"Molti dei Miei figli dormono nel peccato"
"E' necessario portare il Mio messaggio alla gente"
"I Miei fedeli stanno cercando il sacro"

Avola, mercoledì 7 Settembre 2011 - Visione e messaggio privato del Signore Gesù


Giuseppe Auricchia: “Dopo la comunione vedo il volto di una donna. E' coperto da ombre oscure. Gesù mi dice:”

"Figlio Mio, molti dei Miei figli dormono nel peccato in attesa di essere condotti a Me. Sto facendo appello a te, perché ti faccia avanti e risvegli il loro spirito al richiamo della conversione.
E' necessario portare il Mio messaggio alla gente, anche dove incontrerai opposizione.
Portando i Miei messaggi all'attenzione della gente, le Mie grazie si faranno strada per sollevare questo velo di malvagità e aridità. Prega per gli uomini, affinché possano essere liberati dalle catene dei problemi fisici e spirituali. Ispira nelle persone la fede e la speranza in Me.
E' necessario essere salvati. Non temere alcuna avversità ma porta la Mia pace e il Mio amore a tutti coloro che desidereranno ascoltare il Mio messaggio. So che sei perseguitato dalle persone che hanno autorità di difenderMi.
Questa epoca infame ha i giorni contati, ma non finirà senza combattere, tu sai come, Io mando in battaglia i Miei messaggeri, per fronteggiare il male di questo mondo.
Non temere, vai avanti, diffondi il messaggio del Vangelo con fede e coraggio, contando sul Mio aiuto. C'è molto bisogno della raccolta delle anime di questa epoca, c'e n'è così tanto bisogno di prepararsi, i Miei fedeli stanno cercando il sacro, autentico riposo dell’anima.
Quando preghi con la gente, riversa su di loro il Mio amore, che devi continuare a condividere con chi ha bisogno. Rendi lode e grazie per i Miei doni e diffondili in abbondanza a tutti coloro che ascoltano e accettano le Mie parole.
Non temere, so benissimo la tua persecuzione e le voci in giro, mandate da una persona senza scrupoli, ma un giorno non lontano non sarà riconosciuto degno di entrare nel Mio Regno.
Ti benedico, Gesù Crocifisso per la vostra salvezza”.



"Testimoniare la vostra fede in modo coerente con la vostra vita"
"Quell'amore vero che va fiero del dono della propria vita"
"Non hanno esitato a dare la propria vita per non rinnegare il Cristo"

Avola, 15 Settembre 2011 – Messaggio privato della Madonna del Pino


Giuseppe Auricchia: “Trovo chi mi porta in chiesa per ascoltare la Santa Messa, perché oggi la nostra Chiesa ricorda la Vergine Maria Addolorata. Dopo la comunione vedo Maria molto triste e mi dice:”

“Figlio Mio, strumento Mio, Io sono la vostra Madre d'Amore e di tenerezza. Vengo ad offrirvi la Mia parola per la salvezza delle vostre anime. Vi chiedo fiducia, impegno nella fede cristiana. Una fede compiuta con la morte e la resurrezione del Mio amatissimo Figlio Gesù Cristo.
Anche voi dovete testimoniare la vostra fede in modo coerente con la vostra vita.
Non serve a nulla dirsi cristiani se non fate nulla per esserlo nella vostra vita quotidiana.
Ecco come Io, vostra Madre Addolorata, vengo dal cielo ad indicarvi la via completa nella fede da seguire.
Essere cristiani significa anzitutto seguire l'esempio del Maestro e vostro Redentore, Gesù Cristo. Voi dovete conoscerLo ed imitarLo in ogni cosa, così non potete allontanarvi dalla giusta via. Non seguite la via che vi porta al peccato e alla perdizione.
Essere cristiani significa anche vivere secondo la legge d'amore, quell'amore vero che va fiero del dono della propria vita per la salvezza dei fratelli. E' l'amore per la Croce che Io vi affido.
Essere cristiani significa anche proclamare la propria vita, essere testimoni viventi e volontari di Cristo sulla terra.
Essere cristiani significa accettare totalmente, fino in fondo, questa appartenenza al Corpo di Cristo e alla Chiesa. Ricordatevi tutti coloro che vi hanno preceduto in questa fede estrema e non hanno esitato a dare la propria vita per non rinnegare il Cristo.
Hanno saputo essere veri testimoni di Cristo fino in fondo.
Considerate quindi quanto è affidabile e amorevole la fede, soprattutto testimoniare la fede in Cristo, al sacrificio della Sua Vita.
Essere cristiani significa, essere caritatevoli, saper amare e condividere i doni di Dio con tutti i cristiani e non, con i pagani e con i forestieri che non Mi amano, poveri derelitti nelle azioni e nelle opere contro Dio.
Dio riconoscerà il vero Cristiano nell'anima. E' giusto essere assiduo nella pratica religiosa, ma è importante soprattutto vivere la fede ogni giorno. Non ci sono due modi di essere cristiani, la pratica e la via larga. Una sola è la via, vivere il Vangelo di Cristo!
Ecco, figli Miei, Io vengo oggi e vi chiedo di vivere abbeverandovi alla fonte viva del Vangelo, per trarre la forza, la vitalità della fede. Come potete sperare di vivere da veri cristiani se non si ama Dio e la Mamma, rimanendo nella parte avversa. Siate fermi, senza cambiare nulla! Se vi sentite deboli rivolgetevi a Me.
Pregate per ottenere la forza di vivere da veri cristiani. Rivolgetevi fiduciosi con questa preghiera:

"Padre di Gesù Cristo, l’amatissimo Figlio,
insegnami a vivere ogni giorno da vero cristiano,
rispettando i Tuoi comandamenti, compiendo la Tua volontà.
Perdonami, amami!"

Io ti dico, esaudisco tutti coloro che Mi rivolgeranno questa preghiera. Riceverete tutto quello che vi ha insegnato Gesù, chiedete e vi sarà dato! Quindi, qualunque siano le vostre richieste e se la vostra fede è grande, saranno esaudite e confermate dalla Mia Volontà.
Figli Miei, cercate dunque di essere dei veri cristiani e sul vostro cammino troverete Gesù che vi darà la Pace.
Dio Onnipotente vi benedice, unito a Me, in questo giorno santo della Mia Festa, Io, Maria Vergine Addolorata”.



"Non dicono, invece, che il mondo va malissimo"
"Seguite queste persone e camminerete sull'orlo di un precipizio inaudito"
"Il materialismo vuole portarvi verso questo mondo sconosciuto da voi"

Avola, domenica 18 Settembre 2011 - Visione e messaggio privato del Signore Gesù


Giuseppe Auricchia: “Sono in preghiera e sento un profumo. Una luce invade la mia camera, è Gesù, e così mi dice:"

"Scrivi figlio Mio, scrivi per i sapienti di questo tempo, che generano confusione in un gran numero di anime, dicendo a tutti che, questi cataclismi che accadono, sono fenomeni naturali e che ci sono sempre stati. Non dicono, invece, che il mondo va malissimo, che è necessaria la preghiera per mitigare i castighi. Essi non sanno che è satana e che cosa egli farà in questa ora gravissima.
L'umanità è alla deriva e può salvarla solo la Madre Mia, poiché questa è l'Ora di Maria.
I castighi sono collettivi e sarebbero piombati sulla terra, se questa pietosissima Madre non avesse trattenuto la Mia mano.
Se non fosse per Maria Santissima e per le anime elette che pregano, a quest'ora la Mia Giustizia, avrebbe scatenato il castigo.
Ma tu sai che Maria vi ha promesso che salverà l'Italia, sebbene ci siano tanti peccati e peccatori, i quali vi promettono mari e monti.
Guardatevi bene, questi sono i servi di satana e servi del materialismo, che vogliono realizzare a nome della libertà e della Mia Chiesa. Il loro comportamento è grave e incombe sull'intera umanità, che vive ogni giorno e non sa cosa accadrà.
Seguite queste persone e camminerete sull'orlo di un precipizio inaudito, ai lati di falsi sconosciuti e rapiti mondi e da un momento all'altro, potranno scatenare l'inferno.
Figli, figli Miei, i tempi si fanno oscuri nel vostro Paese, saranno sconvolti da una grande rovina.
Il materialismo vuole portarvi verso questo mondo sconosciuto da voi.
Umanità, sappiate, tutto è stato stabilito dal creato.

L'Eterno Padre è stanco di attendere. Venite ai piedi della Mia Santa Croce.
Ecco, qui l'uomo riconoscèrà la Sua Divina Misericordia e la Sua umiltà, poiché umile deve essere l'uomo davanti a Dio. Questa umiltà, che fa scaturire nel Cuore del Padre, grazie su grazie infinite per l'umanità.
Per quanto l'uomo riconosca la Sua Paterna Divinità e la sua imperfezione, prostrandosi a Dio, deve implorare il Suo aiuto e la Sua Divina Misericordia. Esiste l'immenso assoluto, il Cristo. Dio Padre, Luce infinita, non può non sentire il grido accorato di suo figlio, che geme in agonia e chiede di essere salvato e Dio lo salverà. Sì, lo salverà. Poiché chiunque griderà con sincerità e verità di fede il Suo Nome, sarà salvato.
La vera ricchezza della terra sarà proprio quella di riconoscere il Cristo Salvatore e Redentore, e per mezzo di Lui andare al Padre e porre tutto ciò che Dio ha donato all'uomo sotto la Sua Volontà.
In verità vi dico, quando il Signore dei signori e Re dei re verrà sulla terra, troverà ancora la fede? Ci sarà ancora il desiderio di piacere a Dio? Vi dico, amateLo e consideratevi Suoi figli! Ci sarà ancora Dio nei vostri cuori? Vi benedico, Gesù Cristo, vostro Signore e Salvatore".



"L'èra dello Spirito Santo"
"Seguite Me, la Corredentrice"
"Farò di voi nuovi Tabernacoli Viventi"

Avola, domenica 25 Settembre 2011 – 1° messaggio privato della Madonna del Pino


Giuseppe Auricchia: "Sono le ore 6,30. Prego Maria intensamente per sua santità, il Papa Benedetto XVI. Una luce mi avvolge. E' la Madre di Dio e cosi mi dice:"

"Vi chiamo figli Miei, e veramente siete Miei figli. Non solo figli spirituali, ma veri figli, poiché Gesù, Mio Figlio, ha redento tutta l'umanità, che è diventata figliolanza divina. Ma anche figlie e figli Miei, di una Madre che vi prende dolcemente per mano e vi fa comprendere le dolcezze per guidarvi alle divine manifestazioni, per guidarvi tutti verso la nuova èra, l'èra dello Spirito Santo.
Voi siete il nuovo popolo di Dio ed Io vi conduco, Io, la Stella del mattino, della nuova alba e nuova Eva.
Figli Miei, seguite Me, la Corredentrice, che è chiusa nel deserto dei vostri cuori. Seguendo la scia della divina cometa e reimmergendovi nella divina grazia, reimmergendovi con tutto il vostro spirito, con tutto il vostro amore nel Mio Cuore Immacolato, farò di voi nuovi Tabernacoli Viventi.
Raccolgo tutte le vostre rose, ma molti hanno dimenticato la Mia richiesta.
I vostri pensieri spirituali li moltiplico per Mio Figlio e con il vostro amore li pongo nelle mani del Figlio Mio glorioso.
L'amore Mio, l'amore di Mio Figlio Gesù, il Nostro immenso, infinito e smisurato amore, lo riversiamo nei vostri cuori.
I vostri cuori cambieranno e diventeranno cuori di vera carne e sentirete Dio nel palpito del vostro cuore, perché Dio è la Misericordia e la Grazia che si incarna in voi, per fare di voi veri discepoli e apostoli di questi ultimi tempi e ultimi giorni. Preparatevi per il Suo ritorno! Ma Io chiamo, ma Io grido, grido d'amore, grido di salvezza.
State all’erta figli Miei, siate puri, candidi, fatevi santi, santificatevi, pregate, pregate, per la salvezza del mondo, poiché satana lo vuole distruggere.
State calmi, state sereni, dolci e umili, semplici, ma siate di esempio e formate coi vostri cuori, i vostri spiriti, le vostre anime, un divino Rosario in terra, in cui voi siete i grani.
Figli Miei, ogni rosa che Mi darete e raccoglierete nel vostro cuore, Io ve la renderò moltiplicata nella grazia di Dio. Venite, pregate, Io vi aspetto come il figliol prodigo. Benedicendovi, Io Maria, la Vergine del Pino, che la Chiesa locale non vuole riconoscere, la Madre di Dio che viene in questo luogo per richiamarvi. Non sapete quello che vi attende, in questo tempo malvagio”.



"San Giovanni dice: "L'ora è vicina"
"La grande super potenza atea del comunismo mondiale invaderà i paesi ancora liberi"
"Io farò di voi, per il mondo, Tabernacoli Viventi"

Avola, domenica 25 Settembre 2011 – 2° messaggio privato della Madonna del Pino


Giuseppe Auricchia: "25 Settembre 2011 - Sono andato in chiesa con mio figlio. Dopo la comunione vedo Maria, così mi dice:"

"Svegliati, stai all'erta. Sì, sono proprio Io, la tua Madre Santissima. Verso ancora lacrime di sangue, lacrime umane, lacrime di olio, per voi tutti.
Figli, sono venuta per mantenere la promessa che ti ho fatto venti anni fa, per annunziare quando verrà il tempo.
San Giovanni dice: "L'ora è vicina".
Sul mondo intero incombe una grande catastrofe.
Le grandi potenze corrono agli armamenti.
La grande super potenza atea del comunismo mondiale invaderà i paesi ancora liberi.

L'Italia sarà la prima. Nessun garante si oppone, neanche coloro che ancora vivono sotto lo scudo crociato.
Io vi parlerò ancora con la stessa lingua con cui parlai a Fatima. Verranno a voi falsi profeti e faranno miracoli. Non li seguite, è lussuria di satana.
I veri profeti sono quelli che nulla chiederanno per se stessi ma essi stessi daranno molto. Molti di loro non saranno creduti, saranno combattuti anche dalla Mia Chiesa.
Eppure, figli Miei, sono coloro che vi preparano per portarvi nel Mio Regno, state attenti, che nessuno vi seduca!
Sono quelli che portano le stimmate nella loro carne e nello spirito.
L'ipocrisia dei falsi profeti vi può sembrare santa, ma i veri profeti sono come voi che soffrite ma grande è la loro sofferenza per causa Mia.
Cari figli, in tutto il mondo attraverso di voi che testimoniate la Verità, sarà riconosciuta con la Mia parola. Anche se siete pochi, come una piccola isola, farete molto, poiché Io farò di voi, per il mondo, Tabernacoli Viventi e farete altri miracoli, quelli che lo Spirito Santo vi chiede e molti Lo riconosceranno.
Nel terzo millennio vi sarà l'uomo nuovo, ma l'uomo perfetto non sarà preceduto da una falsa immagine.
Ecco, vedrete il nemico che cercherà di portare l'uomo lontano dalla verità, ma per mezzo della Verità Io vi renderò liberi.
Pregate il Santo Rosario della Santissima Madre Maria. Benedicendovi, Io Maria Addolorata".



H  O  M  E