“Il Nuovo Popolo della Nuova Gerusalemme”
Avola, 22 marzo 2008, ore 12:15
Sabato Santo - Messaggio della Madonna del Pino



Giuseppe Auricchia: “Sono a letto con insopportabili dolori, in questa Quaresima non ho avuto pace. Vedo la Madre di Dio, così mi dice:

"Ascoltami, Io conosco la tua sofferenza, le tue pene, i tuoi dolori.
Scrivi ciò che ti rivelo oggi. Gesù Cristo con un atto grande della Sua Misericordia per i giusti, comanderà ai Suoi Angeli che tutti i Suoi nemici siano messi a morte. Improvvisamente i persecutori della Chiesa di Gesù Cristo e tutti gli uomini devoti al peccato moriranno e la Terra diventerà come un deserto.

Allora si farà la pace, la riconciliazione di Dio con gli uomini. Gesù Cristo sarà servito, adorato, glorificato, dappertutto fiorirà la carità.
Del nuovo Re, sarà il braccio destro la Santa Chiesa che sarà forte, umile, pia, povera, zelante, imitatrice delle virtù di Gesù Cristo.

Scrivi ancora, non temere, il deserto diverrà un paese fertile, l’integrità porterà la pace, una pace che il mondo non ha mai conosciuto prima. Il suo popolo vivrà in una dimora piena di pace.
Essi vivranno nel Suo Sacro Cuore perché li conservi fuori da ogni pericolo.

Ma prima questo deserto deve diventare un paese fertile ed una vigna meravigliosa.
Il Suo alito verrà a soffiare su questo mondo tenebroso come un flusso di zolfo che accenderà il fuoco ovunque per purificare questa era e rinnovarla interamente, riunendola in un unico Popolo Santo.
La sua città sarà riedificata sulle sue rovine. La luce tornerà a splendere ma solo dopo l’espiazione, quando gli uomini canteranno la Sua potenza, verrà la pace.

Così la benedizione abbia ad accendere in voi la fiamma ardente e vibrante nei Suoi tempi che stanno preparando il futuro, il vostro futuro che vi metterà nella nuova Gerusalemme coi martiri e santi che, per valore e santità, saranno additati al mondo come esempi preclari di nuova vita.

La nuova Gerusalemme sarà purificata e santa, una grande luce irradierà il mondo, e la Mamma Celeste sarà Sovrana e Regina delle vie del mondo.
Lei è continuamente con voi per preparare i tempi nuovi. Tutto sarà rinnovato ad opera dello Spirito Santo.

Sarà la nuova generazione che rinnoverà la faccia della Terra, il nuovo popolo della nuova Gerusalemme, della Chiesa di Dio rinnovata e purificata.
Benedicendoti, la Santissima Trinità".



“Figli Miei, vi dono la speranza”
Avola, 24 marzo 2008, ore 10:50
Messaggio della Madonna del Pino



" Figli Miei, vi dono la speranza.
L’Immacolata Concezione vuole darvi oggi una particolare benedizione.
Io vi prediligo per il vostro lavoro, per le vostre ferventi preghiere sulla Terra.
Non solo il vostro gruppo ma a tutti i gruppi che pregano il Santo Rosario.
Non tutti hanno la grazia di ottenere gratuitamente da Dio, perché non tutti recitate il Santo Rosario ma discutete e non pregate come Io desidero.

Le Mie tenerezze materne semineranno nei vostri cuori l’amore di Dio stesso, mentre per voi,
Io vengo come emanazione di Dio stesso, per essere la perfetta Madre del perfetto insegnamento sulla Terra.
Seguite Me, figli Miei, imitateMi ed imitando Me salverete anime.

Vi dono la speranza, la speranza è il dono più grande che in questo giorno Io porgo ed incastono nel vostro cuore, la gemma divina che dovrebbe crescere nello scrigno del vostro spirito.
La speranza. Senza la speranza c’è la disperazione, a voi figli, sani ed ammalati, gioiosi e sofferenti, gaudenti e nella povertà, dovete sempre nutrire speranza nella vita ma chiedete e credete nella speranza in Dio Creatore.
La speranza deve essere per voi il simbolo della vera carità, di cui Io stessa sono al Madre di amore sul mondo, per il mondo, per trasmettere l’amore Mio, l’amore del Padre, l’amore del Figlio, l’amore dello Spirito Santo.

È attraverso la Trinità che Io vengo come purissima perla per fare di voi altrettante piccole perle della Mia celestiale corona sulla Terra.
Voi siete il Mio Vivente Rosario sul mondo, figli, dovete essere più numerosi così la corona che avete in mano brillerà di più.

Vi benedico, vi benedice in questo giorno il Mio Gesù Risorto. Pregate insieme e voi risorgerete con Lui”.



“QUESTA MIA ULTIMA APPARIZIONE”
Mammanelli, domenica 30 marzo 2008, ore 12
Festa della Divina Misericordia
Ultimo messaggio pubblico della Madonna del Pino



"Cari figli, Oggi sono venuta ad annunziarvi QUESTA MIA ULTIMA APPARIZIONE in questo Luogo, ed in tutti luoghi, perché Dio Padre non Mi manderà più sulla Terra.

Voi tutti siete forti della Mia Luce Immacolata per annunziarvi la venuta di Cristo, disponetevi con gioia a ricevere Gesù, preparate con Me il Suo ritorno.
La Mia Luce immacolata, più si diffonde in ogni luogo, e più l’umanità e la Chiesa saranno preparati a ricevere Gesù, per mezzo di voi potrà regnare in tutto il mondo il Regno dell’Amore, Io con i Miei messaggeri ho preparato la strada in cui il Cristo Re sta per giungere per restaurare il Suo Regno d’Amore sulla Terra.

In tutti questi anni, Sono venuta a prepararvi i cuori, a riunirvi, a nutrirvi della Mia santa parola ma la Mia parola, in questo Luogo santo e benedetto da DIO, è caduta in un terreno arido, poco è stato il seme che è germogliato nei vostri cuori al Mio amore.

Ditemi figli Miei, tutti quelli che si sono allontanati e Mi hanno abbandonato per orgoglio e superbia, come potranno chiamarsi figli di Dio? Come potranno ottenere la Sua misericordia?
In verità vi dico, in queste due città attorno a questa collina, laici, sacerdoti, vescovi, non hanno creduto la presenza di Dio, non hanno creduto che in questi ultimi tempi, Dio sta operando il Suo piano salvifico per l’umanità, come operò venti secoli or sono e non fu riconosciuto.
Quando Lui scenderà sulla Terra, Lui quì, su questa Terra, chi avrà creduto sarà erede della Chiesa di domani.

Ora, figli Miei, vi invito, venite! Non abbandonate il Luogo!
Pregate! Fate penitenza! Digiuno!
La preghiera del cuore, il Santo Rosario con la corona in mano!
Più recitate e più sentirete in voi la Mia presenza.
Non temete, figli, non resterete soli! Io sono con voi sempre!
Pregherò per voi, intercedo presso il Mio Divin Figlio
per voi, per la vostra salvezza.

A voi ora, sacerdoti, Mi rivolgo a voi per l’ultima volta.
Siate sacerdoti puri e santi, come Santo è il Mio Figlio.
Sacerdoti di Dio, figli di Dio, apostoli di Dio, figli adorati sacerdoti Miei, Io sono con voi sull’altare, invisibile, quando celebrate Io vedo nelle vostre mani il Mio Divin Figlio, quando consacrate il pane ed il vino, in quel momento,
Io prendo le vostre mani nelle Mie,
vi aiuto a pregare nella preghiera di ringraziamento.
Oh sacerdoti, figli adorati, non commettete errori!
Il Regno di Dio è vicino a voi ed a tutti! E sta per venire!
Pregate, pregate tutti insieme, attenderete presto l’ora di Dio che sta per venire.
Benedicendo a tutti, nel Nome Santo di Dio Padre, Dio Figlio, Dio Spirito Santo"



H  O  M  E