"Non ti rendi nemmeno conto di quanto ti aiutiamo"
"Sono felice di ricevere i vostri Rosari per le Mie intenzioni"
"Il Mio Rosario è la vostra arma contro satana"

Avola, domenica 2 Ottobre 2011 – Festività SS. Angeli Custodi
Messaggi privati della Madonna del Pino e dell’Angelo Custode


Giuseppe Auricchia: “Sono in preghiera a Gesù e Maria, vedo un’Angelo Custode e così mi dice:”

Angelo Custode:
“Mio caro piccolo amico, puoi chiedere i miei messaggi in qualsiasi momento, non solo oggi, mentre mi trovo davanti a Gesù.
Egli mi ha informato che man mano che i tempi si faranno più malvagi, noi potremo usare maggiormente i nostri poteri nella battaglia contro i demoni.
Io ti proteggerò quando dovrai fronteggiare gli attacchi dei demoni. Fai bene a portare qualcun altro con te quando chiedi aiuto per una guarigione fisica e spirituale, puoi ricevere aiuto ulteriore da altri Angeli.
Gli Angeli svolgono un ruolo importante nel proteggere le persone, tu non ti rendi nemmeno conto di quanto ti aiutiamo ogni giorno, rendi grazie a Dio e a me per tutto ciò che gli Angeli fanno per l’uomo, rivolgiti a noi nel momento del bisogno”.

Giuseppe Auricchia: “Più tardi, mentre ero addetto al lavoro domestico vedo Maria venire verso di Me, vestita tutta di bianco come la neve, circondata da raggi di luce e disse:”

Madonna:
“Miei cari figli, vengo per festeggiare il Mio mese di ottobre e la festa del santo Rosario.
Sono felice di ricevere i vostri Rosari per le Mie intenzioni, vi invito tutti a recitarlo ogni giorno, e ancora più bello sarebbe pregarlo insieme alla propria famiglia, benedette sono quelle famiglie che pregano insieme.
Il Mio Rosario è la vostra arma contro satana, usatelo spesso per difendervi dalle tentazioni. Benedicendovi Io, Maria Regina del Rosario”



  

"State assistendo l'esperienza culminante del Mio ritorno"
"I morti risusciteranno in corpi glorificati"
"Condividendo il Mio amore, vi scambiate amore a vicenda"

Avola, venerdì, 7 Ottobre 2011 - Festività della Madonna del Rosario
Visione e messaggio privato del Signore Gesù e della Madonna


Giuseppe Auricchia. "Ho chiesto a mio figlio A. di portarmi in chiesa per la Santa Messa, dopo la Comunione vedo Gesù e così mi dice:"

Signore Gesù:
"Figli Miei, state assistendo l'esperienza culminante del Mio ritorno, nel trionfo di sconfiggere satana.
Dopo il Mio trionfo, aprirò le porte di una nuova èra di pace che è stata promessa anche nelle Scritture. Vi ho raccontato molte delle cose meravigliose che vivrete in questa epoca libera dal male, non dubitate di come verrà posta in alto la Mia gloria.
Rallegratevi invece del Mio amore mentre vi avviate alla perfezione, prima di entrare in Paradiso.
I morti risusciteranno in corpi glorificati e vivranno fino alla fine di quest'epoca, anche i fedeli che supereranno la tribolazione verranno ricompensati nell'èra di pace.
Avranno corpi ringiovaniti e vivranno a lungo, solo alcuni di questi potrebbero morire prima della fine di quest'epoca.
Non preoccupatevi dei particolari di come intendo fare le cose, è più importante che rispetti le Scritture e mantenga le promesse.
Siate felici nelle vostre preghiere, dovreste sempre renderMi grazie".

Giuseppe Auricchia:"Vedo Maria scendere da una scalinata ed entrare nel salotto di famiglia, è vestita di luce, porta una corona di fiori e così mi dice:"

Madonna:
"Miei cari figli, accoglietemi in casa vostra come se stessi scendendo le scale per entrare nel vostro salotto, vi ho già detto di far pregare il Rosario nelle vostre famiglie, vi ripeto la stessa richiesta nel giorno della Mia ricorrenza, se anche recitate una sola decina insieme, vedrete le grazie di pace che porterò nella vostra famiglia.
Molte famiglie sono divise da piccole gelosie e rancori, serbati dagli uni nei confronti degli altri, per questioni a volte solamente di orgoglio.
Vi chiedo di cercare il perdono reciproco, di appianare le divergenze e pregando il Rosario favorirete la pace nelle vostre famiglie, che ognuno di voi faccia il dovere del vostro giuramento ai piedi dell'altare, quando vi siete uniti.
Condividendo il Mio amore, vi scambiate amore a vicenda e solo vivendo in pace nelle proprie famiglie che la pace arriverà a tutti, è per questo che vi chiedo spesso di pregare per la pace nel mondo, perché le guerre non appaiano nei vostri Paesi e la mano di satana non prevalga".



"Questa Mia opera che Io porto attraverso te, inizi il suo cammino per il mondo"
"Perché non si dica: ' Io non lo sapevo ' "
"Credete, convertitevi, inginocchiatevi e pentitevi"

Avola,  sabato 8 Ottobre 2011, ore 16 - Messaggio privato del Signore Gesù


Giuseppe Auricchia. "Sono le ore 16. Attendo il ministro dell'Eucaristia che porta Gesù per riceverLo nel mio cuore. Dopo mi sono inginocchiato davanti all' immagine della Santissima Madre di Gesù e recito la preghiera di ringraziamento. Appena finito, una luce meravigliosa avvolge tutta la mia persona. E' Gesù e così dice:"

"Figlio Mio, la gloria di Dio si estende su tutta la terra, la Mia voce si è udita in tutta la terra. Mai come ora è necessario, urgente, che tutti la odano e l'ascoltino, perché i tempi sono molto difficili.
Il male prepotentemente, con prepotenza malefica, si insinua nei cuori delle creature e le creature deboli affogate dalla pesantezza dei peccati, sprofondano nella melma della colpa.
Figlio è necessario, urgente, che anche questa Mia opera che Io porto attraverso te, inizi il suo cammino per il mondo, per la sua salvezza.
Tu scriverai i Miei dettati e tutto ciò che Io ti dirò, con l'aiuto degli Angeli e delle buone creature. Divulgherai questo messaggio, perché tutti possano sentire la Mia parola, perché tutti abbiano ancora la testimonianza dal Cielo, perché non si dica "io non lo sapevo".
Figlio Mio, figli Miei carissimi, Mie creature, sentite la Mia voce!
Sentite il Mio invito costante e premuroso alla conversione!
Figli, figli, non allontanatevi da Me, perché lontano da Me ci sono solo le tenebre.
Figli, accorrete a Me, stringetevi a Me. Io sono la vostra salvezza, Io sono la vostra vita, la vostra luce, l'appoggio che cercate sono Io.
Sono qui, vi attendo. Figli di Dio, Io sto parlando. E' Dio che ascoltate. A Dio nulla è impossibile.
Credete, convertitevi, inginocchiatevi e pentitevi.
Sacerdoti Miei ben amati, non abbiate paura di predicare, non temete i giudizi del mondo, ma temete il giudizio di Dio!
E Dio nella Sua infinita pietà e misericordia, lo sentirete giudice giusto.
Voi sapete! Voi sapete!
Su tutti voi la Mia benedizione, Gesù, Padre e Figlio uniti nello Spirito Santo”.



"Sono stato Io a chiamarvi e voi avete risposto, ‘ Sì Signore! ’ "
"Il nemico è in seno alla Mia Chiesa"
Amatissimi figli, sappiate smascherarlo, non lasciatelo agire"

Avola, venerdì 28 Ottobre 2011, ore 06 - Messaggio privato del Signore Gesù


Giuseppe Auricchia. "Sono le ore 06. Mentre recito le mie preghiere personali, vedo Gesù e così mi dice:"

"Figlio Mio, voglio che tu scriva oggi per tutti i Miei amatissimi figli.
Io sono il vostro Redentore. In questo giorno a voi Miei eletti, Miei consacrati, Miei preti e vescovi, a voi tutti che avete scelto di seguire i Miei passi e di offrirvi a Me, Gesù Cristo, vi benedico.
Amatissimi figli, vi stringo teneramente nel Mio Cuore bruciante d'Amore per voi, Miei amatissimi. Io vi conosco così bene, conosco le vostre difficoltà, i vostri tormenti, i vostri dubbi, le vostre pene ed anche le vostre gioie e l'ardore della vostra preghiera.
Avete scelto Me o meglio, Io ho scelto voi. Sono stato Io a chiamarvi e voi avete risposto, "Sì Signore!"
Questa è la via della santità, la via del sacerdozio, la via del dono di Me stesso, questa è la via che dovete continuare a seguire e migliorandovi ogni giorno. Dovete raddoppiare gli sforzi, offrendovi a Me. La vostra missione è grande, è quella della salvezza delle anime, che conducete al vostro Redentore.
Io oggi sono venuto per avvertirvi dei pericoli che incombono sulla Mia Chiesa. Il nemico è in seno alla Mia Chiesa.
Il lupo si nasconde nell' ovile e nessuno lo vede, perché ha assunto le sembianze dell'agnello. Cerca di ingannare, cerca di sviare le anime in buona fede.
Amatissimi figli, sappiate smascherarlo, non lasciatelo agire, non lasciate che vi seduca, quel lupo perverso che viene per abitare nei vostri cuori, quando vi allontanate da Me, dalla Mia presenza reale che vive nella Santissima Eucaristia, dono supremo di Me stesso.
Quando mancate di carità, vi allontanate da Me e permettete a satana di agire in voi per seguire la sua presenza nel mondo di oggi e lasciate agire il lupo delle tenebre in voi. Quando chiudete la porta ai Miei messaggeri, la chiudete a Me. Quando li disprezzate con calunnie, disprezzate e calunniate Me, perché sono Io, Dio infinito che li ho mandati a voi nell' umiltà e povertà.
Ricordate bene, vescovi, sacerdoti, i Miei veritieri messaggeri sono quelli che portano le stimmate nella propria carne.
Quando respingete la Mia Parola, offerta per la salvezza del mondo, andate contro la Mia Volontà.
Vescovi, siate consapevoli, voi siete i Miei servi, servi dell'Agnello.
Non lasciate pascolare nell'ovile, il proprio lupo, il proprio "io", la superbia degli uomini che vi sembrano puri, mentre sono i veri servi di satana.
Sacerdoti e vescovi, siate ubbidienti, dicendo: "Sì, o Signore!", con tutto il cuore.
Non fateMi ancora soffrire, i tempi sono malvagi. Ritrovate l'umiltà, lasciatevi condurre dallo Spirito Santo, che guida il vostro giudizio e voi Miei vescovi siete responsabili di tante anime. Siate servi più grandi dei vostri simili. Siate semplici, umili come sono Io. Seguite l'esempio del vostro Maestro, del vostro Dio. Andate incontro agli umili, ai poveri, ai piccoli, a tutti coloro che sono nella disperazione. Andate a portare la Mia Parola.
Mostrate a tutti che siete i veri discepoli di Gesù di Nazareth visto risorto.
Vescovi Miei, vi dico in verità, non respingete quelli che metto nel vostro cammino, quelli che vengono in Mio Nome e portano le stimmate nella loro carne.
Questo Messaggio vi permetterà di ritrovare la dolce via della penitenza, dell'umiltà.
In questo caso Io agirò come voi, quando sarà il momento e il giorno del Mio giudizio su di voi.
Vi benedico tutti, voi consacrati e religiosi del mondo intero, nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo".



  

"Ho trascorso molti anni sulla terra per prepararvi a questa importante tappa"
"Il numero cinque è salito dall'abisso"
"Egli sarà incatenato da Michele e precipitato nell'abisso"

Avola, domenica 30 Ottobre 2011 - Messaggi privati della Madonna e del Signore Gesù


Giuseppe Auricchia. "Di buon mattino prego Gesù e Maria per la pace nel mondo. Vedo Maria e così dice:"

Figlio Mio, Io ho trascorso molti anni sulla terra per prepararvi a questa importante tappa che state vivendo. Che questo non sia un tempo di paura, ma una preparazione a quel giorno glorioso nel quale Mio Figlio, ricostruirà la Sua Casa e la rinnoverà.
Voi passerete tutti attraverso una penosa crocifissione. Coloro che in questo modo dovranno seguire Mio Figlio nel Regno, prima dell'arrivo di Mio Figlio, molti di essi avranno scelto il cammino facile. Questo ci fa una grande pena, sapendo ciò che deve sopraggiungere, ho chiesto che foste informati in anticipo, su ciò che vi aspetta. Continuate figli Miei le vostre preghiere di riparazione, ce n'è un grande bisogno, perché le anime cadono nell'inferno con un ritmo terrificante.
Solamente alcuni saranno salvati dal castigo che sta per venire. Molti saranno ritirati dal mondo prima che arrivi questa sofferenza. Molti saranno scelti dal Padre per resistere come martiri, attendendo la venuta di Mio Figlio. Coloro che si sono dati anima e corpo a lucifero, ora sono accecati su ciò che li aspetta. Si mangerà, si berrà, si celebreranno nozze, quando all' improvviso apparirà la sfera di fuoco. La pelle seccherà e scomparirà intorno alle proprie ossa, come se non fosse mai esistita. Tutti coloro che avranno disonorato il proprio corpo, tempio dello Spirito Santo, lo vedranno bruciare all'improvviso".

Giuseppe Auricchia: “Vedo Gesù, che mi ha fatto notare come ai nostri giorni il nemico di Dio distruggerà lo spirito con le mode indecenti”.

Gesù avverte: "Fareste meglio a nascondere agli agenti dell'inferno la vostra nudità!
Fareste meglio a dare l'esempio ai vostri figli! Ogni genitore sarà ritenuto responsabile della distruzione delle anime dei loro figli. Le forze del male sono coalizzate contro la gioventù.
Risvegliate l'anima dei vostri figli che incontrano gli agenti dell’inferno, appena mettono i piedi fuori casa. Pregate, pregate insieme e portate su di voi le grazie accumulate nei Sacramenti.
Il numero cinque è salito dall'abisso.
La corruzione dei giovani, aumenterà a tale punto, che l'uomo desidererà di essere soppresso dalla terra. Allora l'umanità chiederà misericordia alla Mia Santissima Madre, che vi è stata inviata come Mediatrice tra il Padre e l'uomo e schiaccerà il principe delle tenebre, lasciandolo steso innanzi a sé. Egli sarà incatenato da Michele e precipitato nell'abisso.
satana, che è scatenato nel vostro mondo per distruggerlo, sa che il suo tempo volge al termine.
Figli, sappiate riconoscere i segni dei tempi. Aprite il libro della Vita e leggete ciò che Giovanni vi ha lasciato scritto. Noi abbiamo istruito sui misteri che saranno rivelati per mezzo di numerosi veggenti, che portano le stimmate sulla loro carne. Cercate e troverete la risposta, voi che avete la grazia di comprendere le parole scritte da Giovanni e rivelate nell’Apocalisse. I giorni della vostra terra sono contati e sono state girate le pagine molto più velocemente di quanto il Padre avesse progettato, ma il destino del mondo è sempre dipeso dalla volontà dell'uomo.
Benedicendovi tutti, Gesù e Maria, i due Cuori Uniti, piangenti per voi che vi allontanate dalla Mia Chiesa e dai nostri sacerdoti".



H  O  M  E