Pagina pubblicata il 22 Ottobre 2012, nuovi aggiornamenti con la data in rosso

"Adorate Gesù con atti di adorazione"
Domenica, 1 Gennaio 2006 - Notte di capodanno – Messaggio della Madonna


Giuseppe Auricchia: “Sono le ore 01:15, mi sento tutto immobile e freddo. Vedo la Madre di Dio e Madre nostra che viene per richiamarci ancora con quell'affetto e amore materno, così dice:”

"Figlio non avere paura, siete nel 2006, sarà un anno molto triste, per questo verso lacrime per voi tutti perché vi vorrei salvi. Nel tuo Paese vi saranno in diversi luoghi, specie nelle grandi città, focolai di rivolta. Molto sangue scorrerà, figlio Mio prega, fai pregare perché questo non avvenga. Amatevi e pregate tutti insieme, adorate Gesù con atti di adorazione. Benedicendoti, sono Maria Immacolata".



"Vi chiedo di amare, di non cadere più nel peccato"
6 Gennaio 2006 – Epifania del Signore - Messaggio della Madonna


Giuseppe Auricchia: “Il 6 Gennaio 2006 sono alla Santa Messa, dopo la Comunione ho visto la mia Mammina che così mi dice:”

"Figlio, oggi è il 6 Gennaio, ricorda, 15 anni orsono sono venuta in quel luogo, ho lasciato un ricordo e non è stato riconosciuto neanche dai figli prediletti.
Oggi vengo per richiamarvi, dovete essere miti, puri e mansueti. Beati sarete fin d'ora, perché fin d'ora avete la possibilità di cambiare la vostra vita e il mondo attorno a voi. Poiché Dio ama, Lui viene, bussa alla porta dei vostri cuori, vuole entrare per riempirvi di luce perché Lui è la luce del mondo.
Figli, non ostacolate la comunione con Lui, aprite i vostri cuori preparatevi perché il tempo è vicino, venite e là insieme spianeremo la strada del Suo ritorno perché Egli possa entrare nella vostra vita, vi chiedo di amare, di non cadere più nel peccato.
Figli Miei, l'amore vi domina docile e mite, possiate seguire l’insegnamento di amarvi, l'amore vi riscalda ed unisce, amate, perdonate i vostri nemici e il Mio divin Figlio vi guiderà con la Sua luce. Ti Benedico".



"Le vostre vie non sono le Sue"
Domenica, 8 Gennaio 2006 – Messaggio della Madonna


Giuseppe Auricchia: “Ero alla Santa Messa, dopo la Comunione ho visto la Madre di Dio che così dice:”

"Figlio annunzio a tutti che molti sono assetati della verità, venite alla sorgente del Mio divin Figlio, dissetatevi di questa acqua che zampilla, mangiate il Suo corpo, non avrete più né sete, né fame. Gustate il cibo che mai avete mangiato e l'acqua che mai avete bevuto e porgete l'orecchio a chi vi chiamerà, venite a Me e per voi sarà una alleanza eterna.
Figlio non fermarti, sii coraggioso, non cedere mai di fronte ai cattivi che ti vogliono fare a pezzi. Vai, tu incontrerai gente che non conosci, essi verranno per ascoltare la parola del Signore. Lo troveranno, lo invocheranno, lo adoreranno mentre sono ancora in tempo, perché l'ora è vicina.
Oh uomo iniquo! Torna al tuo Signore, Lui ti illuminerà la via, Lui largamente perdona, amatelo perché i Suoi pensieri non sono i vostri, le vostre vie non sono le Sue.
Svegliatevi prima che il cielo devasti la terra. Sappiate che le Sue vie devasteranno le vostre, la pioggia che scenderà dal cielo non si ritirerà se prima non avrà irrigato la terra senza averla fecondata e quando sarà pronta a germogliare darà il seme al seminatore. Và figlio, porta a tutti gli uomini fino confini della terra la parola che uscirà dalla Nostra bocca. Ti Benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo".



"Figli Miei, vi chiedo: volete essere figli della Luce? "
Avola, mercoledì 18 Gennaio 2006, ore 23 - Messaggio della Madonna


Giuseppe Auricchia: “Avevo terminato le mie preghiere personali. Mi rivolgo allo Spirito Santo cosi dicendo: Vieni Spirito di Santità, vieni Spirito di Luce perché i nostri volti sono privi di luce vieni Spirito di Fuoco brucia la nostra cattiveria, vieni infiammaci. O mio Dio Ti chiedo perdono per quelli che non sanno quello che dicono; solo menzogne e non la Tua verità. Riempici del tuo Santo Spirito perché in noi ci sia la vera fede, perché tu sei il Dio della verità. Mentre dico queste parole una luce mi acceca e sento un profumo di rose, è la SS.ma Madre di Dio che mi dice:”

“Figlio Mio, Io vengo per abitare nei vostri spiriti, per aiutarvi a capire meglio ciò che Dio attende da ciascuno di voi per essere più perfetti e generosi. Non rigettatemi, lasciatemi agire in voi, ridate forma a tutto ciò che è degradato su questa terra.
Ci sono tante lacerazioni nelle vostre anime, ci sono tante scorie nei vostri cuori, diventate più sensibili all’appello di Dio e così diventerete tante piccole Marie.
Dite all’Angelo Gabriele che Mi accompagna: sia fatto di me secondo la Sua Parola. Perché Egli è sempre presente e vi farà vivere come figli del Padre.
Figli Miei vi chiedo: volete essere figli della Luce?
Dite il vostro si alla Madre che è sempre vicino a voi e lo Spirito di Dio vi farà rinascere nello Spirito. Molti figli hanno già risposto all’appello, figli oggi stesso dovete decidervi prima che sia tardi, ognuno è chiamato a mobilitarsi ed a portare la buona novella a tutti gli uomini e donne.
Non lasciate più posto al male, fate una grande barriera, non lasciate fuori nessuno, nemmeno una piccola parte della vostra anima, del vostro cuore, del vostro corpo, rientrate nella Sua volontà, rientrate interamente nello Spirito Santo.
Figli Miei, chiedo a tutti gli uomini e donne di far conoscere la parola di vita del Mio divin Figlio. Benedicendoti, sono Maria Immacolata".



"Fra poco tempo non sarà più in mezzo a voi"
Avola, 29 Gennaio 2006, ore 12 - Messaggio della Madonna


"Cari figli, Io sono Maria Immacolata, concepita senza macchia di peccato. Molti non hanno compreso l’importanza della Mia venuta in mezzo a voi.
Tutto quello che ho rivelato ai figli prescelti è tutta verità, tutto verrà alla luce, tutto sarà svelato con la potenza del Mio Divin Figlio e la Chiesa avrà un volto nuovo, ma vi invito, prima che sia tardi : Svegliatevi! Tutto sarà rivelato da Me.
Lo svelerò per potere di Dio, svelerò tutto il disegno ed il piano di Dio nella storia degli uomini, particolarmente aprirò, a tutti quelli che crederanno, la grande rivelazione della loro vita. Queste non sono minacce paterne, perché Dio è amore.
Ma ricordatevi che il Timore di Dio è iniziato in tutto il mondo con la saggezza e la verità , ma è anche la salvezza del genere umano perché Dio vi ama.
A voi Mi rivolgo sacerdoti e vescovi, amati figli del Mio cuore, per ricordarvi che voi siete le sentinelle del popolo di Dio ed avete un dovere di amore agli uomini nell’immensa giustizia divina.
Ma vi dico: haimé! come è spaventoso assistere che i due terzi di questa umanità vivono in stato di peccato mortale.
Figli tutti vi invito a pregare il Santo Rosario, a fare atti di adorazione, perché la vostra Madre Divina fra poco tempo non sarà più in mezzo a voi, non vi parlerà, non avrete messaggi per ordine di Dio Padre. Voi figli Miei prescelti, Mi vedrete ancora e vi parlerò per dirvi, preparatevi, preparate la gente per la sua venuta, sarà un episodio unico nella storia dell’umana salvezza. Figli prescelti, siete figli della Luce, brillate come gli astri! Gesù scenderà, prenderà per mano tutti i figli che sono pronti a riceverlo nella Sua venuta.
Grazie che siete venuti, vi parlerò ancora l’ultima domenica di Febbraio. Benedicendovi nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo".



H  O  M  E