Pagina pubblicata in data del 15/06/2012

"Da più di un secolo,
Io e Gesù non cessiamo di ripetere gli stessi messaggi,
gli stessi avvertimenti, di ritornare a Dio"

Avola, lunedì 8 Marzo 2010 – Messaggio privato della Madonna

“Carissimi figli prediletti, l'ora è vicina, non negateMi. Il Mio compito è quello di intervenire direttamente per avvertire l'umanità di essersi inoltrata in una via sdrucciolevole.
Poiché Noi vi amiamo e vogliamo la vostra salvezza, moltiplico le Mie visite fra di voi, accompagnandole con segni assai manifesti per illuminare le anime di buona volontà senza forzarle. Sono liberi coloro che non vogliono né vedere, né ascoltare.
Da più di un secolo, Io e Gesù non cessiamo di ripetere gli stessi messaggi, gli stessi avvertimenti, di ritornare a Dio.
Vi ripeto l'ora è estremamente grave, voi siete alla svolta tragica, decisiva della storia di questo mondo, gratificante e febbricitante, poiché si svolge un combattimento tra la Luce e le tenebre e tra l'armonia cattolica.
Io Mi servo dei nostri servi fedeli, come messaggeri di pace, per annunciare al mondo, dicendovi: pregate molto, pregate in stato di grazia e con fiducia. La durata della prova sarà costituita dall’intensità del fuoco dal cielo che renderà gli uomini saggi, contriti e uniti.
Un mondo nuovo sorgerà e Gesù sarà glorificato.
La Chiesa sarà rinnovata e sarà ubbidita e più rispettata. Ci sarà sulla terra una nuova generazione di santi, di umili servitori, di apostoli zelanti e soprannaturali.
Voi, ministri di Dio, come angeli servitori, andate a portare al mondo la Parola del Santo Vangelo, con un fuoco nuovo, quello dello Spirito Santo, per condurre il popolo all'Amore infinito, alla Luce di Gesù, con cui vivamente desideri essere, nell'ovile di un solo Pastore.
Figli Miei, glorificate chi Mi manda ancora sulla terra a guidarvi verso di Lui e percorrere il Suo Regno.
La Mia missione è quella di moltiplicare i figli della Luce e rimanere consacrati, fedeli nel cuore e nell'anima, come al tempo della Pentecoste, affinché venga questo tempo, il più bello mai vissuto sulla terra, in cui Dio regnerà come Re d'Amore.
La stella che vi guida verso il Regno è la stella del Mattino che vi illumina.
Figli, siete ora agli ultimi tempi, i tempi dell'Apocalisse di Giovanni, come confermano i messaggi che mandiamo attraverso i nostri portavoce.
Luci e ombre hanno tessuto la trama della storia del mondo nei primi sei millenni, ma Dio e Dio solo ha diritto di dirigere il caso verso la meta da Lui fissata.
Dio sorveglia tutto il male e il bene e segue e nutre Maria, la Stella di Dio, che scende sulla terra e vi annuncia le Sue conferme. Sono manifestazioni di una emissione di Luce escatologica, il simbolo di Maria è l'arco e l'esagono, che è seguita nel passaggio della fine del tempi, verso un mondo nuovo che verrà.
Benedicendoti, Io Maria la Madre addolorata per tutta l'umanità”



"Figlio, un grande avvertimento sarà inviato al mondo"
"L'avvertimento che si abbatterà sull'umanità deve essere efficace"
"Per prepararvi ai giorni di combattimento e di dolore"

Avola, giovedì 11 Marzo 2010 – Messaggio privato della Madonna

Giuseppe Auricchia: “Sono addetto al servizio domestico della casa. Vedo Maria, la Madre di Dio, e così mi dice:”

Figlio, un grande avvertimento sarà inviato al mondo.
Se questo avvertimento passerà senza che vi si presti attenzione e se l'uomo non opererà una revisione completa della sua condotta che offende gravemente il Padre, un grande castigo cadrà sull'umanità e molti cadranno nell’abisso.
Il mondo sarà avvolto da una grande oscurità. Molti moriranno nella grande fiamma della sfera della redenzione.
Figlio, fai, attenzione, guarda, scrivi ciò che vedrai e ascolterai."

Giuseppe Auricchia: “Io vedo una enorme sfera nel cielo diventare di un rosso molto brillante e vedo nel centro della sfera un colore grigiastro, mentre il cerchio esterno è di un rosso infuocato. La sfera gira vorticosamente cambiando colore e quando nella sua traiettoria si avvicina al sole, avviene una grande esplosione.
Tutto sembra immobile. Vedo le persone sedute nelle loro case e, quando tutto comincia a tremare, una fitta nebbia si diffonde nel cielo come una grande nuvola, mentre una pioggia di schegge di roccia infuocata si abbatte sulla terra.
Anche il sole sembra lanciare particelle e la sfera riappare dopo essere passata dietro il sole. Tutti hanno paura, alcuni escono per le strade, altri corrono verso le finestre per chiuderle, altri ancora guardano verso le finestre ma non escono. Non bisogna uscire.
Ed ora vedo questa oscurità, la luna è completamente coperta, non vi è luce.”


Ora è la Madonna che parla.
“Figlio mio, lo spettacolo che vedi non è di quelli che l’umanità potrà facilmente dimenticare, perché mai una distruzione simile ha colpito gli uomini dopo i giorni di Noè.
Non Mi stancherò mai di ripetervi che sono venuta per rivelarvi queste cose non per riempirvi di paura, ma per farvi vedere ciò che il Padre ha preparato per il vostro castigo.
L'avvertimento che si abbatterà sull'umanità deve essere efficace e, per la Misericordia del Padre, un grande spettacolo si svolgerà poi in cielo perché tutti lo vedano.
Tuttavia gli agenti dell'inferno si sforzeranno di negare la necessità di vedere in questo miracolo la Mano del Padre che vi ama.
Non rifiutate le parole dei numerosi messaggeri, essi hanno ricevuto dal Padre la conoscenza per prepararvi ai giorni di combattimento e di dolore, che sono ora iniziati. Giorni di tenebre fino alla seconda venuta di Mio Figlio. Ti benedico, Io Maria, Madre dei dolori"



"Il vero Sacrificio è stato sostituito con una cena"
"Io vengo tra voi con la Mia Presenza reale"
"Avete introdotto nella Mia Casa ogni sorta di capriccio e di fantasie"
Avola, lunedì 15 Marzo 2010 – Messaggio privato del Signore Gesù


Giuseppe Auricchia: “Sono le ore 12:30, sento che qualcuno mi chiama, vedo una grande luce e sento un profumo. Vedo innanzi ai miei occhi il Mio diletto Gesù e così mi dice:”

“Scrivi figlio Mio, il messaggio della Mia Santissima Madre è inascoltato, non creduto. Molti hanno spalancato la porta a satana, ed ora stanno raccogliendo ciò che hanno seminato.
Il piano di distruzione della Mia Casa l'hanno preparato da molti anni ed è stato esteso come una piovra.
E' necessario che sappiate, figli Miei, che si cercherà di insabbiare il messaggio di Mia Madre, e tu lo pubblicherai. Questi vescovi e cardinali mal guidati o decaduti, non vogliono permettere al mondo di ascoltare la Mia Santissima Madre.
Ora ti chiedo: pregate affinché non sia abolito il Santo Sacrificio, perche vi attende l’abominazione e la desolazione.
Il vero Sacrificio è stato sostituito con una cena!
Avete dimenticato la Mia morte sulla Croce!? Avete le vostre case per mangiare!
Non dovete venire nella Mia Casa per mangiare, ma per ricevere il Pane della Vita fisico e naturale. Io vengo tra voi con la Mia Presenza reale.
Ecco i Miei nemici che si uniscono, lasciando il loro paese per eliminare questa conoscenza di Dio, perché nella Mia Casa sono entrati i pagani.
Io non tollererò per lungo tempo ancora la vostra condotta. Uomini della Casa dì Dio, dovete far conoscere ai bambini la Trinità, ed insegnare loro il rispetto.
Scegliendo la vostra natura carnale, avete introdotto nella Mia Casa ogni sorta di capriccio e di fantasie.
Come potete comparire innanzi a Me e sostenere che il vostro insegnamento è stato puro ai Miei occhi.
Io vi vomiterò dalla Mia bocca e vi getterò nelle fiamme.
Vi siete lasciati accecare dai piaceri del mondo per amore del denaro.
Io sarò venduto di nuovo come un tempo per trenta denari. Voi state per venderMi!”

Giuseppe Auricchia: “In questo momento, io vedo Gesù su una grande croce, tutto coperto di sangue, lacerato da ferite e Gesù dice:”

Vedi, figlio Mio, cosa Mi hanno fatto per il peccato? Nessuno si farà avanti e si batterà per Me e porrà del balsamo sul Mio Corpo torturato.
Voi Mi ri-crocifiggerete nella Mia Casa. Sacerdoti, ritornate alla preghiera. Voi non leggete i libri del vostro Dio, ma vi siete dati al mondo.

Pregate ed inginocchiatevi, pregate tutti insieme ai Miei figli, perché sono necessari sacrifici e atti di riparazione. Vi saranno tra voi molte anime vittime della violenza e della incredulità degli uomini.
Figli Miei prediletti, voi siete le pupille dei Miei occhi, vi chiedo: non Mi abbandonate, ho bisogno di voi, della vostra bocca per parlare, delle vostre mani per benedire, dei vostri piedi per camminare, dei vostri occhi per vedere. Vi benedico, vi porto sempre con Me nel Mio cuore di Padre”



"Tutto ciò che hai scritto è come quello che ho detto nel terzo segreto di Fatima a Lucia.
L'ho ripetuto oggi a te, in questo tempo malvagio"

Avola, martedì 25 Marzo 2010 – Annunciazione del Signore
Messaggio privato della Madonna e di San Michele Arcangelo

Giuseppe Auricchia: “Sono le ore 10.30. Pregavo Gesù e Maria per un sacerdote tanto ammalato. Pregavo perché Gesù illumini il mio Vescovo e tutti i sacerdoti della mia Chiesa. Vedo la Madonna e così mi dice: “

“Figlio Mio, non avere paura di ciò che ti rivelo. Ascolta e scrivi e tu non lo pubblicherai. (Il messaggio è stato già pubblicato e distribuito a Mammanelli. ndr)
Il piano del demonio è in marcia e fai attenzione quando il mondo e la Chiesa si saranno uniti, saranno una cosa sola. Sappiate allora che la fine sarà giunta.
Verrà un grande avvertimento ma per mezzo dei nostri portavoce sparsi nel mondo. Noi rivolgiamo questo avviso ai Cardinali e ai Vescovi.
L'avvertimento sarà un fenomeno di una ampiezza astronomica e poi un grande castigo si abbatterà su tutta l'umanità. Tra poco il mondo sarà immerso in una catastrofe così grande che l'umanità non ha mai visto.
Il Padre non tollera che i Vescovi e i Cardinali entrino nelle società segrete, la massoneria. E' necessario rimanere fedeli alla disciplina, alla persona stabilita da Mio Figlio e a coloro che Mio Figlio sceglie per scrivere il libro della Vita.
Noi ordiniamo, in nome della Santissima Trinità, che né i Vescovi, né i Cardinali utilizzino il potere gerarchico per scomunicare e destituire tutti coloro che cercano di ritornare a Mio Figlio, e cercano di scardinare la Mia fede.
Molti dei sacerdoti disobbediscono al Vescovi. Sacerdoti siate più angeli e non demoni. Dov'è la vostra obbedienza, la vostra carità e la vostra purezza?
Amore, amore! Ascoltatemi tutti sulla parola Amore, cosicché ne conosciate il vero significato.
Noi desideriamo che i fratelli separati ritornino all'ovile. Figli Miei prediletti, non dovete cambiare le scritture e le sacre istituzioni per andare incontro a coloro che vogliono distruggere il Mio Vicario.
Il cammino vero di voi sacerdoti è di ricondurli nella strada stretta. Mio Figlio ha fondato la Sua Chiesa sulla terra, tutti coloro che ne sono usciti lo hanno fatto come ribelli per protestare di continuo.
Se vi unirete a loro, farete dei compromessi con la vostra fede; no!
Tutti coloro che vendono la messa di Mio Figlio avranno come salario la dannazione eterna.
Vi sono dei ladri e del briganti nella casa di Mio Figlio, cambiavalute nel tempio di Dio e sono traditori. Il Padre vede tutto e tollera per i meriti degli eletti.
Il castigo è vicino e falcerà molti dei buoni e dei cattivi. Io, Maria, ho promesso di guidarvi nei giorni futuri, ma non vi prometto una vita facile, piena di ricchezze materiali. Io posso solo mostrarvi la realtà di ciò che avverrà. Dopo la grande battaglia contro colui che agisce e che fomenterà la terza guerra mondiale e il castigo, sarà esiguo il numero dei salvati.”

Auricchia: “Io Giuseppe, a queste parole, vedo una grande assemblea di vescovi riuniti e satana che li sorveglia con arroganza e soddisfazione, mentre vedo S. Michele che dice:”

San Michele Arcangelo: “Voi sapete ciò che vi aspetta! Apritemi le porte, non impeditemi di entrare, ma pregate perché io intervenga. Quando sarò introdotto per stare come custode presso i tabernacoli, quando il mio nome sarà di nuovo invocato la gente correrà nelle Chiese di Dio, ove oggi è entrato satana, nella Chiesa la battaglia farà strage ferocemente, Vescovi contro vescovi, Cardinali contro cardinali.
Se non pregate e fate penitenza, vi sarà grande guerra di un'ampiezza tale che senza l'intervento del Padre pochi resterebbero ad abitare sulla terra. L'uomo ha creato gli strumenti per la sua distruzione per amore del guadagno e per la sua potenza.
Io, Michele, custode della casa di Dio, avverto tutti voi Cardinali e Vescovi che è necessario riparare il danno da voi fatto, che ha rovinato le anime.
E' un ordine del Padre a tutti coloro che hanno l'autorità di farlo, di scomunicare e destituire coloro che cercano di distruggere la fede.
Tutti coloro fra voi, che si uniscono alle società segrete e alla massoneria, saranno condannati nell'abisso eterno per sempre.
E tutti coloro, che si alleano con i fratelli separati per fare compromessi sulla fede, siano scomunicati e destituiti per sempre.

Tra poco infurierà la lotta, non solo, vi sarà una grande guerra con le armi nucleari ma anche una guerra religiosa, la guerra contro l'anticristo.
I vostri giornali, anche quelli cattolici, saranno ceduti e consegnati ai nemici di Dio, che cercano di distruggere la Chiesa.
Voi avanzate nel giorni dell'Apocalisse e tutto ciò che è scritto sarà realizzato. satana ha il controllo di molte alte autorità nella Mia Chiesa, quella di Dio, e nella città santa di Roma.
Il vostro Vicario è circondato da traditori, i quali hanno scelto il suo successore.
Grandi sono le sofferenze per il Papa. Pregate molto affinché il Papa Benedetto XVI non sia tolto.
Guai al mondo! Sarà ri-crocifisso il Corpo mistico di Cristo”


Auricchia: “A Questo punto, San Michele con la mano destra indica tre Cardinali e scrive una lettera iniziale al di sopra dì ognuno. Poi con sdegno mostra il quarto Cardinale che aveva sulla testa un cappello di Vescovo rotondo e violetto, su di lui scrisse l'iniziale quindi spiegò la loro iniziale.

(?): “Pregate, pregate per loro affinché escano dalle tenebre.
Essi sono ciechi e dirigono male i loro dipendenti. Il primo arreca grande danno al Santo Padre, cambiando la sua corrispondenza, egli stesso riscrive le sue lettere e la sua posta.”

Madonna: “Noi, Gesù e Maria, concediamo a coloro che vogliono lavorare per costruire il regno dell'Immacolata, la grazia e la salvezza eterna. Ricordati, figlio Mio, tutto ciò che hai scritto è come quello che ho detto nel terzo segreto di Fatima a Lucia. L'ho ripetuto oggi a te, in questo tempo malvagio, che se il mondo non si ravvede sta per esplodere. Tutto ciò che ho rivelato a Fatima l'ho rivelato anche a te oggi. Benedicendoti, Io sono Maria Vergine Immacolata"



"Doni che vi sono stati conferiti a voi in questo Luogo"
"In questo Luogo Santo e Benedetto da Dio Padre"
"Cercatemi nei luoghi tranquilli, umili"

Avola, 28 Marzo 2010 - Domenica delle Palme - Messaggio privato della Madonna

Giuseppe Auricchia: “Sono le ore 7, ho terminato le mie preghiere personali vedo Maria così mi dice:”

"Cari figli, vi invito oggi a non dimenticare la meravigliosa testimonianza dei doni che vi sono stati conferiti a voi in questo Luogo, gli arcobaleni, i movimenti del sole sono una testimonianza celeste del nostro amore per tutti voi.
Dovete essere felici di ricevere le Mie grazie, quando visitate il Mio divino Figlio nel Santissimo Sacramento.
Voi siete ipocriti, testimoniate a tutti quanto sia meraviglioso Mio Figlio che vi ama, non rinnegate con la vostra superbia le meraviglie che sono state (…) che queste da lui in questo Luogo Santo e Benedetto da Dio Padre.
Voi assisterete in questo tempo malvagio le varie forme di castigo, di danni causati dal fuoco e dell'acqua.
Questi sono gli strumenti che Io userò per prepararvi a credere alla imminente purificazione, quando sarete purificati, prenderete (perderete?) la vostra abilità di avere la sicurezza e così verrete a me e io vi accoglierò, vi allevierò dai vostri carichi.
Coloro che non credono più, sono stati richiamati con vigore messaggi.
Lasciate che ascoltino la nostra parola, ma in verità vi dico la fede è stata scossa da molti nemici della Mia Chiesa, da coloro che la vogliono eliminare.
La Mia opera di Madre è grande per ricondurvi tutti all’ovile.
Quelli che avete visto con i vostri occhi, (sono) le meraviglie dei segni mandati dal cielo.
Cari figli, satana vi sfida più fortemente! Non gli credete, cercatemi nei luoghi tranquilli, umili, questi sono gli ambienti in cui parlo a voi, ai vostri cuori, e che voi non potete ascoltare nei luoghi dove vi sono rumori e difficoltà a discernere la voce che vi viene rivolta man mano che l'epoca malvagia peggiora, vedrete e capirete.
Coloro che si sono allontanati seguiranno l'impostore. Fate attenzione!
Non seguitelo! Non obbedite alle sue parole, seguite in questi tempi il Mio figlio, Papa Benedetto XVI, circondato da nemici e traditori, pregate state vicino a lui con la vostra preghiera che non sia sostituito. Lui vi guiderà alla salvezza delle vostre anime e di tutta la Chiesa. Benedicendovi Io Maria la Madre Addolorata”



"Si compiranno esattamente per come vi sono state annunciate"
Avola, martedì 30 Marzo 2010 – Messaggio privato del Signore Gesù

Giuseppe Auricchia: “Sono le ore 10:30, prego dinanzi all'immagine di Maria, che presto mi darà questa fortuna di un incontro coi rappresentanti della mia chiesa. Ho 94 anni, non so, ma dovrò chiarire per consegnare tutto ciò che la gente ha portato alla Madre di Dio, perché crede alla sua venuta sulla terra che ci chiama a sé e al suo Divin Figlio. Quando un profumo riempie la stanza vedo Gesù molto triste, così mi dice:”

"Figlio non temere sono il tuo Dio! Scrivi ciò che ascolti, in verità vi dico che per il vostro peccato di resistenza alla Luce e Misericordia di Dio, Dio si allontana da voi e lascerà vuoti da sé i cuori, dato che non credete alle profezie che vi annunziano i Miei messaggeri.
Si compiranno esattamente per come vi sono state annunciate.
Meditate su quelle parole profetiche, tremate, tremate, e rientrerete in voi stessi con spirito buono, sentite non le minacce, ma ancora la bontà del Padre che avverte i suoi figli, mentre ancora vi è concesso di riparare e salvarvi.
Sentite Dio nelle parole e nei fatti, se non volete credere alle Mie parole credete almeno al grido dei Profeti.
Il pericolo è di sciagure che accadono nel mondo e accadranno ancora, se non vi convertite al Signore Iddio e non seguite il vostro Salvatore che appoggia la mano di Dio su questo popolo da tutti i secoli passati.
Nulla sarà il passato o il presente rispetto al tremendo futuro che vi aspetta per non aver voluto accogliere il mandato di Dio, che, in tale, non è paragonabile a ciò che attende a chi ripudia il Cristo. In verità vi dico, volgete lo sguardo ai secoli, come pianta stroncata e gettata in un turbinoso fiume, così sarà la razza Ebraica, colpita da anatema divino, tenacemente tenterà di fermarsi in un punto rigoglioso sulle rive e getterà polline e radici. Ma quando crederà di essere messo a dimora, riprenderà la violenza della fiumara e la strapperà ancora, lo spezzerà dalle radici che aveva messo, verrà portato ancora più in là e soffrirà.
Così sarete voi che volete allontanare il Cristo e la sua Croce da questo Mondo, ma sarete strappati e dispersi e nulla potrà darvi pace, poiché la fiumara vi incalzerà e sarà l'ira di Dio e il disprezzo dei popoli.
Potrebbe trovare pace solo gettandosi in un mare di sangue vivo e santificante, ma voi fuggirete da questo e quel sangue, poiché nonostante esso avrà sentito la Mia voce di invito, vi sembrerà tutto finito. Ma vi mantiene viventi e gioiosi del passato, e leva il superfluo mettendo la perfezione della Mia dottrina da dove ora sono le dottrine umane imperfette. Se venite a Me conoscerete la verità e la verità vi farà liberi"



H  O  M  E