“La Nostra Trinità
È Luce illuminata da una sorgente vivente in se stessa,
Operante in se stessa"

Avola, mercoledì 2 Febbraio 2011, ore 01:30 – Presentazione del Signore
Messaggio privato del Signore Gesù


Giuseppe Auricchia: “E' la notte del 2 febbraio 2011, sono le ore 1,30. Non trovo riposo. Mi giro da una parte all'altra con sofferenza, con i miei dolori. Vedo una luce folgorante penetrare nella mia camera, è Gesù e così mi dice:”

“Guarda questa visione del sole. Come tutte le altre visioni avute, questa fu il 6 Gennaio 1991, che tu non hai visto. Ora scrivi: Dio da Dio, Luce da Luce, generato ma non creato.

La Santissima Trinità è Luce, Amore che si compendia nell'Ostia Santa.
Figlio scrivi ciò che non hai visto.
La Nostra Trinità è Luce illuminata da una sorgente vivente in se stessa, operante in se stessa.
L'universo è tanto grande quanto Essa è infinita.
La Sua essenza riempie i Cieli, scorre sul Creato, domina sugli astri infernali. Non vi penetra, sarebbe finito l'inferno, ma li schiaccia col suo rutilare che beatifica nel Cielo, consola sulla terra, terrificante nell’inferno.
Tutto è trino in noi: le forme, gli effetti e i poteri. Dio è Luce, Luce vastissima, maestosa, pacata e data dal Padre. Cerchio infinito che abbraccia tutta la creazione, dall’attimo in cui fu detto: "Sia Luce fino ai secoli dei secoli". Poiché Dio che era, è e sarà in eterno, abbraccia la creazione da quando essa è e, continuerà ad abbracciare, quando nell'ultima forma eterna, dopo il Giudizio, rimarrà nel creato e abbraccerà coloro che sono eterni con Lui nel Cielo.

Dentro il cerchio eternale del Padre e un secondo cerchio, generato dal Padre, diversamente ma non contrariamente operante, perché l'Essenza è una, è il Figlio.
La Sua Luce più vibrante, non darà soltanto la vita ai corpi, ma darà la vita alle anime che l'avevano perduta, mediante il Suo Sacrificio. E' un dilagare di Raggi potenti e soavi, che nutrono la vostra umanità e ammaestrano la vostra mente.

All'interno del secondo cerchio, prodotto dal duplice operare dei primi cerchi, c'è un terzo cerchio dalla Luce più vibrante e accesa, è lo Spirito Santo. E' l'Amore prodotto dai rapporti del Padre col Figlio, tramite i Due, e conseguenza dei Due. E' meraviglia delle meraviglie!
II Pensiero creò la Parola e il Pensiero e la Parola si amano.
L'Amore è Paraclito. Esso opera sullo spirito vostro, sulla vostra anima, sulla vostra carne, perché consacra tutto il Tempio creato dal Padre e redento dal Figlio.
Della vostra persona, creata ad immagine e somiglianza di Dio Uno e Trino, lo Spirito Santo è Crisma sulla creazione, fatta dal Padre, è Crisma della vostra persona, è Grazia per fruire del Sacrificio del Figlio, è scienza, è luce, per comprendere la Parola di Dio.
Luce più riflessa, non perché Essa sia limitata rispetto agli altri scelti, ma perché è lo Spirito dello Spirito di Dio e perché nella Sua Contemplazione è potentissima, come è potentissima nei Suoi effetti.
Per questo Dio disse: "Quando verrà il Paraclito vi istruirà".
Neppure Io, che sono il Pensiero del Padre, divenuto Parola, posso farvi capire quanto può, con un solo balenare, farvi capire lo Spirito Santo.
Se davanti al Figlio, ogni ginocchio si deve piegare, davanti al Paraclito si deve inchinare ogni spirito, perché lo Spirito da vita allo spirito.
E' l'Amore che ha creato l'universo, che ha istruito i primi servi di Dio, che ha indotto il Padre ha dare i Comandamenti, che ha illuminato i Profeti, che ha concepito in Maria il Redentore, che ha messo Me sulla Croce, che ha sostenuto i Martiri, che ha retto la Chiesa che opera i prodigi della Grazia. Fuoco Bianco, insostenibile alla vista e alla natura umana, concentrato in Sé, il Padre ed il Figlio ed è la Gemma incomprensibile, ineguagliabile della nostra eterna bellezza. Fissa nella sommità del Cielo, attrae a Sé tutti gli spiriti della Mia Chiesa trionfante e coloro che sanno vivere di Spirito nella Chiesa militante.

La Nostra Trinità, la Nostra Triplice ed unica Natura, si fissa in un unico Splendore, in quel punto da cui si genera tutto quanto, è un Eterno Essere.
Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo. Ti benedico in questo giorno di Luce, Io Gesù Cristo”




"Oggi si diffondono nella Mia Chiesa molti gruppi chiamati carismatici"
"Vedo alcuni sacerdoti e vescovi che danno ad essi anche la loro approvazione"
"Non regnino gruppi carismatici ufficiali nella Mia Chiesa"

Avola, venerdì 11 Febbraio 2011 – Madonna di Lourdes - Messaggio privato del Signore Gesù


“Figlio Mio, il tempo è breve. Mai come oggi si diffondono nella Mia Chiesa molti gruppi chiamati carismatici.
Si tratta indubbiamente dei così detti pentecostali cattolici e si sono molto divulgati ed attrezzati di molta stampa.
E' un pugnale al Mio Cuore, perché vedo alcuni sacerdoti e vescovi che danno ad essi anche la loro approvazione, affinché questi gruppi possano esercitare il loro culto e perfino le religiose di vita contemplativa, come le adoratrici, che donano le loro cappelle.”

Giuseppe Auricchia: “Nostro Signore mi dice:”

“Non regnino gruppi carismatici ufficiali nella Mia Chiesa, ve ne è soltanto uno che è dono ufficiale, ed è quello che Io diedi legittimamente a Pietro e ai suoi successori, e a molti cardinali buoni e virtuosi autenticamente tradizionalisti della Mia dottrina.
Ma i Miei operai hanno dormito per molto tempo e attualmente, il corpo cardinalizio non è autenticamente cattolico, ma vi si sono infiltrati alcuni apostati.
Dalla morte del Mio amato Vicario Paolo VI, già constatate quello che accade tutti i giorni.
Sarà una tragica corruzione tenebrosa e incomprensione degli uni verso gli altri.
Soffriranno queste tappe i buoni e i cattivi. I buoni affinché acquistino i meriti per salvare i cattivi e i cattivi, affinché soffrendo, riflettano in tempo e si convertano.
Coloro che vogliono esserMi fedeli, dovranno allontanarsi dai gruppi e movimenti e nelle loro case pregare il Padre in Spirito e Verità.
Solo nel momento in cui Io Mi manifesterò, mostrando loro il Mio cammino da seguire, si istaurerà il Mio Regno e si avrà un popolo santo, unito a Me e alla Mia Santa Chiesa.
Io indicherò il Pontefice, il governante sotto la Mia Legge e dovrete sottostare tutti a queste leggi, che saranno conformi ai Miei comandamenti e ai precetti della Mia Chiesa.
Io ti rivelerò come attualmente si combattono i demoni. Ho lasciato il demonio con il suo fare degradante e voi tutti, ora siete combattuti da eserciti di demoni che vi insidiano dall’esterno, non solo lusingando i sensi ma suscitando in voi pensieri, che messi in pratica, strappano le anime consacrate al Mio servizio.
Vi combattono anche dall'interno, tormentandovi con le passioni o ancora più direttamente, introducendosi nelle anime che aprono loro la porta del peccato mortale.
Le anime possedute dal demonio abbondano. Molti demoni vivono sulla terra nel cuore degli uomini.
Mantenete le vostre anime in grazia, senza peccato mortale, affinché possiate trionfare sui vostri nemici spirituali che cercano di strapparvi al Mio Regno Celeste.
Molti nemici, come già detto nella Sacra Scrittura, sono gli spiriti maligni che vagano nel mondo per la perdizione delle anime.
Vi sono ora, eserciti di demoni in tutto il mondo terreno, planetario, cosmico e orge infernali.
Voi dovete lottare contro di loro per salvare le vostre anime, impugnando le armi: rivestendovi della corazza della fede, custodendo la Mia Santa dottrina. Benedicendovi, Gesù”



"Figli Miei, vengo a voi per tutta l'Italia"
Avola, domenica 13 Febbraio 2011 - Messaggio privato del Signore Gesù


Giuseppe Auricchia: “Sono in Chiesa per la Santa Messa. Dopo la Comunione vedo Gesù e così mi dice:”

“Figli Miei, vengo a voi per tutta l'Italia, del nord, del sud e del centro. Voi tutti siete il Mio popolo meraviglioso, vi amo tantissimo, voglio avvicinarvi il più possibile, in questo periodo particolare, perché sto annunciando al mondo, la Mia seconda venuta.
Preparate le vostre anime come vi preparereste per il vostro Re. Io sono il Re. Pregate per un grandissimo enorme banchetto.
Questo periodo è un periodo malvagio. Come in passato, al diavolo è stato concesso un periodo per mettere alla prova il Mio popolo, ma non temete, perché Io vi proteggerò.
L'uomo ha adorato se stesso in questa éra, più che mai egli è diventato così perverso, (tanto) che la terra richiede la Mia giustizia affinché venga purificata.
Ora non è più possibile ritirare la mano della Mia Giustizia. Soltanto con la preghiera si può attenuare il castigo.
Il Messaggio odierno è quello di scegliere la vita che si rinnova sempre, continuamente, ma ricadete per la debolezza della natura umana, perché pensate alle cose terrene più che a quelle celesti.
Molti di voi pensano di essere sapienti seguendo le vie del mondo.
Non capiscono quanto poco si riconoscono, in realtà, che le cose di questa vita non sono eterne, perché gli uomini si lamentano gli uni degli altri, molti si rallegrano delle disgrazie altrui o si accaniscono ferocemente sugli altri.
Alcuni addirittura diffondono dicerie per vera invidia, perché è difficile accettare la buona sorte degli altri; ma è facile rimproverarli negli sbagli. Per la loro sete di potere non sanno quale via scegliere e abbandonano la Mia fede.
Dico a loro, che non è questa la via da seguire per essere Miei discepoli. Ricordatevi quello che vi ho insegnato a dire, quando intendete dire no!
Tutto il resto viene dal maligno, perché questa è la via che avete accettato, quindi tenete a bada la vostra lingua e pregate per gli altri, invece di parlarne male.
In questo modo seguirete la Mia via per raggiungere la pace tra di voi. Troppi dissensi sono causati dal rancore di molte persone. Fate in modo che le cose siano più positive, solo così vi condurrò nel Mio Regno. Dovete vagliare, senza rancore, per raggiungere il potere.
Pregate per la vostra vita spirituale, solo all'ora raccoglierete la vostra giusta ricompensa per tutta l'eternità. Vi benedico, Gesù”



"Pregate affinché questo giorno arrivi al più presto possibile"
Avola, domenica 27 Febbraio 2011, ore 10:30 - Messaggio privato della Madonna


Giuseppe Auricchia: “Il 27 febbraio 2011, alle ore 10.30, recitavo il Santo Rosario, ho visto Maria e così disse:”

“Figlio, ascoltami, molti luoghi del mondo intensificheranno i loro conflitti a causa del maligno, ma è a causa della validità del potere e del desiderio delle cose che gli sono date, che tutto questo continua. L'egoismo dell'uomo e la sua disumanità nei confronti dei suoi simili, è un dissidio tra l'uomo e Me. Egli accoglierà il dolore e l'ingiustizia delle sue azioni.
Quando l'uomo rifiuta il Mio aiuto e le Mie vie, condanna le sue azioni alla disperazione all'odio e alla punizione dovuta dai suoi peccati.
Questo è un periodo che richiede preghiere per la pace.
I Miei figli fedeli, devono estinguere i focolai di guerra e fare degli atti di riparazione per coloro che mi trascinano.
La Mia giustizia, aspetta coloro che continuano ad uccidere incessantemente. Non è ancora lontano il tempo in cui interverrò a rimproverare. Allora vi sarà ancora la pace secondo la Mia volontà e il male sarà messo a riposo.
Pregate affinché questo giorno arrivi al più presto possibile e per il bene degli oppressi.
Benedicendoti Io, Maria, la Madre del Pino”



H  O  M  E