Messaggio pubblico della Madonna del Pino
Avola, 26 gennaio 2003, ore 12

"Caro figlio,
oggi ti rivelerò cose che non ti ho detto mai, tu le scriverai e le annuncerai a tutti.
E' urgente che l'umanità sappia, Io sono venuta sulla terra a preparare la via del ritorno di Mio figlio Gesù.
Tu sei stato chiamato a preparare la gente per essere pronta ad incontrare Mio Figlio.
Figli, Io vi parlo a nome di Mio Figlio, non temete, la mano Sua è su di voi e vi assiste tra cielo e terra.
E' Dio che vi parla, ascoltate, Egli metterà tutta la Sua saggezza a coloro che lo temono. Dio vi guarda, ha pietà di voi, perdona i vostri peccati, specie se la vostra richiesta di perdono sarà sincera.
Figli state attenti, fate attenzione a ciò che vi dico, non abbiate paura.
Le cose dovranno compiersi, o sacerdoti o vescovi o religiosi e religiose, laici credenti e non credenti, un giorno non lontano voi vedrete che il cielo prenderà fuoco come una polveriera, scenderà fuoco come fiocchi di neve su tutti i popoli, flagelli di fuoco cadranno e si mescoleranno col fuoco della terra e non ci sarà più tempo di chiederGli perdono.
Io metto il Mio Cuore al vostro ascolto, attendo la conversione dei vostri cuori, una profonda e sincera conversione. Io sono venuta perché non voglio che le Mie anime si addormentino profondamente e si perdano.
Voglio liberarvi da ogni ostacolo, voglio entrare e penetrare nel profondo delle vostre anime per salvarvi, voglio depositare nei vostri cuori le ricchezze del tesoro delle parole del Dio vivente.
Uomini che ascoltate, voi avete perduto il senso della vostra vita, Io vengo per ricordarvi che il Mio Cuore arde d'amore per voi come venti secoli or sono.
Non Mi riconoscete e Mi rinnegate, in verità vi dico, questa generazione è coperta di fango, peggio di una lebbra e non ha pietà dei suoi corpi e delle sue anime.
Venite figli, ancora pochissimo tempo avete, tornate all'ovile dove il Mio Figlio Gesù vi aspetta.
Grazie che siete venuti, Io tornerò e vi parlerò ancora l'ultima domenica di febbraio e benedicendovi a Nome della SS. Trinità, Padre, Figlio e Spirito Santo"



Messaggio pubblico della Madonna del Pino
Avola, 23 febbraio 2003, ore 12

"Cari figli,
ascoltate questo accorato appello della Madre del Cielo. Vengo a voi col mio cuore pieno di dolore.
Oh America, una grande confusione politica si è creata nel mondo, non darete pace.
Molti leader politici incoraggiano la guerra, altri costruiscono armi sofisticate per uccidere.
Oh governanti , con la guerra, non raggiungete nulla: ovunque girerete lo sguardo non troverete altro che desolazione, distruzione, morte, fame, miseria e invidierete i morti, così dissi a Fatima, perché sarà la terza guerra mondiale e nucleare.
Oh governanti non avrete mai la pace con la guerra se la mia pace non diventa la vostra: è l'unica risposta che potete dare al mondo.
Io vi indico il mio faro di grazia che sarà riversato su tutti coloro che vengono a me.
Io vi chiamo tutti nella fiamma del mio amore, che viene incontro a voi. 
Coloro che verranno saranno i discepoli di oggi e ritorneranno al mio popolo per condividere la mia grazia e la loro esperienza.
Oh figlio, questa è la bellezza (del mistero): che ti abbiamo chiamato, piccolo strumento, per andare in ogni paese, annunziare con coraggio la venuta del mio Divin Figlio.
In questi tuoi viaggi incontrerai moltitudini di figli e sono coloro che vogliono la mia pace, la mia benedizione, la mia gioia e il mio amore.
Il mio cuore di madre, vi porta a Gesù attraverso la mia intercessione. 
Io sono la mediatrice di tutte le grazie. Quando voi sceglierete di venire a me, incontrerete il mio figlio Gesù.
Oh figli, l'unica cosa che vi rimane è di andare in chiesa, adorare Gesù esposto, adorate la croce ovunque, lì c'è il mio Divin Figlio ed è l'albero della vostra vita.
Oh figli prediletti, voi siete gli apostoli della Mia Chiesa.
Io vengo per avvisare il mondo, non commettete errori, celebrate l'eucaristia ovunque, offritela a Dio Padre per illuminare i governanti di tutto il mondo.
Grazie che siete venuti, Dio Mi permetterà di parlarvi ancora l'ultima domenica di marzo, benedicendovi tutti nel nome della SS. Trinità, Padre, Figlio e Spirito santo".



"Svegliatevi fratelli miei sacerdoti da quel torpore di morte"
Folgaria, sabato 9 marzo 2003 - Visione e Messaggio di Padre Pio

Giuseppe Auricchia.
"Era la notte fra l’otto e il nove marzo, mi trovavo nell’albergo a Folgaria, pregavo Gesù e Maria perché mi donassero la forza durante tutto il viaggio. Mi sentivo male, dopo avere trascorso una brutta giornata, non so cosa accedeva dentro di me, non so spiegarlo a nessuno. Ecco che un profumo riempì quella piccola stanza, mi guardo attorno e vedo Padre Pio che mi dice".

San Padre Pio.
"Scrivi fratello mio, voglio parlarti dei miei fratelli sacerdoti.
Io ero sulla Terra un sacerdote come voi, ricordatevi che la Potenza di Dio può confondere in un momento i suoi nemici.
Sacerdoti di Dio, chiedo a voi atti di adorazione e di riparazione per tutto il male che si compie nel mondo, svegliatevi fratelli miei, chiamate a raccolta nella preghiera, pregate ai piedi della Croce.
Fratelli miei sacerdoti, anime consacrate, se tutti insieme raccoglierete questo messaggio, il castigo può essere allontanato.
Sacerdoti se voi vivete in uno stato di immolazione, Dio vi dà la forza per essere come un ponte fra il Cielo e la Terra, nel quale numerose schiere di anime passano dalla morte alla vita e faranno un esercito pacifico schierato sul mondo per la conquista dei fratelli perduti, A voi la risposta sacerdoti, il momento che vivete è estremamente difficile, è grave per l’umanità che sta attraversando per avere un incontro pacifico e non arido.
Violenza, scandalo e peccato sono queste le tre potenze malefiche che portano alla distruzione e aridità.
Svegliatevi fratelli miei sacerdoti da quel torpore di morte e quando vedrete cadere dal cielo zolfo infuocato accadrà un bagliore come l’inferno e la Terra tremerà tutta come il giorno del giudizio.
Solo allora voi crederete, ma sarà troppo tardi.
Ma sacerdoti e vescovi, siate umili anche voi perché il castigo è alla porte.
Fratello mio, questo messaggio lo pubblicherai subito".



Messaggio pubblico della Madonna del Pino
Avola, 30 marzo 2003, ore 12

Cari figli, ho percorso il mondo da un capo all’altro.
Ho messo il mondo in guardia contro le eresie teologiche moderne, che sperimentano il vangelo ed insegnano scientificamente non il bene ma il male.
Figlio, vai!  Consola la gente!
Tenetevi pronti, preparatevi con il Santo Rosario, penitenza e digiuno per i tempi duri che verranno in questa guerra.
Si diffonderà l’apostasia che moltiplicherà le guerre.
Accadranno catastrofi nucleari e persecuzione, come annunzia il vangelo.
AMERICA FERMATI!!!
QUANTO TERRORE PORTI NEL MONDO!!!
America, tu porterai l’economia mondiale a non avere più valore.
In tutte le nazioni, non oggi, non domani, l’economia non avrà più valore e vi saranno grandi rivolte contro il mondo e contro di te!
Ricordalo America, che tutti i potenti della terra sono caduti perché erano senza Dio e cadrai anche tu perché non hai voluto ascoltare l’appello accorato del Padre.
Figli miei, vi invito a rimanere fortemente nella fede, sicuri nella speranza e nell’ardente carità.
Lasciatevi portare da Me nel sicuro rifugio del Mio Cuore Immacolato che ho preparato per gli ultimi tempi.
Oh Sacerdoti, Vescovi, Religiosi, Consacrati al Mio Divin Figlio, Laici tutti, rimanete uniti al Mio Papa Giovanni Paolo II nel cenacolo di Mio Figlio.
Leggete insieme a Me i segni del cielo di questo tempo, che si realizzano per indicarvi la fine di questi tempi col ritorno del Mio Divin Figlio.
Ora andate alle vostre case, meditate queste mie parole, andate in Chiesa, fate atti di adorazione, perché tutto questo non avvenga e benedico tutti nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo.



Messaggio pubblico della Madonna del Pino
Avola, 27 aprile 2003, ore 12

Cari figli,
Gesù e’ risorto; voi siete i veri fedeli della Sua Pasqua.
Se volete essere i Suoi discepoli, dovete seguire le Sue vie , osservare le Sue leggi e avrete l’onore di vedere il Suo aspetto terreno nelle Sue Scritture.
Approfittate di questa conoscenza per la vostra fede e vedrete il Corpo Glorioso di Gesù Cristo Risorto; Lui calmerà tutte le vostre paure.
Questo messaggio Pasquale di salvezza e’ totalmente glorioso; ricordatevi che con la discesa dello Spirito Santo gli apostoli furono ansiosi di evangelizzare le persone e liberarle dal peccato.
Così ancora oggi, voi vi sentirete toccati da quell’entusiasmo di rinnovamento della vostra fede.
Il Signore Risorto vi chiede di non andare in Chiesa col cuore pieno di odio e di superbia il Signore chiede la vostra umiltà e riverenza.
Se avrete seguito fedelmente la Sua Parola, sarà una gioia di bellezza e di amore che darà a ciascuno di voi.
Se voi Lo amate e seguite le Sue orme, sarete veramente il Suo Popolo Risorto.
Comprendete che questa vita sarà davvero meritevole di essere condivisa con il Mio Divin Figlio.
Se in questi giorni avete questo desiderio nella vostra anima, Io vi invito a pregare, affinché possiate essere uniti con Lui e seguire la Sua Volontà.
Grazie di essere venuti.
Dio mi permetterà ancora di parlarvi l’ultima domenica di maggio.
Ho tante cose da dirvi, ma le vostre anime non sono in grado di poterle sopportare.
Vi benedico tutti nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo.
Maria Santissima



Messaggio pubblico della Madonna del Pino
Avola, 25 maggio 2003, ore 12

Cari figli, desidero condividere con voi la prova che attendete per difendervi dai momenti difficili, per questo vi invito alla preghiera del cuore; che sia una preghiera della vostra vita.
La preghiera e' un ponte di preparazione per essere condotti verso la vostra purificazione.
Cari figli, proteggerò le vostre anime, ma rimanete fedeli al Mio Divin Figlio.
Oh, figli miei, oggi più che mai il mondo e' in agonia con tutta la terra.
Terzo millennio profetico, in cui avverranno tutte le profezie scritte nella Sacra Scrittura.
Oggi più che mai sapienti. studiosi, teologi moderni generano confusione e menzogne intorno alle mie anime, oh ipocriti che siete voi, non potete distruggere l'opera del Padre Eterno.
Sii coraggioso, annuncia al mondo le nostre parole, annuncia con coraggio la Venuta del Mio Figlio Gesù.
Tu sei stato chiamato dalla Luce, Luce di tutte le luci, Luce che proviene dalla Suprema Luce che scende dal cielo su di voi.
Oh figli miei prendetevi per mano, camminate sul ponte che vi indico per condividere con Noi l'era della pace, l'era dei nuovi cieli e della nuova terra.
Gesù libererà i vostri corpi per renderli salvi nel nuovo mondo che verrà.
Grazie che siete venuti.
Io vi benedico tutti nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.
Io ritornerò ancora , vi parlerò ancora l'ultima domenica di giugno. Maria Santissima



Messaggio pubblico della Madonna del Pino
Avola, domenica 29 giugno 2003, ore 12

Cari figli,
oggi è giorno di festa in cielo e in terra con i Miei apostoli Pietro e Paolo.

Gesù fondò la Chiesa su Pietro e i suoi successori; lasciò un pilastro fortissimo per guidare la Chiesa.
Il vostro papa Giovanni Paolo II è meraviglioso, è veramente un raggio di luce sul mondo e nella fede.
AMATELO!
SEGUITELO!
PREGATE per lui in questi tempi malvagi.
In questo giorno di festa sono venuta per dirvi: "Molti secoli fa Dio mandò l'angelo custode per guidare il Suo popolo alla salvezza, ma alla nascita del Mio Divin Figlio mandò la stella per guidare i re magi ad annunciare al mondo la venuta del Messia, il Verbo Dio fatto Uomo, ma oggi questi tempi malvagi, tempo di satana e della sue legioni diaboliche, hanno invaso la nostra Chiesa per distruggerLa e le nazioni per distruggere l'umanità.
Dio manderà un'altra volta l'angelo custode per guidare il Suo popolo alla salvezza.
La purificazione e il vostro amore costituiscono la fede.
Gesù vi mostrerà ancora il Suo amore e la Sua infinita Misericordia.
Vi proteggerà, non temete!
Io avrò sempre cura di voi, vi condurrò, attraverso le vostre prove, a una ricompensa della vostra fedeltà e avrete la ricompensa del Mio amore e della Mia pace.
Figli miei, mantenete lo sguardo fisso, voi vedrete che Dio manderà la grande Croce gloriosa e luminosa per dirvi: " Venite a Me e vi salverete."
Preparatevi, lasciate le cose mondane per essere pronti all'incontro con Gesù che viene.
Grazie che siete venuti.
Vi parlerò ancora l'ultima domenica di luglio.
In questo giorno di festa vi benedico tutti nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.
Maria Santissima



H  O  M  E