"Presto vedrete avverarsi la Sua seconda promessa"
Avola, lunedì 5 Dicembre 2011 – Messaggio privato della Madonna del Pino


“Caro figlio, non è solo una circostanza, stai portando il Mio stesso messaggio per la seconda venuta di Mio Figlio Gesù, anche tu incoraggerai la gente a pregare i Miei tre rosari e a digiunare di mercoledì e di venerdì.
In tutte queste cose ho chiesto ai Miei figli di pregare per la pace del mondo e per la conversione dei peccatori.
Miei cari figli, usatelo in questo periodo d’Avvento come strumento per prepararvi a ricordare la venuta di Mio Figlio come Uomo nel mondo.
Egli vi ama tutti così tanto che è venuto in questo mondo con l’unico scopo di liberare le vostre anime con la morte sulla croce.
Era una missione programmata da molti anni, fin da quando Dio promise che avrebbe mandato sulla terra un Redentore, avete visto il compimento di questa Sua promessa, presto vedrete avverarsi la Sua seconda promessa, la promessa che sarebbe tornato per giudicare gli uomini nel mondo”



"Mio Figlio ti ha concesso dei messaggi per preparare la gente del tuo Paese"
"Che siano pronti al Natale e alla seconda venuta di Mio Figlio a voi"
"La tua espressione di fede accenderà l’amore per Mio Figlio Gesù"

Avola, giovedì 8 Dicembre 2011 – Festa dell’Immacolata Concezione
Messaggio privato della Madonna del Pino


Giuseppe Auricchia: “Sono le ore 16, recito il santo rosario, vedo Maria la Madre di Dio, vicino a Lei l’immagine di Gesù con la corona di spine, Maria è sofferente guardando Gesù, e mi dice:”

“Figlio Mio, ti sono riconoscente perché hai ricordato la Mia ricorrenza e preghi. Ricordati, Mio Figlio ti ha concesso dei messaggi per preparare la gente del tuo Paese, ma molti sono sordi o hanno dimenticato. Tu hai visto come ti ho portato a Mio Figlio Gesù, ora negli ultimi tempi Gesù ti sta guidando perché tu possa mostrare agli altri come Io conduco i peccatori a Lui.
Date l’esempio di conversione per fare capire in che modo vi porto a Gesù.
In questo tempo d’Avvento mostra alla gente che chiamo tutti i Miei figli perché siano pronti al pentimento, che siano pronti al Natale e alla seconda venuta di Mio Figlio a voi.
Ora si fa tardi a predicare la parola del Mio Sposo, Lo Spirito Santo ti aiuterà a dare testimonianza.
Figlio Mio, ti ringrazio di aver compiuto l’opera di Mio Figlio in questo giorno di festa.
Ti ringrazio delle parole che hai pronunziato attraverso lo Spirito Santo e che hanno toccato molti cuori.
La tua espressione di fede accenderà l’amore per Mio Figlio Gesù in modo ancora più intenso.
La tua testimonianza è sincera e umile, il messaggio di Mio Figlio Gesù sugli ultimi tempi è difficile ma, allo stesso tempo, pieno di speranza.
Impara qualcosa quando parli, affinché tu possa restare fedele alla tua missione e fiducioso nell’aiuto dello Spirito Santo.
Continua nel mistero i Miei figli bisognosi, la tua fede è preoccupazione per le anime dei Miei amati figli sacerdoti, ma sarà contagiosa e parlerà per sempre di verità, di evangelizzazione. Continua a dare testimonianza di Mio Figlio Gesù e di Me.
Miei amati figli consacrati, vi amo, vi proteggo da ogni male, convertitevi anche voi, vescovo sacerdote, che il Mio portavoce è sulla giusta via perché è stato chiamato da Dio Padre, non lo rinnegate, vi pentirete se siete Miei servi inutili alla Mia Chiesa. Vi benedico”



"Tutti i Messaggi di oggi, nei luoghi di apparizioni, confermano
la dottrina di Dio, con la piena obbedienza al Vicario di Cristo"

Avola, 25 Dicembre 2011 – Santo Natale
Messaggi privati di San Michele Arcangelo e della Madonna del Pino


Giuseppe Auricchia: “Dopo le mie preghiere mattutine vedo San Michele Arcangelo e mi dice:”

"Scrivi queste parole. La Santa Vergine Maria piange per voi, perché sa bene che desiderate avere la pace e non l'avrete mai, perché voi tutti non sapete ciò che vi attende nell'anno nuovo.
Vi dico, in Egitto è nato al mondo il falso profeta chiamato anticristo. Egli è nato da una donna religiosa dei testimoni di Geova e suo padre è un vescovo".

Giuseppe Auricchia: “Mi è stato annunciato da San Michele che questo giudice iniquo, si è manifestato e si manifesterà ancora peggio contro la Chiesa, con tutta la sua potenza malefica. Egli avrà dei fratelli come lui”.

San Michele Arcangelo:
“La Santa Vergine piange e non cessa mai di intercedere presso il Suo divin Figlio per voi. La Santa Vergine desidera, al fine, trovare anime disposte ad amare Dio e il prossimo con sincerità e a fare sacrifici, per la conversione dei peccatori.
Ma se non si realizzerà questo desiderio, la Mamma non tratterrà più il braccio del Padre e lascerà cadere su tutta l'umanità intera, flagelli e castighi peggiori di quelli, che avete sofferto.
Voi vedrete che i castighi, che verranno, aumenteranno di intensità fino a che l'umanità non cadrà in ginocchio e affermerà la supremazia della Sua Potenza (di Dio).
Tutti i Messaggi di oggi, nei luoghi di apparizioni, confermano la dottrina di Dio, con la piena obbedienza al Vicario di Cristo.
La Santa Vergine, chiede un'ora santa di Adorazione ogni domenica per l'intenzione del Papa.
Chiede che i sacerdoti partecipino alla veglia di preghiera insieme alle persone di tutte le classi sociali e di ogni provenienza, così la gelosia di satana giunge al culmine, quando vede che il Cielo parla direttamente agli uomini. Esso si scatena con la sua potenza contro i privilegiati di Dio, ma Dio non li abbandona, li protegge".


La Santa Vergine dice:
“Figli Miei, il Mio Amore non si stanca mai di vegliare su di voi e di cercare ogni aspettativa umana.
Il Mio Amore aspetta voi pazientemente.
Figli Miei, in questo giorno santo, sono qui in questa mangiatoia, dove è nato il vostro Salvatore tra il freddo, povero, senza nessuno e dice che l'umanità è malata ed ha bisogno di essere curata.
Se l'umanità dice che ha trovato l'orgoglio, ma deve gridare a voce alta di aver trovato il Bambino Gesù, pieno di sapienza, di bontà, di misericordia e risorgerà alla vita con lui.
Miei cari figli, benedicendovi, Io vi attendo. Non rimandate più a domani, perché sarà troppo tardi.
Vi benedico a nome del Bambino Gesù, Io, la Vergine Immacolata”.



H  O  M  E