Pagina pubblicata il 22 Ottobre 2012, nuovi aggiornamenti con la data in rosso

"Chi ama e difende la Croce risorgerà nella vita eterna"
Avola, mercoledì 22 Febbraio 2006, ore 12.05 – Cattedra di S. Pietro - Messaggio della SS.ma Trinità


Giuseppe Auricchia: "Scrivi! Ascoltami, non avere paura, la sofferenza di oggi ed i soprusi sono dovuti ad uno solo e potente. Così dice: Dovete mantenere la luce, perché vogliono bruciare la Croce sulle piazze dopo averla ridotta ad un pezzo di legno. Bisogna distruggere perfino il ricordo. Giorni di angoscia, giorni gravi e durissimi!
Chi ama e difende la Croce risorgerà nella vita eterna.
Ancora molto sangue vedrete scorrere, molti lutti, molte saranno le vedove che piangeranno, molti gli orfani che dovranno mangiare il pane con dolore e tante privazioni.
Poi vedrete potenti fiumi d’acqua che investiranno la terra e così comincerà la Purificazione che sarà completata col fuoco che devasterà i luoghi da dove sono venuto. I delitti compiuti saranno fra i più atroci ed ingiusti. Scompariranno dalla terra i superbi ed i dominatori, voi avrete paurosi sconvolgimenti e la violenza non avrà limiti. I soprusi saranno a catena, i tormenti che vi darà il demonio saranno tremendi.
Verrà il tempo in cui gli uomini avranno bisogno dell’aiuto soprannaturale, ed Io manderò per tenerezza dei segni, manderò per mezzo dei Miei figli scelti la salvezza e la grazia per darvi la vita. Ora vi dico: il tempo è quasi arrivato, non posso più aspettare, perché il principe del male sta cercando con la sua falsità, con tutte le sue menzogne e con tutti i suoi inganni di rovinare l’umanità, ma voi non vi accorgete e seguite le sue vie, mentre venite alla Mia Chiesa.
Siete servitori ma di chi? ...del demonio o di Me !...
Sono costretto a mandare il Mio Spirito di santità, di verità, di giustizia, di bontà, di profezia, per salvare i Miei veri fratelli che Mi amano, prima che il castigo sotto la forza del male vi distrugga. Ma l’umanità è sorda al richiamo, cieca, muta alla preghiera ed alla lode, ascolta solo lo spirito del male che porta ai piaceri ed alla vita mondana. Benedicendoti a nome della Santissima Trinità".



"Non avrai altro Dio all'infuori di Me!"
Avola, 26 febbraio 2006, ore 12 - Messaggio di Dio Padre


"Scrivi figlio Mio, sono il tuo Dio e non avrai altro Dio all’infuori di Me!
Questo messaggio è urgente e tu lo comunicherai a questa umanità degli ultimi tempi.
Non siate ciechi !   Non vedete ciò che accade nel mondo?
O tu, uomo di questo tempo, che con la tua malvagità hai sconvolto tutto il mondo, non vedi come si muove e si mescola, è come un seme che vuole liberarsi della sua guaina.
Dimmi uomo, cosa germoglia nel tuo cuore?
Odio, non c’è altro che zizzania che domina l’adolescente, perché la sua ragione non è ancora quella della sua età,... e tu lo uccidi. Io ti ho affidato la buona gestione della Terra e l’amore del tuo prossimo e tu invece sei diventato come un martello per distruggerla, sei diventato come una forbice che taglia la matrice di questo mondo che non potrà più produrre nulla. Io ti ho dato l’intelligenza per produrre bene, ma tu la uccidi e così uccidi anche la vita dei tuoi figli.
O uomo, tu non vedi più il sole del tuo Dio e trascini il tuo guscio vuoto per diventare una crosta che copre la tua Terra.
Tu, uomo, non bevi più l’acqua della Mia sorgente e la terra annega, le tue montagne crolleranno perché non credi più nelle Mie parole.
Ricordati uomo, che la Mia Parola è viva, è lei che comanda gli elementi scatenanti ed è solo la Mia voce che li rimette a posto.
O uomo, vieni a Me, Io ti perdono, ti do l’amore perché sono il Dio dell’Amore. Chiamami. grida forte il Mio nome, Io ti risponderò.
O Chiesa Mia, in te ho stabilito la Mia vanta volontà, e tu, uomo, la vuoi distruggere, vuoi mettermi al bando come un ladrone.
Tu Chiesa ora ti perdi, donando regolamenti inutili, senza valore, purché i Miei figli ti obbediscano ed affinché essi stessi ti giudichino.
O Chiesa Mia raddrizzati, per questo sei nata, per annunciare il Vangelo fino all’estremità della Terra.
Tu, Chiesa Mia, non riconosci i Miei figli che ho chiamato per annunciare le Mie Parole e le Mie opere.
Ora ti dico: incoraggiali, non sbarrare loro la strada dove si trovano, perché Io li ho scelti, ed Io sarò con loro tutti i giorni per proteggerli.
Grazie che siete venuti, vi parlerò ancora l’ultima domenica di marzo. Andate alle vostre case, portate con voi questo messaggio, diffondetelo a tutti! Benedicendovi a nome della Santissima Trinità".



H  O  M  E