"La fede è un dono di Dio, la scienza no"
Domenica 25 Gennaio 1998, ore 12 - Messaggio pubblico della Madonna del Pino


"Cari figli, la gloria di Dio Padre ed il Suo amore siano con tutti voi. Figli miei, ora che siete nella prova, ancor di più gustate le Mie tenerezze materne; dividete con Me l'amarezza di un mondo che precipita sempre più verso il buio. Sia la vostra preghiera più forte, vivete con me, per prepararvi a vivere i giorni di consolazione. Con la preghiera ed il digiuno allontanate i dissidi e le guerre e sospenderete le leggi della natura degli uomini. Pregate, se non pregate: non ricevete nulla!
Il tempo a vostra disposizione è breve; riconciliatevi tutti, amatevi, convertitevi. Oh figlio Mio, tu sappi, dopo l' ammonimento che Dio darà al Mondo, vi sarà un grande segno su tutti i luoghi delle apparizioni, sarà il segno che Dio darà a tutta l'umanità per la fede e la conversione. La fede è un dono di Dio, la scienza no, si insegna sui banchi di scuola.
Figli Miei, non capite? Le Mie lacrime, il Mio sangue, sono i segni del Mio amore e dell' affetto materno. Il Mio dolore è per causa dei vostri peccati. Quel sangue, è il sangue di Gesù, della Sua passione, versato 20 secoli fa, è la passione della Chiesa di oggi. Ora quel sangue arriva nel Mio volto dicendovi: ho preso Io le vostre lacrime ed il vostro sangue, per risparmiarli a voi, ma se non fate il possibile per asciugarmelo, con la preghiera, la conversione, c'è il pericolo che un giorno non lontano lo vedrete sui vostri volti.
Io, la Madre di Dio, vi proteggerò, poiché il Mio cuore arde d'amore per la vostra salvezza. Pregate, pregate, pregate, vi parlerò ancora l'ultima domenica di febbraio. Grazie che siete venuti. Vi benedico! "



"Pregate, pregate, pregate"
Giovedì, 29 Gennaio 1998, ore 20,15 - Messaggio della Madonna del Pino


"Figli Miei, ogni volontà del Padre sia compiuta. Lasciatevi dolcemente condurre da Me in questo tenebroso tempo avverso per l' umanità. Siate puri, per essere luce in questo mondo corrotto.
Ogni giorno vi attendo e con me, pregate per gli uomini a riconciliarli a Dio. Giù i vostri sentimenti presenti, accettate il mio aiuto e otterrete la resurrezione mediante la speranza che vi do, piena di certezza. Ove poserò i miei piedi, lascerò l' impronta di pace, mentre satana, lascia l'impronta dell'odio e della violenza.
Figli miei cari, state uniti, amatevi, pregate tutti insieme, ho bisogno delle vostre preghiere.
Vi benedico tutti, benedico i vostri cari, le vostre famiglie ed insieme: pregate, pregate, pregate. Vi benedico! "



"Lo dico agli umili affinché tacciano i superbi"
Domenica 22 Febbraio 1998, ore 12 - Messaggio pubblico della Madonna del Pino


"Cari figli, non crediate sia facile il vostro cammino, vedo che la vostra fede è grande ma non avete la forza per seguirla. Io vi guiderò, vi benedirò e vi unirò nei vostri incontri; ma quanto dolore ricevo da questa umanità !
O uomini, che nascondete il volto di Dio e Lo negate, siete in balia delle forze occulte e ribelli al segno di Dio. Voi servite, credete, ubbidite a voci che escono da fonte bugiarda e rissa di demoni, che ridono con parole di menzogne per portarvi fuori dalla verità, e non credete alle Mie manifestazioni.
O uomini, Io vengo per proteggervi dalla rovina che provocate, Io vengo per ammaestrare i vostri cuori dispersi nel Mondo, questo Mondo che corre così veloce verso la sua fine e più vengo in mezzo a voi, più i tempi si caricano di eresia.
O uomini, che continuate a disprezzare i portatori della Mia voce, o figli del Mio cuore, uomini, Io vi invito: pregate, salvatevi, purificatevi col fuoco dell' amore, attraverso la preghiera, il S. Rosario, il digiuno, la penitenza, che sono i sensi dell'anima.
Voi, udirete, vedrete, sentirete le parole che dico agli umili affinché tacciano i superbi.
Vi dico figli, uomini, solo chi ha il cuore di pargolo entrerà nel regno di Dio ed Io, solo a loro rivelerò i segreti del Re. O generazione malvagia, che credi a coloro che ti uccidono nello spirito, rinneghi il Cristo ed i suoi profeti che vogliono darti la vita. O generazione stolta, generazione di Giuda, quante volte ho cercato e cerco di salvarti ma tu non mi ascolti, rinneghi la luce per inebriarti nelle tenebre. O uomini, uomini, ascoltatemi, l'ora è vicina, il tempo è breve, venite, pregate, amatevi, tutto è segnato nel libro della mia intelligenza che è scritto non con inchiostro ma col carbone acceso di amore.
Voi figli che mi ascoltate, se mi amate, state uniti, ascoltate la mia voce, ascoltate la voce della Chiesa santa, state uniti coi sacerdoti, siate umili, state uniti col Papa per convertire questo mondo pieno di orrore.
E voi figli miei prescelti, cercheranno di fermarvi per non farvi compiere la missione affidata, non temete, gridate, gridate forte, forte, Gesù presto verrà sulla terra e col fuoco dello Spirito Santo la purificherà. Ma voi figli, se siete nella grazia, riceverete la grazia di Dio e rimarrete sempre nella grazia "ma voi uomini che non credete, che non amate Dio, terribile sarà il giorno della vostra punizione nel giudizio di Dio. Voi figli, pregate, non temete, Io sono con voi, vi proteggerò, vi benedico.
Grazie che siete venuti, vi parlerò ancora, poiché ho tante cose da dirvi, l'ultima domenica di marzo prima che verrà il giorno del mio silenzio e Dio Padre onnipotente sigillerà tutte le mie cose".



"Vi invito ad andare alla Santa Messa"
Domenica 29 Marzo 1998, ore 12 - Messaggio pubblico della Madonna del Pino


"Cari figli, sia lodato e ringraziato Dio, grazie che avete corrisposto alla mia chiamata.
Affrettatevi ad entrare nel rifugio del mio Cuore Immacolato che ho preparato per voi. Pregate, solo con la preghiera il vostro cuore cambierà, diventerà migliore e più sensibile alla parola di Dio. Coraggio, adeguatevi con grande fede a Dio e non permettete che Satana vi trascini nelle tenebre oscure.
Vi chiedo figli, in questi ultimi giorni di Quaresima pregate, fate penitenza e digiuno, meditate la passione di Gesù con tutto il cuore, fate una vera riflessione per convertirvi, siate più responsabili e decisi a consacrarvi al Cuore di Gesù, che vi aspetta, vi invito ad andare alla Santa Messa, lì, troverete il bisogno della santità e crescerete nella santità.
Se i figli prescelti da Dio, consacrati a Lui, prestassero maggiore attenzione alle anime che camminano verso l' inferno, se si prendessero cura di sollevarle e riportarle in cielo, le anime stesse si rivolgerebbero a Dio e sarebbero salvate col Pane Eucaristico.
Figli cari, da tempo mio figlio Gesù mi ha permesso di venire qui, Io, vi ho indicato la via dell' amore, la via dell' umiltà la via della fratellanza, il cammino dell' evangelizzazione e della conversione a Dio; ma voi siete ancora lontani da questa verità e non credete che un serio pericolo incombe su tutto il mondo!
Figli miei, mostratevi più incentivi, unitevi di cuore, abbiate più umiltà nella preghiera, coltivate con cura il seme che Dio ha piantato dinanzi a voi, affinché sia il raccolto cento volte di più ed abbondante, per questo Io vengo: per portarvi tutti nel piano salvifico che vuole Gesù.
Io tornerò, vi parlerò ancora l' ultima domenica di aprile. Ora vi benedico e concedo a voi coraggio, consolazione ed amore. Grazie che siete venuti! "



"Invocate l'aiuto degli Angeli"
Domenica 26 Aprile 1998, ore 12 - Messaggio pubblico della Madonna del Pino


"Lodate e glorificate Dio, Io, voglio salvare il Mondo! Questo messaggio lo annunzierai a tutta l' umanità.
La croce che ho chiesto in tutti i luoghi, lavata col sangue di Mio figlio Gesù, è divenuta un velo bianco. La croce, col suo immenso amore, col suo volto sputato e disprezzato, dà l'amore a tutte le anime che vi si affidano. La croce del ventesimo secolo, che voi tutti state portando, è un segno di collaborazione per la salvezza, per combattere il male e la corruzione nel Mondo; ma soprattutto la portate per la vostra purificazione personale. E' la purificazione prudente che in questo tempo soffrono tutti i popoli. La parte costante di questo dramma, è la vostra colpa; poveri peccatori.
Il Mondo sappia, che le mie divine apparizioni sono delle vibrazioni che insistentemente continuano per salvarvi da un grande castigo e, chi ha la grande responsabilità è sorda e non dà risposta.
Tutti i miei preavvertimenti, che si sono avverati, non hanno minimamente scosso la coscienza di questa generazione poiché, non è stata orientata verso la vera conversione. Queste sono le mie lacrime di sangue nel vostro Paese.
O figli, figli miei, cercate di capire questo avviso sacro, cercate rifugio sotto i piedi di Dio e della Sua dolcissima Madre, invocate l' aiuto degli angeli, chiedete sostegno con le preghiere per i vostri fratelli che condividono con voi l'ansia di un vero rinnovamento.
Sappiate, che tutte le pecorelle mansuete pascolano ai piedi della Vergine Maria, Madre di Dio, elevata sul globo per realizzare un solo ovile per questa umanità. Ricordatevi che satana è il nemico numero uno contro Dio, ai peccatori rende il cuore impietrito.
Andate in chiesa, ascoltate la Parola di Dio, pregate, fate penitenza e digiuno, confessatevi, fatevi la comunione per lo scioglimento di questi cuori impietriti e avrete la Luce vera. Vegliate, pregate, non dividetevi figli, state uniti: dovete rimanere fedeli all' amore di Dio con cuore pieno di umiltà. Ora vi chiedo figli, in questo ultimo tempo di secolo, portate Maria in ogni famiglia, portate Maria in ogni casa, pregate con l'Ave Maria poiché Io, sono l'ultima Stella per la vostra salvezza.
Grazie che siete venuti, io vi parlerò ancora l' ultima domenica di Maggio. Ora andate a casa, con la benedizione di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Vi benedico!”



H  O  M  E