"Giuseppe, è molto importante quello che vedi, ne sarai testimone"
"Gridano che il Signore viene"
"La via della Verità è la Vita"

Avola, domenica 30 Agosto 2009, ore 03
Messaggio privato della Madonna del Pino e del Signore Gesù


Giuseppe Auricchia. "Domenica 30 agosto nella notte alle ore tre, mi sveglio ma non comprendo dove mi trovo. Una grande Luce illumina il luogo, è Mammanelli e una lingua di fuoco invade tutta la Croce. Provo nel mio cuore una gioia indescrivibile, mentre un altro segno scende dal Cielo, e annuncia la fine dei tempi ed il ritorno di Gesù sulla Terra.
Vedo una grande folla di persone che grida: Gesù salvaci ! Vedo Maria e cosi mi dice.

"Figli Miei, insieme rendiamo grazie a Dio. Con questo Segno ha potuto toccare i cuori dei Miei figli, e farli gridare nel dolore e nella gioia: Benedetto Colui che viene nel Nome del Signore.

Giuseppe Auricchia. “Con gioia vedevo in quel luogo una grande rinascita, la venuta del Figlio di Dio”.

Parla Maria.
"Giuseppe, è molto importante quello che vedi, ne sarai testimone.
Sii coraggioso, esemplare, perché un giorno non lontano, sarete perseguitati, ma ci sono ancora tanti carismi e tanti Ponzio Pilato.
Tu hai visto che in questo Luogo esiste la Verità, la Santa Verità, gridata dalle pietre della strada. Saranno le voci di coloro che fino ad oggi sono stati e sono le pietre sulla via del Signore.
Ecco le pietre che in questo momento gridano che il Signore viene, il Figlio del Dio Vivente, e il Suo Nome è Eterno.
Nel Nome dell’Eterno è scritto che Dio raduna i piccoli, il resto, con cui Egli stesso aprirà la strada.
E' il Cuore di Colui che ritorna e avanza, per cercare i Suoi fratelli perduti in questo Luogo santo e benedetto da Dio Padre.
A coloro che desiderano camminare al Suo seguito Dio aprirà il cuore, che come una porta rimasta per troppo tempo chiusa, cigola sui cardini corrosi, troppo arrugginiti dall’usura del tempo e dalla superbia dell'uomo.
Il Segno ricevuto dal Signore è per tutte le Nazioni, ma soprattutto per tutti i cuori puri.
Io ho pianto con Gesù sulla rovina dei nostri popoli.
Oggi è venuto il tempo nel quale tutta questa sventura che vivete (vivrete), potrà essere cancellata dalla gioia del Suo ritorno per la gloria di Gesù di Nazareth.
Ho visto la Sua santissima Resurrezione, Io Sua Madre, fui unita alle Sue pene, al Suo dolore e alla Sua Santissima morte.
Io seppi che la pietra della Sua tomba fu rotolata.
Nella Sua Resurrezione, una macina di pietra fu spostata dai Santi e dagli Angeli.

Parla il Signore Gesù.
"La Via della Verità è la Vita, Io sono uscito dalla tomba e fui trasportato in Cielo".

Maria dice.
"Io sono la Madre dei figli della Luce di Dio, la Sposa dello Spirito Santo, colmata di Grazia, interamente e infinitamente riempita di Grazia nel giorno della Resurrezione del Figlio Mio, dinanzi al Padre di ogni Bontà e dallo Spirito di Santità.
Io sono la Madre delle anime benedette di Dio, sono la Madre di tutti i figli della Terra e vi conduco, passo dopo passo, verso la vostra santità.
Io la vostra Madre Vergine Maria, la tutta Piena di Grazia, oggi vi benedico e vi aspetto tutti con cuore puro ai piedi della Croce del Mio Amatissimo Figlio".



" … e Giustizia tu avrai ! "
Mammanelli, 30 agosto 2009, ore 11:15
Messaggio del Signore Gesù alla fine della Via Crucis

"Non temere Giuseppe, scrivi, sono Io, proprio Io, il tuo Dio.
O uomo, dove stai andando,
non vedi l’oscurità tenebrosa davanti ai tuoi occhi ?
Fermati !
Ti amo !
Sono il tuo Dio d’Amore e di misericordia,
ma anche un Dio di Giustizia,
e Giustizia tu avrai !
Laddove c’è Dio non esiste il buio,
ma solo luce assoluta.

Il fine dell’uomo è possedere in eterno la luce,
è infondersi in eterno con Dio.
Ecco il fine dell’uomo, non c’è altro obbiettivo che questo.
Essere luce, possedere la luce, infondersi di luce,
godere la luce in eternità con Dio.
Vieni uomo, non allontanarti da Me
prima che scenda la notte e si fà buio
e tu non avrai mai la luce"



H  O  M  E