi, asciugherò ogni lacrima dai vostri occhi, non vi sarà più morte, né lutto, né grida di dolore, si le cose di prima sono passate se Mi amate. Io, il Signore Dio vostro, faccio nuove tutte le cose.
In verità vi dico, fedeli e veraci sono queste parole, tutto sarà compiuto se ritornerete a Me, sono l'alfa e l'omega, colui che ha sete (venga) a bere alla sorgente dell'acqua viva gratuitamente.
Solo chi sarà vittorioso avrà il retaggio di queste cose. Io sarò per voi Dio, e voi sarete per Me figli. Non lasciatevi intrappolare nei roghi (rovi?) di vita, per la via tortuosa che vi riporta ad una attività frenetica e ad una continua agitazione.
Figli, in questo giorno santo chi ha buone orecchie intenda le Mie parole. Gesù”



"In questo giorno, Dio concede tante grazie a numerose anime del Purgatorio"
Mercoledì 15 Agosto 2007, ore 19:45 – Assunzione di Maria – 2° Messaggio odierno, della Madonna

Giuseppe Auricchia. “Oggi, 15 Agosto 2007, ore 19.45. Dopo la Santa Messa torno a casa, ero solo recitavo davanti alla Madonnina che trasuda olio, la mia preghiera per le anime del Purgatorio, quando un profumo mi annebbia i sensi, una luce che mi acceca era Lei, la Madre di Dio che così mi dice:”

“Figli amatissimi la pace sia con voi tutti, la pace che Lui Mi diede nel giorno della Mia gloriosa Assunzione. Fui scortata da un carro celeste di Angeli.
Figli Miei conservate nel cuore la parola di Dio che è il vostro nutrimento per la vita eterna, abbiate fiducia; lasciatevi guidare ogni giorno sui sentieri della Sua volontà. La vostra Mamma Celeste dall'alto intercede e prega per tutti voi.
Sono così felice di condividere con tutti i Miei figli della terra la felicità del Regno dei Cieli.
Io vi accolgo tutti nella dimora del Mio Figlio Gesù, che regna nella gloria con il Padre dei Cieli e lo Spirito Santo per la suprema felicità di tutte le anime.
Cari figli preparatevi ogni giorno a venire con Me, pregateMi, non lasciatevi pervadere dal dubbio, lasciatevi penetrare dalla luce meravigliosa di Dio.
Figli Miei, oggi vi esorto a seguire la via della purezza, così vi sarà più facile trovare dentro di voi la strada che porta diritta alle gioie celesti. Occorre lottare con forza e tenacia contro tutte le tentazioni che continuano a tormentarvi, respingete con forza le forze del male che vi torturano, combattete il male nel nome di Gesù e Maria, che sono al vostro fianco per condurvi nel Regno di Dio.
In questo giorno vengo ad annunziarvi, che Dio concede tante grazie a numerose anime del Purgatorio che sono nell'attesa della gioia celeste.
Chiedete questa protezione alla vostra Mamma d'amore che vi aspetta nel Suo cuore. Figli, il mondo oggi non vuole più ascoltatre la voce di Dio e si dirige a grandi passi verso la perdizione, non seguite le vie del mondo ma quelle di Mio Figlio, ascoltate la Mia voce di Madre che risuona ovunque nel mondo.
Gesù e Maria, noi, abbiamo mandato alcuni figli prescelti per sconfiggere il male e liberarsi esortandovi alla conversione, annunciando il ritorno di Gesù Cristo. Ricordatevi che qualunque cosa accade il male sarà sconfitto, che sono Io a schiacciare la testa del serpente, figli Miei ascoltate le parole dei nostri figli prescelti. Se accetterete Me parteciperete alla Mia vittoria, a quella di Gesù con la salvezza e la sconfitta del male.
Con la sofferenza dei nostri prescelti la vostra anima sarà immersa sin d’ora nel Sangue dell’Agnello, Sangue d’Amore, di perdono e di guarigione. In questo giorno a voi la scelta della via che dovete seguire. Benedicendoti a nome di Dio Padre, Dio Figlio, Dio Spirito Santo.”



"Abbandonate le vie del mondo"
Avola, domenica 26 agosto 2007, ore 12 – Messaggio pubblico della Madonna

"Cari figli, questo cuore di Madre che vi ha dato il più bel Fiore del Padre sulla Terra, vi conduce al Suo Divin Figlio Salvatore del mondo.
Ascoltate questo messaggio in silenzio.
A voi dico sacerdoti e vescovi, perché non andate anche voi a pregare ai piedi del patibolo?
A voi figli che passate per la strada, nelle vie ingombrate dico:
Il paese non può avere vita senza il vostro rapporto!
O uomini e donne pieni di Fede, di preghiera, di alta spiritualità, abbandonate le vie del mondo, dove siete intrappolati nei raggi della vita con una attività frenetica ed una continua agitazione per i piaceri della vita.
Voi sarete spesso in ginocchio con le mani giunte verso il cielo, vivrete con le braccia aperte per ogni povertà umana,economica, fisica, etica e spirituale.
Che nulla vi sia di umano estraneo ed indifferente!
Vivrete nell’equilibrio della vera povertà onde evitare l’attivismo, vivrete l’impegno socio-politico al fine di eliminare la tentazione di farvi sentire come Angeli di DIO.
Pregate il Santo Rosario che vi unisce, aiutatemi con le vostre preghiere a supplicare il Padre per la salvezza di questo mondo che sta per morire.
Grazie che siete venuti, vi parlerò ancore l’ultima domenica di settembre.
Benedicendovi nel nome del PADRE, del FIGLIO e dello SPIRITO SANTO"



"Quello che accadrà, sarà il giorno di giovedì,
è l'ultima persecuzione, ascoltami, sarà orrendo"

Mammanelli, venerdì 31 agosto 2007 - Messaggio di Papa Giovanni Paolo II

Giuseppe Auricchia: “Il 31 Agosto 2007, mi trovo a Mammanelli, Luogo dove appare la Madre di Dio, pensavo che sono trascorsi 17 anni. Ero in ginocchio e pregavo ai piedi della croce, non so cosa accade attorno a me, sentivo un vento leggerissimo, un profumo di rose, mentre vedo sul lato destro della croce un’ombra, come una nuvola tutta bianca, una luce, in quell'istante sono arrivati amici, hanno fatto delle foto. È venuto la sua santità Giovanni Paolo II ai piedi della croce, una colomba tutta bianca è sparita. Uno scritto, Io Maria ti proteggerò. Sentivo nel mio cuore una gioia che in quel momento non ero solo. Poi, sua santità Giovanni Paolo II mi dice:”

“Scrivi, annunzia agli uomini che il male vuole distruggere la Chiesa di Dio.
Il mio successore sta seguendo le mie lasciate orme ma trovasi in un mondo di contraddizioni, mai come oggi nel tuo Paese tanti contro Dio.
Ti rivelo questo è lo scopo della massoneria cattolica unita agli islamici. Risvegliati, sappi che il veleno del serpente ha un sapore illusorio, ma quando si riceve uccide l'anima.
Fai attenzione a quello che accadrà, sarà il giorno di giovedì, ma guai e guai, se con quel veleno volete confortare i vostri fratelli, ma in quel momento vi saranno veri sacerdoti come ci furono per i primi, è l'ultima persecuzione, ascoltami sarà orrendo, non essendo persecuzione di uomini ma dei figli di satana con i suoi seguaci sacerdoti più che sacerdoti.
Fui anche io un sacerdote, voi dovete essere quelli dell'ultima ora, tanta ferocia perché dinnanzi a voi saranno in presenza delle orde dell'anticristo, simili a quell'uomo vestito di lino che è tanto santo da stare al fianco del Signore.
Sacerdoti comprendete che il lavoro da svolgere è come quello degli Apostoli, dovete istruirvi e istruire e produrre in mezzo al Mio popolo.
Sacerdoti ora vi annunzio come prima quando vedete che la nave sta per  affondare, che le onde del mare stanno per capovolgerla, voi vedete che Io per volontà di Dio, mi alzerò, riprenderò il timone della nave e non sarà capovolta, le onde del mare si calmeranno.
Tu, piccolo uomo, non badare troppo, chi ti disprezza, chi ti offende, chi ti umilia, così feci anche io. Rileggiti gli scritti importantissimi perché Dio dirà: “Ogni colpa sarà lavata, ogni peccato sarà purificato, presto molto presto arriverà l'Armata Rossa ma voi non giudicateli, accoglieteli come fratelli, figli dell'Unico Dio.
Essi verranno armati di molte parole che spargeranno per potere spegnere il sentimento della fede che è nel cuore umano, ma voi direte ad alta voce come i primi cristiani: noi siamo figli di Dio e tali vogliamo essere!
Nessuno vi strapperà la fede dal vostro cuore, perché siete stati rigenerati col sangue di Cristo e saremo sempre con Lui, in Lui. Riporterete la vittoria della Croce di Cristo. Fratello, figlio mio, Io dal Cielo ti benedico e benedico tutti coloro che crederanno alla mie parole." Giovanni Paolo II



H  O  M  E