"Non guardate la moda o ciò che pensano gli altri per pregare"
"Gesù sta per tornare, quindi svegliatevi! "
"Pregate per questa generazione che abbandoni le vie del mondo"

Avola, mercoledì, 07 Ottobre 2009, ore 19 – Festività della Madonna del Rosario
Messaggio privato della Madonna del Pino


Giuseppe Auricchia. "Mi trovo in chiesa per la Santa Messa, dopo la comunione vedo Maria, la Madre di Dio e così mi dice:"

"Vengo a voi figli Miei per darvi il Santo Rosario ed offrirvi molte grazie con la preghiera; purtroppo i Miei figli sono, spiritualmente e ardentemente, i molti cattolici che conoscono il Rosario dall’insegnamento ricevuto in passato, ma che (ora) hanno messo da parte pensando che non è più popolare.
Non guardate la moda o ciò che pensano gli altri per pregare il Mio Rosario
Molte grazie abbondano per coloro che pregano il Rosario, e come ho chiesto in continuazione, c’è un disperato bisogno di preghiera in questi ultimi tempi perché Gesù sta per tornare, quindi svegliatevi!
A coloro che sono pigri, incoraggiateli maggiormente di pregare il Mio Rosario perché ne avete molto bisogno, e fra tutte le armi che potete trovare è quella contro gli odierni influssi malvagi.
Pensate solo alla sofferenza che il Mio diletto Figlio dovette affrontare per amor vostro sulla Croce, Lui è morto per i vostri peccati.
Chiedo a tutti di ritornare a Me attraverso la fede, molte volte sarete messi alla prova per testimoniare la vostra fede al Mio nome e a quello di Gesù, alcuni potrebbero essere messi alla prova perfino col martirio per dimostrare la fedeltà nei Nostri riguardi.
Il dono della vostra vita è prezioso e non dovrebbe essere preso alla leggera.
Se siete disposti a dare la vostra vita per Noi preparatevi per le conseguenze: la Mia gioia e al Mia pace saranno con voi per aver sofferto nella vostra fedeltà avuta alla Fede in Gesù Cristo.
Pregate per questa generazione che abbandoni le vie del mondo e che sia pronta a raggiungere Gesù e Maria.
Figli Miei, ricordatevi delle parole rivelatevi da Gesù, che in migliaia e migliaia si riuniranno nel vostro Paese per distruggere la Fede Cristiana.
In questo giorno del Mio Rosario pregatelo con la coroncina in mano, l’arma potente per affrontare il male.
Benedicendovi, sono Maria, la Regina del Santo Rosario”.



"Un grande avvertimento sta per arrivare sulla Terra"
Mammanelli, 20 ottobre 2009, ore 15:20 – Messaggio del Signore Gesù


Oggi, in occasione di un servizio televisivo di una troupe RAI, siamo stati a Mammanelli per effettuare delle riprese e continuare le interviste. Alla fine delle riprese mentre stavamo per andare via, il Signor Giuseppe Auricchia è caduto in estasi (come succede durante la Via Crucis a Mammanelli), ed ha ripetuto il seguente breve messaggio, ripreso e trasmesso anche dalla Rai, il giorno 26/10/'09:

Parla Gesù:

"Scrivi non temere.
Un grande avvertimento sta per arrivare sulla Terra,
e dopo l’avvertimento voi vedrete
un diluvio di fuoco che cadrà sulle vostre teste.
Dopo la Mia Croce gloriosa che risplenderà su tutto il mondo.
Coraggio, figlio, Io ti proteggerò, sono con te,
tutti i figli fedeli da Me saranno benedetti e amati.
Quel giorno, la Madre Mia li coprirà col Suo manto celeste,
santo e benedetto. Vi benedico"



"Se vi nascondete non siete degni di Me"
"Gesù si trova nella via del Suo ritorno"
"Troverete davanti a voi il vostro Re"

Avola, domenica 25 Ottobre 2009, ore 05:30 – Messaggio privato della Madonna del Pino


Giuseppe Auricchia. "Mi trovo davanti all' Immagine della Madonna, sono le ore 5,30. Di buon mattino, prego costantemente per tutti gli ammalati di corpo e di spirito. Grande è la preghiera. Vedo Maria e così dice:"

"Figlio, sei stato chiamato dallo Spirito Santo che ti dà la forza per superare ogni difficoltà e sofferenza. Sii gioioso di questa esperienza, ascoltaMi, vedrai e poi scriverai.
Non nascondetevi, se vi nascondete non siete degni di Me.
Il Mio Gesù è Pane per la vita, purché veniate attraverso di Me Lo ricevete.
Aprite gli occhi alla Luce, c'è ancora un po' di tempo per voi. Camminate verso la Verità e che vi sia la Luce di Dio con voi, affinché non vi sorprenda il demonio, per attirarvi nelle vie tenebrose, infernali.
Figli Miei, non potete nascondervi, perché siete figli di Dio. Se rimanete in Me, porterete ai fratelli il frutto del Mio Amore. Questa è Luce che vi proviene dalla Suprema Luce, e la porterete a tutti i figli Miei.
Non temete, è la Mia Luce che illumina il vostro cammino, per entrare in tutta la gente e portare il seme della Parola del Mio diletto Figlio, che vi ripulisce dalla sozzura del mondo.
Figli, indossate l'abito nuovo per incontrare Gesù, che si trova nella via del Suo ritorno.
Qui troverete l'acqua che zampilla. Sappiate che tre sono le cose date dalla Sua divinità:
• Acqua del Suo costato,
• Sangue sparso sulla Croce per l'umanità,
• Olio Santo e Benedetto per tutti gli ammalati del corpo e dello spirito.
Oh umanità, se tu comprendessi queste cose! Vieni a Me, risorgi dalle tue macerie, non aver paura, perché tu risorgerai con Me, e camminerai sulla via che ti conduce al Regno del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.
Io vi benedico, venite ai piedi del Suo patibolo, adorateLo, invocate il Suo Santo nome, Lui vi purificherà, vi renderà mondi, vi toglierà ogni iniquità e troverete davanti a voi il vostro Re.
Quale gioia e felicità troverete appena avrete iniziato la Sua strada ed avanzerete per rientrare attraverso la porta della Sua Croce.
Ecco figli, venite, vi aspetto! Io vi benedico, Maria la Madre Adorata”.

(Messaggio pubblicato in data 20-11-2009)



"È iniziato il Calvario"
Messaggio del Signore Gesù, XI° staz. della Via Crucis
Mammanelli, domenica, 25 ottobre 2009, ore 11:22

"Figlio, scrivi. Sii vigile.!
È iniziato il Calvario, non aver paura,
tutti voi siete testimoni della Mia croce, delle Mie parole,
Io illuminerò tutti voi, figli benedetti,
che avete ascoltato dal primo giorno le Mie parole e siete qui,
con Me, aiutateMi a portare la croce, il Calvario è vicino…
Venite al Mio patibolo, pregate,
pregate alla Madre Mia, chiedete la luce a voi,
tante piccole fiammelle intorno a Lei, beati voi.
Beati voi che ascolterete! Venite,
e sarete voi i portatori della luce per tutti i vostri fratelli”.



H  O  M  E