"Queste sono le tenebre che presto invaderanno il mondo"
Mercoledì 16 Maggio 2007, ore 09 – 1° Messaggio odierno della Madonna e del Signore Gesù

Giuseppe Auricchia. “La Vergine Maria parla ai Suoi figli e così mi dice:”

Madonna. “Siete li riuniti in quella casa per la recita del S. Rosario. Recitatelo con gioia e devozione. Io vedo in voi una grande pace che regna in questa preghiera malgrado l'ingratitudine di tanti figli. Pregate e fate pregare il santo Rosario senza fermarvi. Formate questo gruppo di preghiera più numeroso per un Mio progetto divino. Voi vedrete presto una grande corona di rose che vi circonda.
Io, la Madre di Dio, vi dico: questa corona siete voi che la formate con il vostro Rosario. Siate rose di tanti colori, ma i colori più belli sono il bianco, il rosso e il giallo.
Pregate per la Chiesa perché i figli di satana la vogliono distruggere. Vi invito con il Mio cuore materno pregate per tutti i sacerdoti, non giudicateli anzi al contrario amateli, difendeteli, pregate per loro perché oggi più che mai satana li attacca sempre di più.
Il Mio amore materno per i figli prediletti supera tutto l'amore di una madre terrena.

Figli Miei chiamate i vostri fratelli e sorelle alla preghiera. Figlio Mio, guarda al centro di questa stanza, cosa vedi?”

Giuseppe Auricchia. “Mamma mia, vedo un fumo così intenso, nero. Madre mia dolcissima che significa? Cosa viene a fare in questa casa?

Madonna. Non temiate figli Miei, queste sono le tenebre che presto invaderanno il mondo, questo mondo non conosce più Dio e veramente ci vorrebbe una seconda crocifissione del Mio diletto Figlio ma non servirebbe a nulla perché questa generazione non lo crede più, è peggio di tanti secoli fa'.
Figli Miei, ora potete comprendere meglio perché vi voglio riunire in questa casa recitando i misteri del Rosario. Io vi ascolto, sono in mezzo a voi, Gesù è la vostra forza in questa lotta contro il demonio, lui vuole demolire tutte le anime scelte, nemmeno una verrà risparmiata. Esse saranno i nuovi discepoli che un giorno non lontano testimonieranno la verità di Dio anche di fronte al teatro della morte della legge del falso Cristo.
Il Mio Corpo Mistico non sarà violato se si tocca il Mio Sacro Cuore.
Questo sarà il dolore della vostra divisione. State uniti vicino al Mio Cuore, siete voi, voi tutti che vivete in Me, Io sono la vostra vita.

Giuseppe Auricchia: “Accanto alla Mamma è venuto Gesù e mi dice:”

Parla il Signore Gesù. “Si, figli, Io sono la vostra vita, ricevete il Mio sangue che rigenererà di minuto in minuto e da qui parte il Mio grande corpo che diventerà ciò che Dio ha promesso dall'origine del mondo. Un solo Corpo, una sola anima, un solo spirito e ciascuno di voi è chiamato a rientrare nel vostro Dio unico, vivente, vero e vivo, insieme a tutti formate l'unità della Chiesa, per questo la Mia Santissima Madre vi invita alla preghiera che unisce tutti voi per raggiungere la gloria di Dio Padre, Figlio e Spirito Santo. In nome della S.S. Trinità. Vi benedico.”



"O uomini, ho dato tutto il Mio sangue per voi"
Mercoledì 16 Maggio 2007, ore 19 – 2° Messaggio del Signore Gesù

Giuseppe Auricchia: “Stavo facendo una cura con la dott.ssa R. con un nuovo macchinario. Appena incominciato vedo Gesù e mi dice:”

“Romani 12, 9-21 (San Paolo). Voi vedete l'amore di S. Paolo nella Sua lettera ai Romani. Leggetela e troverete l'amore di Cristo per gli uomini.
E' giunto il tempo in cui, se amate Cristo unitevi, state vicino ai figli prediletti perché satana vuole distruggerli da questa terra dove ora vivete.
Roma, Roma città santa di Cristo dove il Suo vicario che lo rappresenta al Mondo, dovrà fuggire da Roma, la strada è già aperta con questi governanti del mondo che parlano di pace ma non la danno, che parlano di lavoro ma non lo danno, parlano di famiglia ma dov'è la famiglia? Dove sono i figli? La nuova generazione è perversa. Ricordati figlio del messaggio quando la Mia SS. Madre ti ha parlato di genitori e figli.
O uomini, ho dato tutto il Mio sangue per voi e voi non credete più.
Non sono Io che voglio punirvi ma il Padre Mio, e siete voi che volete essere annientati dalla potenza di Dio, dopo le tenebre che oscureranno il mondo.
Le valli e i monti si abbasseranno e allora voi vedrete dopo la grande tempesta verrà il sereno la grande stella del cuore, la stella sono Io che Mi nascondo dietro il faro di Giovanni Paolo II, che riprenderà il timone della nave, la Mia Chiesa, dopo essere stata purificata, crocifissa, risorgerà.
Chi rimarrà in vita Mi amerà e adorerà come ai tempi dei primi cristiani. Non temere figlio, questa notte rivelerò il nuovo Messia che si rivelerà al mondo, ora sei stanco, riposa nella Mia pace.



"Nessuno può amare come ama Dio"
Giovedì 17 Maggio 2007, ore 9:20 – Ascensione - Messaggio del Signore Gesù

Giuseppe Auricchia: “E' il giorno dell'Ascensione di Gesù al Cielo, mi trovo in chiesa, dopo la S. comunione ho visto Gesù sorridente e così mi dice:”

“Figlio il Mio cuore adorabile e fonte di ogni vita. Io sono la vita, se il mondo comprende che Io dono la vita per tutti i Miei figli allora la terra intera esulterà di gioia e fremerà di allegria perché nessuno può amare come ama Dio, come il Creatore ama la sua creazione.
Sulla terra il Suo capolavoro è l'uomo ma oggi il mondo Mi ha rivolto la sua brutta faccia.
Arriverà un giorno che non ha termine, un giorno tutto illuminato in cui il cielo e la terra si uniranno per le nozze del Re con tutti i Suoi amati sudditi. Rinnovata la terra da questo amore la benedirò, di tutto ciò che esiste rimarrà solo l'amore infinito. Gli uomini saranno perfetti, non ricorderanno più di essere stati bestemmia e scandalo poiché il vento dello Spirito Santo avrà spazzato via ogni sozzura dalla superficie della terra e il bene trionferà su tutto.
Gesù darà agli uomini il mezzo per governare con rettitudine e amore questa terra in cui la beatitudine sarà frutto del Suo Amore. Io dimorerò con voi come colui che arriva da lontano e deve riposarsi, condividerò con voi questa nuova vita, come colui che ama la condivisione e si apre all'ospitalità. I cieli allora non avranno più segreti per voi, si apriranno come le pagine del libro che si legge e si rilegge spesso ed il cielo si aprirà alla pagina per accoglierMi poiché Io sono il Re dei Re.
Mi eleverò senza lasciarvi, poiché ormai il cielo e la terra saranno un unico Regno.
Io sono unico Re senza limiti poiché il cielo e la terra sono pieni della gloria di Dio. Voi Mi vedrete scendere come gli Apostoli che Mi hanno visto salire verso il Padre.
I vostri fratelli che vi hanno preceduto vi attendono. Io vado ad abitare presso il Padre in unione con lo Spirito Santo e con i fratelli entrati nella vita Eterna. Io sono UNO in tutti, poiché l'uomo è stato scelto per essere immutabile.
I figli veri appartenenti alla Mia SS. Madre sono i figli donati ai piedi della Mia Croce.
Il venerdì santo con Lei camminate al Suo seguito, Lei, la perfetta, ha ubbidito in tutto a Dio, diventando Madre del Figlio Suo, per questo che è un corpo incorruttibile e voi Miei diletti figli chiamati a diventare simili al Suo Divin Figlio, siate qui in terra così come siete oggi, puntate i vostri sguardi sul più perfetto modello scelto fra i figli della terra (Maria) la Mia SS. Madre!
E' un fiore Maria ! per benedirli accarezzarla e imitarla poiché Io feci in Lei la dimora del Suo Divin Figlio.
Ella può per grazia di Dio, far di voi quel recipiente riempito della grazia divina che diventerà nella mani del Divin Figlio il vaso d'elezione che sarà a somiglianza della Madre piena di grazie per portare Dio in voi, essere al tempo stesso il vaso e il contenuto che si aprirà per dare al mondo nuovo un fiotto di luce interamente abitato da Dio, una creatura completa. Voi siete i Fratelli di Gesù, il Figlio del Padre, se prenderete con voi, come Giovanni la Madre della purezza che passò da questo mondo al Regno di Dio con il Suo Corpo Virginale, che salì a Dio splendente di luce, quella luce che non finisce mai. Ora ti benedico, sono Gesù con la Piena di Grazie.”



"Voi tutti che avete scelto di seguire i Miei passi"
20 Maggio 2007, ore 04 – Festività dell'Ascensione del Signore - Messaggio della Madonna e del Signore Gesù

Giuseppe Auricchia. “È la notte del 19/20 Maggio 2007, ore 04. Vedo una luce e sento un profumo è la Madre di Dio e Mi dice:”

Madonna. “A voi tutti figli del Mio cuore. Sono la vostra Madre Mediatrice tra il cielo e la terra.”

Giuseppe Auricchia. “Con Lei c'era Gesù e dice:”

Signore Gesù. “Mi rivolgo a voi, vengo ad illuminarvi, condividete con Me. Mi rivolgo a voi figli eletti consacrati Miei preti, voi tutti che avete scelto di seguire i Miei passi e offrirvi a Me.
Vi abbraccio teneramente al Mio cuore bruciante d'amore per voi e la Mia Chiesa.
Miei carissimi, Io vi conosco bene, conosco le vostre difficoltà, i vostri timori, i vostri dubbi, le vostre pene ma cercate la vostra gioia e l'ardore della vostra preghiera, la via che avete scelto per Me, o meglio Io ho scelto per Voi.
Sono stato Io a chiamarvi ed avete risposto con il vostro si.
Questa è la via della santità, la via del sacerdozio, la via del dono di sé, questa è la via che dovete continuare a seguire migliorando ogni giorno, dovete rinunciare a voi stessi, dovete rafforzare gli sforzi offrendovi a Me.
Preti Miei amatissimi, la vostra missione è grande, quella della salvezza delle anime, quella che condividete con Me. Io oggi voglio avvertirvi dei pericoli che incontrerete per la Mia Chiesa. Il nemico è il lupo che si nasconde nell'ovile e nessuno lo vede perché ha le sembianze dell'agnello, cerca di ingannare e sviare, le anime dalla buona strada. Sappiatelo smascherare, non lasciatelo agire quel lupo perverso che viene ad abitare nei Miei Sacramenti e nella Mia presenza reale, vive nella SS. Eucaristia, dono supremo di Me stesso.
Preti Miei, quando mancate di carità vi allontanate da Me e permettete a satana di agire in voi. Come figli non potete rimandare ad un altro giorno la Mia passione, morte, resurrezione, ascensione, pentecoste scritte nella Sacre Scritture.
Così aprite le ferite del Mio costato, quando vi ponete a segni della Mia Presenza nel mondo di oggi e lasciate agire il lupo delle tenebre in voi.
Quando chiudete la porta ai Miei inviati e messaggeri la chiudete a Me. Quando respingete la Mia parola offerta oggi per la salvezza del mondo andate contro la Mia volontà e obbedite a satana. Siate consapevoli che dovete obbedirmi dicendo si col cuore, abbassate il capo e mettetevi in ginocchio, chiedeteMi perdono e non fateMi più soffrire con i vostri atteggiamenti di rinnovamento. Impregnatevi d'amore di carità. Ricordatevi, vi ho promesso di tornare nella gloria per giudicare tutti. A voi Miei consacrati, ho distribuito tutte le Mie grazie della Mia redenzione, sappiate ritrovare un'unità e umiltà, lasciate che lo Spirito Santo vi guidi nel vostro giudizio. A voi vescovi, sappiate che siete servi ancora più grandi dei vostri simili, siate semplici e umili come lo sono stato Io. Seguite l'esempio del vostro Maestro, del vostro Dio, andate incontro ai poveri, ai piccoli e a tutti coloro che sono nella disperazione, andate, portate a loro la Mia Parola.
Mostrate a tutti che siete dei discepoli di Gesù Nazareno, crocifisso, risorto.
Non respingete quelli che metto nel vostro cammino, quelli che vengono a Mio nome, nel nome di Dio Padre eterno, perché Io agirò come voi quando verrà il momento del Mio giudizio e così sarete giudicati, secondo le vostre azioni.
Miei carissimi figli prediletti questo messaggio vi permette di ritrovare la dolce via della penitenza dell'unità al cammino del Mio cuore. Il Cristo Risorto benedice voi tutti consacrati, religiosi, benedico tutta l'umanità, che si ravveda nel cuore alla conversione, benedico tutte le anime che sapranno accettare la Mia Parola d'Amore. Gesù Risorto.



"Gli ultimi richiami"
Messaggio di Gesù, XII staz. della Via Crucis
Mammanelli, domenica, 27 maggio 2007, ore 11

"Figli Miei amatissimi,
Siete Miei devoti, siete figli degli apostoli, ed il Mio Spirito scende su di voi oggi che siete qui uniti, per rispettare la Madre Mia.
In tutti i luoghi, ove la Mamma Mia ha calpestato, oggi torna di nuovo in tutti i posti per chiamarvi ancora, gli ultimi richiami che Io farò a questa generazione".



"Anche voi siete stati chiamati ad essere con Lui"
27 Maggio 2007, ore 12 - Pentecoste - 1° Messaggio odierno, della Madonna

"Cari figli, oggi sono venuta e vi porto la luce del Mio Divin Figlio, per illuminarvi la via che vi conduce a Lui.
Tutti coloro che recitano il Santo Rosario tutti i giorni, saranno protetti dal Mio amore materno, perché l’essere Mio proclama la grandezza.
Lui Mi ha benedetta, Lui Mi ha donato di condividere con Lui e con voi l’amore di Madre e siamo una cosa sola.
Anche voi siete stati chiamati ad essere con Lui, sforzatevi di amarlo intensamente, più spesso che potete perché il tempo che vivete sulla Terra è prezioso ma è breve.
Rimettete un po’ di questo tempo al vostro Signore con le vostre preghiere.
Seguitemi al Mio fianco per combattere la battaglia contro le tenebre per la salvezza del Mondo e di tante anime.
Ascoltate questo appello della Madre del Cielo.
Le vostre preghiere siano unite a Me ed avrete il grande rinnovamento spirituale di figli di Dio.
Ma guai, guai a coloro che hanno rifiutato, guai, guai a coloro che vanno in chiesa solo per abitudine, ma non con il cuore pieno di amore per adorare e supplicare il Mio Divin Figlio.
Figli Miei venite, pregate, chiedete perdono a Dio dei vostri peccati.
Io Maria la vostra Madre sono sempre pronta ad accogliervi.
Grazie che siete venuti, vi parlerò ancora l’ultima domenica di giugno. Benedicendovi, sono la Madre di Dio"



"Prega e fai pregare questa preghiera"
27 Maggio 2007, ore 18 – Pentecoste - 2° Messaggio del Signore Gesù

Giuseppe Auricchia: “Avevo terminato di pregare davanti alla Madonnina quando vedo una luce, un fuoco sembrava che brucire tutto attorno a me. Vedo il mio Divin Maestro cosi mi dice:”

“Scrivi figlio mio, ciò che ti dico. Io Sono lo Spirito purificatore , il vento di fuoco, il soffio d’amore, prega e fai pregare questa preghiera:

O Mio Dio, d’amore e di perdono, riempimi del Tuo Santo Spirito affinché in noi ci sia la fede
O Signore, manda il Tuo Santo Spirito, affinché in noi ci sia la speranza e la carità viva nei nostri cuori.
O Signore manda il Tuo Santo Spirito, perché in noi ci sia la Tua Pace e la Tua Gioia.
Riempici o Signore del Tuo Spirito, e di seguire la Tua Santa Volontà. Amen

Questa è una preghiera per invocare su di voi lo Spirito Santo, soprattutto nei momenti difficili.
Oggi, come ieri Io sono il messaggero, Io sono lo Spirito Santo che anima tutti gli spiriti che attendono la Mia venuta. Soffio nei vostri spiriti il messaggio di Dio che vengo e rimarrà sulla terra affinché possono vivere gli uomini purificati. Io vengo ad abitare nei vostri spiriti, per aiutarvi a capire meglio ciò che Dio attende da ciascuno di voi.
Ridate forma a tutto ciò che si è degradato dopo la vostra nascita sulla terra, diventate sensibili a quelli di Dio, aprite la vostra porta, dite si a Dio e diventate delle piccole Marie.
Dite all’Angelo Gabriele che vi accompagna: Sia fatto di me secondo la Tua Parola.
Figli Miei, oggi vi dico, volete diventare figli della Luce? Il vostro Si?
La Mia Madre vi sarà vicino e lo Spirito di Dio vi farà rinascere nello spirito.
Molti figli hanno risposto a questo appello. Oggi dedicatevi, in questo giorno dello Spirito Santo, alla Mia chiamata, mobilitatevi a portare la buona novella, a tutti i vostri fratelli e sorelle.
Non lasciate più posto al male. Fate la più grande barriera, non lasciate fuori nemmeno una piccola porta alla vostra anima, del vostro cuore, del vostro corpo, restate nella Santa Volontà di Dio.
Ricopritevi interamente dello Spirito Santo, lasciate che il Mio Spirito agisca in voi.
Io imprimerò, il Volto di Dio e sarete come alla vostra creazione a immagine di Dio.
La vostra terra allora sarà più bella dell’Eden, sarà luminosa, gioiosa perché al centro della vostra terra si eleverà Gloriosa e Maestosa la Mia Santa Croce di Gloria Eterna per secoli e secoli.
Il Salvatore dell’uomo in questo giorno di Pentecoste è lo Spirito Santo, perché la sua opera è al vostro servizio. Lanciate questo grido d’amore dicendo:

Vieni Signore Gesù, vieni Spirito di Santità
Vieni mio Dio e Padre mio, ad inondare i tuoi figli con il Tuo Amore
E’ la Pentecoste,
il giorno benedetto, giorno di grazia per tutta la terra.

Io vi chiedo di aprirmi il vostro cuore, oggi come ieri sono con voi, in ciascuno di voi.
Lo Spirito Santo è all’opera e trasforma a poco a poco la carne come lo spirito.
Voi siete membra viva, le membra della Mia Chiesa. La Mia Chiesa vive per opera del Mio Spirito Santo che viene a risvegliare le anime intorpidite. Essa si risolleverà, rivestendosi della sua veste bianca di sposa, si manifesterà a tutta la terra annunziandosi Lei stessa.
Io sono lo Spirito Santo con l’Angelo Gabriele, vi visito oggi, giorno meraviglioso della Pentecoste.
Io sono Dio in Dio Padre e Figlio generato e non creato. Lo Spirito procede dal Padre e dal Figlio.
Il tempo dell’uomo disposto a entrare in Dio è il tempo dell’invito del Dio Onnipotente, siate vigilanti, rispondete al Suo appello. Voi ancora potete essere tutti salvati dallo Spirito Santo, Consolatore nella Parola Creatrice. Vi ho appena parlato venite, venite a Me, e troverete la pace.
Benedicendoti Gesù Cristo”



H  O  M  E