Pagina pubblicata il 24 Ottobre 2012, i nuovi aggiornamenti con la data in rosso

"Quel seme che voi non vedete! Ma è vivo in voi!"
Sabato 4 Novembre 2006 – Messaggio della Madonna


"Cari figli sono venuta per dirvi: il tempo di Dio non è il vostro tempo.
Il Signore ti ascolta in questo tempo di oscurità che pesa sulla vostra umanità interamente decaduta.
Sono venuta per piantare nei vostri cuori quel seme che voi non vedete! Ma è vivo in voi!
Non stupitevi, similmente come un piccolo seme di un ravanello, esso si alimenterà nel vostro cuore e nel vostro spirito per grazia di Dio. Sorgerà più tardi un piccolo stelo, poi qualche foglia e dopo una crescita.
Io sono vostra Madre, oggi non parlo in parabola perché tutto resta invisibile, ma sappiate che tutto agisce in voi perché lo Spirito Santo abita in voi.
Siate caritatevoli, cercate di compiere azioni buone colme di gioia verso il prossimo. La vostra terra sta morendo per mancanza d'amore.
Ascoltate colei che un giorno ricevette lo Spirito Santo che fece di Me la Madre del vostro Signore.
Vieni, seguimi, ascolta ciò che ti dico, la Mia pace sia con voi per condurvi là dove Io sono.
Non svegliate l'odio che dorme nel cuore dei malvagi, quelli che sono pronti a farvi dimenticare Dio. Sappiate che nessuno è capace di ispirare un comportamento del Mio divin Figlio.
Quando sentirete questo scompiglio, fuggite! La Mia voce risuonerà nei vostri cuori, partite in punta di piedi, lasciateli, obbedite alla Mia voce e al Suo comandamento".



"Parole di vita"
Domenica 5 Novembre 2006 - Messaggio del Signore Gesù


Giuseppe Auricchia: "Mi trovavo in chiesa alle ore 08,30 ed avevo assistito alla Santa Messa. Mentre recitavo la preghiera di ringraziamento davanti al tabernacolo una luce mi abbagliò, era Lui, il Maestro Divino che mi parlò così".

"Scrivi figlio, oggi tutte le persone che si dicono Cristiane e si riuniscono nel Mio Nome per parlare della Mia Parola, che è Parola di Vita, non Mi fanno contento, perché fanno solo chiacchiere e non entrano in comunione con Me, senza preghiera e senza segno della Croce.
Bisogna meditare a lungo il significato della Parola.
Imparate e meditate sul Mio sacrificio d’amore unito alla Mia santa Croce.
Vi annuncio la luce della Croce gloriosa, e la santa resurrezione.
La Mia Santissima Madre era ai piedi della croce quando, Io donai la Mia vita a questo mondo, il Mio sangue sgorgava da tutto il Mio corpo che proveniva dal seno della Mia SS.ma Madre.
Meditate queste cose prima di parlare di Parole di Vita.
Quando Io presi la carne nel Suo seno immacolato, Io avevo dato a Lei il nome di Madre di tutti gli uomini, e l’umanità passava prima attraverso il Figlio Suo, primo Sacerdote per eccellenza, donando il Mio sangue senza macchia, affidandolo al Padre affinché si compisse il sacrificio, il perfetto sacrificio tra tutti i sacrifici, per Mia gloria. Queste sono Parole di Vita sulle quali parlare.
Tutta l’umanità passa attraverso il dolore del Mio Corpo, ed attraverso il dolore della Mia SS.ma Madre, che sopportava le stigmate invisibili di tutta la Mia amata passione, nel Suo corpo e nella Sua anima.
La Sua sofferenza fu così grande che il Suo corpo gelò, fino a fermare i battiti del Suo cuore addolorato ed immacolato.
Figli Miei, di questo dovete parlare quando vi riunite, perché queste sono Parole di Vita, non chiacchiere, non discussioni. Con le chiacchiere non entrerete in comunione con Dio. Benedicendoti in nome della SS. Trinità".



"Il male è sfuggente e mentitore"
Sabato 11 Novembre 2006 – Messaggio del Signore Gesù


Giuseppe Auricchia: "Sono le ore 05, mi sveglio da un sogno incredibile, come fossi stato appeso nel vuoto, pregando così dico: Signore come potrei continuare così, tutto diventa crudele eresia attorno a me. Signore vuoi fermarmi? Signore ti prego, non posso più nascondere questa mia pena e sofferenza, è uno sgomento, abbi pietà! Dolce mio Gesù, non so cosa ti aspetti da me, sono pronto, parlami, nel mio intimo sento di tacere, cosa volterà questa contraddizione, Signore, io non desidero altro che la Tua gloria e farò di tutto perché Tu sia riconosciuto, amato da tutti. Dimmi Gesù come si può parlare e tacere nello stesso tempo? Sentire voci al Tuo nome, solo parole e non fatti veri, TI OLTRAGGIANO FINO DENTRO LA TUA CHIESA E DOPO SEGUITANO LA VITA MONDANA, I PIACERI DI QUESTO MONDO. Abbi pietà per loro!
Gesù vedi questo: l'amore per il prossimo guarisce queste anime insegnando loro di dominare le sue passioni diaboliche, i desideri che sono nemici nascosti nell'oscurità delle anime che non conoscono più l'amore che guarisce, pensano solo alla libertà di vita che conducono. E' l'amore Tuo che salva, il male è orrore. Le sue reazioni sono violente, davanti alla bontà e misericordia è disarmato. Vedo Gesù molto triste e mi dice:"

"Non era più possibile nasconderti, hai obbedito, le Mie parole arrivano per le vie del tuo Paese ad annunziare le Mie parole, hai capito come ti odiano i tuoi amici che ora sono i tuoi nemici per l'invidia meschina che tu susciti a rivelarMi senza paura davanti al mondo, sono coloro che si dicono cristiani che amano Dio, ma amano il proprio orgoglio.
Ti ho chiesto dunque di tacere davanti a tutti i sarcasmi che si eleveranno in forza della tua sola presenza, perché il male si ergerà sempre davanti a te e tu non potrai mai affrontarlo faccia a faccia, il male è sfuggente e mentitore.

Ti avverto che ti vedrai solo, molto solo, gli uomini e le donne, i tuoi amici ti lasceranno bere fino in fondo la coppa che Io ti presento, volgeranno il capo per non vederti soffrire e condividere le tue sofferenze perché tu per loro sei perduto e volgeranno lo sguardo altrove.
Salmo 105, 42/43.
Io, il tuo Dio, ti libererò e chiederò loro atti di riparazione poiché se oggi sei tu a stare sulla croce, domani lo saranno loro e ciascuno a sua volta, lo saranno se veramente mi hanno seguito come osano ancora affermare.
Ricordati figlio Mio, l’orgoglio sminuito di questo mondo ha fatto di te una vittima d'Amore.
Benedici il tuo Dio, anima Mia, non dimenticare mai nessuno dei suoi benefici. Nulla infatti può compiersi senza la Mia santa volontà, non nascondere i Miei messaggi, niente di ciò che ti dono per i Miei figli, il Mio amore, sono Io che ti ho chiamato e ti ho dato il Mio Nome. Non avere paura. Prega fai pregare. Ti benedico".



"Questo Messaggio... ..."
Avola, domenica 26 Novembre 2006, ore 05.30


"Uomini che governate il Mondo, Umanità tutta ascoltate la Voce del Re dell’Universo, venite a Me.
Vi darò la Luce, l’Amore, la Pace, la Salvezza.
Vengo a insegnare agli uomini dì buona volontà, a tutti coloro che vogliono ricostruire un nuovo Mondo di Amore e dio Pace.
Per ricostruire questo Mondo, avete bisogno della Mia Forza d'Amore, che troverete nel vostro cuore.
Manifestatela pienamente in voi, questa Fiamma pura dell'Amore divino.
Fate che il 'vostro cuore lo irradi attorno a voi.
Condividetelo con i vostri fratelli, che sono così poveri d'Amore. Come Io vi ho dato il Mio Amore, diffondete questo Amore attorno a voi.
Ancora una volta vi ripeto, solo condividendo e donando senza limiti diverrete veri figli di Dio.
Dimenticate voi stessi e mettetevi al servizio degli altri. Donate voi stessi e offrite la vostra preghiera per la salvezza dell'Umanità che soffre perché è lontana da Dio.
Nelle vostre preghiere appellatevi alla Mia Misericordia infinita, al Mio Perdono e alla Mia Remissione infiniti. Pregate che i vostri fratelli ricevano la Grazia che voi stessi avete ottenuto.
Che questa Grazia, quale un Fuoco di Gioia, possa propagarsi su tutta la Terra purificata dallo Spirito.
In voi possa regnare il Mio Spirito di Vita e Verità. E' Lui che vi insegna. E' Lui che guida i vostri passi. E' Lui che guarisce. E' Lui che illumina qualsiasi oscurità.
In ciascuno di voi cresce la Fiamma, che in origine era una piccola scintilla soffocata dai muri dell'egoismo.
Fate crollare quei muri e la vostra anima potrà sprigionare tutta la sua forza. Nell'unione degli uomini e nella loro fratellanza troverete la soluzione alle difficoltà che angosciano tanto gli esseri viventi sulla terra.
Vedete come agite? Voi che avete ricchezza e cibo in abbondanza, che cosa ne fate? La sprecate egoisticamente.
Preferite buttare le eccedenze alimentari invece che offrirle ai vostri fratelli che muoiono di fame accanto a voi, voi che siete ciechi all'Amore.
Fate crollare le frontiere, quelle del cuore e quelle che vi separano dai vostri fratelli.
Solo condividendo la ricchezza con i derelitti potrete risolvere le crisi di ogni sorta che si accaniscono contro di voi.
Fintanto che ciascuno di voi e coloro che hanno la pesante missione di governare i popoli umani non ne saranno consapevoli, Io non potrò darvi la soluzione necessaria al vostro equilibrio.
Non solo dovete rendervene conto al più presto, ma dovrete soprattutto agire con efficacia e impegno per risolvere i terribili problemi del Terzo Mondo.
In questa direzione, Miei amatissimi figli, dovrete operare. Tutti sono coinvolti, perché ciascuno è parte integrante dell'Umanità.
In voi troverete non solo la forza per agire, ma anche la Luce della Salvezza che vi illuminerà su come agire sia individualmente chi collettivamente.
Andate avanti perché è così che avrete la vittoria.
Povera Terra, tu giri senza tregua, ma i piccoli umani che ti popolano non fanno caso a te, ti maltrattano, deturpano la tua flora e la tua fauna, avvelenano la tua aria pura, inquinano la purezza delle tue acque.
Eppure, tu continui a girare, compiendo la tua missione, piena d'Amore divino, perché il perdono dimora in te.
Ma tu, Uomo, se persisterai nella tua incoscienza del male, se non ti fermerai in tempo e prenderai la giusta Via, allora andrai dritto verso la tua perdizione.
L'unica possibilità di Salvezza è nella tua Unione con Me.
Rafforzala e crescerai in Saggezza e Spirito.
Rispetta le leggi che ho ordinato sulla terra come nell'infinito Mio Creato.
Non devi andare contro la Vita, o andrai contro la tua stessa vita.
Questo è un importante Monito per il tuo Futuro.
Fanne tesoro, tu uomo che credi di possedere il potere e la conoscenza su tutto il Mio Creato.
Impara anzitutto che sei solo una goccia in un Oceano infinito, che non hai nessun potere se, non quello che lo ti concedo.
Impara il rispetto per il tuo Creatore e non cadere più nella facile trappola dell'Orgoglio. E quante volte ancora dovrai cadere ancora su questa stessa pietra che ti scortica sempre più?
Apri il tuo spirito a un'altra dimensione, al di là della materia, perché il tuo spirito è della stessa natura dello Spirito Universale eterno che esiste dall'inizio di Tutto.
Uomo, quando ascolterai questo messaggio non aspettare un secondo di più e mettiti in cammino sulla Via della Vita.
Solo in questo modo ritroverai la pace e la felicità di vivere con la Natura benevola che ti circonda. Se vuoi che cambino gli eventi comincia col cambiare prima di tutto te stesso. Se sogni un mondo diverso, comincia a costruire questo Nuovo mondo nella vita di tutti i giorni, sforzandoti in ogni momento.
Questo Messaggio è rivolto a tutti gli uomini che, perduti nelle tenebre che non sanno dov'è la Via.
Questo messaggio è rivolto al vostro cuore.
Questo messaggio guida la vostra anima al compimento della volontà dell'Altissimo. Seguite la Mia Via, l'unica Via della Salvezza. Salvate la vostra anima dalla perdizione.
Salvate la terra dalla catastrofe, perché la Catastrofe che voi avete originato vi distruggerà se non l'arresterete in tempo.
Le forze della maledizione che voi generate vi inghiottiranno se non reagirete pensando ad altri e non solo a voi stessi.
Questo messaggio, ve lo trasmetto ogni giorno a ciascuno di voi, in molteplici modi. Ma sono davvero pochi quelli fra voi che hanno saputo accoglierlo.
Badate bene ai Miei moniti, perché saranno gli ultimi. Mettetevi in cammino fin d'ora. Fortificatevi nella Preghiera, la Comunione dell’uomo con Me, il Padre Creatore, il Padre Amorevole, il Padre Infinito e Universale. Che la vostra preghiera possa giungere fino a Me.
Su tutti voi, figli della Terra, invio la Mia Forza d'amore, affinché penetri nel vostro cuore e faccia ardere la vostra anima di un fuoco nuovo, insieme vincerete.
Io vi sono vicino e vi sosterrò. Il Padre Amorevolissimo a questa Terra sofferente".



H  O  M  E