Nel mondo Cristiano, il 7 ottobre si festeggia la Madonna del Rosario.
In questo particolare giorno ( perchè ... il 7 OTTOBRE ? ) nel corso degli anni, il Signor Giuseppe Auricchia ha ricevuto particolari visioni e messaggi dalla REGINA del ROSARIO e del SIGNORE GESU.




"Condividendo il Mio amore, vi scambiate amore a vicenda"
Avola, venerdì, 7 Ottobre 2011 - Festività della Madonna del Rosario
Messaggio privato del Signore Gesù e della Madonna a Giuseppe Auricchia


Giuseppe Auricchia: "Ho chiesto a mio figlio A. di portarmi in chiesa per la Santa Messa, dopo la Comunione vedo Gesù e così mi dice:"

Signore Gesù:
"Figli Miei, state assistendo l'esperienza culminante del Mio ritorno, nel trionfo di sconfiggere satana.
Dopo il Mio trionfo, aprirò le porte di una nuova èra di pace che è stata promessa anche nelle Scritture. Vi ho raccontato molte delle cose meravigliose che vivrete in questa epoca libera dal male, non dubitate di come verrà posta in alto la Mia gloria.
Rallegratevi invece del Mio amore mentre vi avviate alla perfezione, prima di entrare in Paradiso.
I morti risusciteranno in corpi glorificati e vivranno fino alla fine di quest'epoca, anche i fedeli che supereranno la tribolazione verranno ricompensati nell'èra di pace.
Avranno corpi ringiovaniti e vivranno a lungo, solo alcuni di questi potrebbero morire prima della fine di quest'epoca.
Non preoccupatevi dei particolari di come intendo fare le cose, è più importante che rispetti le Scritture e mantenga le promesse.
Siate felici nelle vostre preghiere, dovreste sempre renderMi grazie".

Giuseppe Auricchia:"Vedo Maria scendere da una scalinata ed entrare nel salotto di famiglia, è vestita di luce, porta una corona di fiori e così mi dice:"

Madonna:
"Miei cari figli, accoglietemi in casa vostra come se stessi scendendo le scale per entrare nel vostro salotto, vi ho già detto di far pregare il Rosario nelle vostre famiglie, vi ripeto la stessa richiesta nel giorno della Mia ricorrenza, se anche recitate una sola decina insieme, vedrete le grazie di pace che porterò nella vostra famiglia.
Molte famiglie sono divise da piccole gelosie e rancori, serbati dagli uni nei confronti degli altri, per questioni a volte solamente di orgoglio.
Vi chiedo di cercare il perdono reciproco, di appianare le divergenze e pregando il Rosario favorirete la pace nelle vostre famiglie, che ognuno di voi faccia il dovere del vostro giuramento ai piedi dell'altare, quando vi siete uniti.
Condividendo il Mio amore, vi scambiate amore a vicenda e solo vivendo in pace nelle proprie famiglie che la pace arriverà a tutti, è per questo che vi chiedo spesso di pregare per la pace nel mondo, perché le guerre non appaiano nei vostri Paesi e la mano di satana non prevalga".




"Non guardate la moda o ciò che pensano gli altri per pregare"
Avola, mercoledì, 7 ottobre 2009, ore 19
Festività della Madonna del Rosario - Messaggio privato della Madonna del Pino


Giuseppe Auricchia. "Mi trovo in chiesa per la Santa Messa, dopo la comunione vedo Maria, la Madre di Dio e così mi dice:"

"Vengo a voi figli Miei per darvi il Santo Rosario ed offrirvi molte grazie con la preghiera; purtroppo i Miei figli sono, spiritualmente e ardentemente, i molti cattolici che conoscono il Rosario dall’insegnamento ricevuto in passato, ma che (ora) hanno messo da parte pensando che non è più popolare.
Non guardate la moda o ciò che pensano gli altri per pregare il Mio Rosario
Molte grazie abbondano per coloro che pregano il Rosario, e come ho chiesto in continuazione, c’è un disperato bisogno di preghiera in questi ultimi tempi perché Gesù sta per tornare, quindi svegliatevi!
A coloro che sono pigri, incoraggiateli maggiormente di pregare il Mio Rosario perché ne avete molto bisogno, e fra tutte le armi che potete trovare è quella contro gli odierni influssi malvagi.
Pensate solo alla sofferenza che il Mio diletto Figlio dovette affrontare per amor vostro sulla Croce, Lui è morto per i vostri peccati.
Chiedo a tutti di ritornare a Me attraverso la fede, molte volte sarete messi alla prova per testimoniare la vostra fede al Mio nome e a quello di Gesù, alcuni potrebbero essere messi alla prova perfino col martirio per dimostrare la fedeltà nei Nostri riguardi.
Il dono della vostra vita è prezioso e non dovrebbe essere preso alla leggera.
Se siete disposti a dare la vostra vita per Noi preparatevi per le conseguenze: la Mia gioia e al Mia pace saranno con voi per aver sofferto nella vostra fedeltà avuta alla Fede in Gesù Cristo.
Pregate per questa generazione che abbandoni le vie del mondo e che sia pronta a raggiungere Gesù e Maria.
Figli Miei, ricordatevi delle parole rivelatevi da Gesù, che in migliaia e migliaia si riuniranno nel vostro Paese per distruggere la Fede Cristiana.
In questo giorno del Mio Rosario pregatelo con la coroncina in mano, l’arma potente per affrontare il male.
Benedicendovi, sono Maria, la Regina del Santo Rosario”.




"Il Messaggio nuovo è il Vangelo!"
Avola, martedì 7 ottobre 2008, ore 08:30
Festività della Madonna del Rosario - Messaggio privato della Madonna del Pino


Giuseppe Auricchia. "Mi trovo in chiesa per la Santa Messa, dopo la comunione vedo Maria molto triste, cosi mi parla".

"Figlio, sono venuta in questo giorno santo per dirvi che le Mie parole, la Mia voce è verità che rimbomberà in tutta la Terra come un tuono per svegliarvi dal torpore della morte.
Sarà come un eco che si porterà da uomo a uomo perché i vostri cuori si destino alla via, alla verità, alla vita.
Molti verranno affamati e spaventati, cercheranno di spegnere la fiamma dello Spirito Santo là dove arde ma non riusciranno perché rinascerà sempre più viva.
Sarà come il lupo spaventato che corre nella foresta e che, caduto nelle trappole cercherà di azzannare ogni piccola innocente creatura, così l’uomo lontano dallo Spirito Santo afferrerà il fratello credendolo immondo, tale sarà colui che senza verità alcuna giudicherà il fratello.
Questo in verità vi dico, perché sappiate ciò che vi aspetta.
Io, Maria Madre di Dio, sono andata avanti da un capo all’altro della Terra, portando il Mio messaggio d’amore, di richiamo e rivolto a tutti, ma le orecchie di questo mondo sono tappate e non ascoltano la verità.
Ecco perché sono stati mandati a voi dei figli prescelti, come quando Gesù mandò i Suoi apostoli ai popoli della Terra.
Il Messaggio nuovo è il Vangelo, è l’ultimo insegnamento di Gesù che attraverso i Tabernacoli Viventi ha mandato a voi, con voi, per voi, per la salvezza delle vostre anime in questi ultimi tempi.
Benedicendoti Io, Maria Regina del Santo Rosario".




"Il Messaggio nuovo: il Vangelo!"
Avola, domenica 7 ottobre 2007, ore 22
Festività della Madonna del Rosario - Messaggio di Gesù


Giuseppe Auricchia. "La sera del 7 ottobre, alle ore 22, pregavo davanti alla statua della Madonnina, un profumo di rose, ho visto Gesù, così mi disse".


Signore Gesù.

"Caro figlio, ascoltami, la voce della verità rimbomba su tutta la Terra, come un tuono per svegliarvi dal torpore di morte.
Come un'eco andrà da uomo ad uomo perché ormai si destino alla via della verità, alla vita.
Tanti converranno di spegnere la fiamma dello Spirito Santo, là dove arde, ma non ci riusciranno perché rimarrà sempre più viva.
Come il lupo spaventato corre per la foresta cadendo nelle trappole e azzannando ogni piccola innocente creatura, così l'uomo lontano dalla verità, lontano dallo Spirito Santo, azzannerà il fratello credendolo immondo, ma tale è colui che senza carità alcuna giustificherà il fratello.
Questo in verità ti dico, perché sappiate cosa vi aspetta.
Io passerò a visitarvi da un capo all'altro della Terra perché il Mio messaggio d'Amore sia rivolto a tutti.
Ecco perché Io vi manderò poi come una volta mandai i Miei Apostoli, fra le genti, fra i popoli perché ad essi giunga il Messaggio nuovo: il Vangelo,
l'ultimo messaggio d'amore di Gesù che Io manderò attraverso i Tabernacoli Viventi.
Ecco Io li manderò, e in voi, con voi, per voi.
Io andrò a compiere l'opera di Redenzione di tutta l'umanità, presto verrà sera e poi la notte, verrà il giorno in cui la Mia Chiesa sulla Terra sarete voi, i Tabernacoli Viventi.
Verrà l'ora in cui il Mio Sacrificio Eucaristico verrà offerto al Padre, insieme a voi, per le vie, per le strade e ovunque ci sarà un sacerdote preparato a celebrare, ciò sarà possibile se Io, Gesù, sarò con voi nelle Sacre Specie e per Mio Divino intervento ci sarà il vino e l'acqua.
Figlio ti ho rivelato queste parole perché l'Umanità sappia che Dio è amore e non vi abbandona, siete voi che abbandonate il vostro Dio.
Benedicendoti Gesù Cristo".




"Non vi sarà mai pace nel Medioriente!"
Avola, giovedì 7 ottobre 2001, ore 09:30
Festività della Madonna del Rosario - Messaggio della Madonna del Pino


Giuseppe Auricchia. "Mi trovo a Mammanelli, sono le ore 9,30 ho appena terminato di mettere un po' di ordine nella stanza dove è posto l'altarino e mi metto a pregare, perché non so quando la Madre celeste verrà ad incontrarmi. Mentre attendo questo meraviglioso evento, ecco che la Mamma mia e di tutta l'umanità viene e così mi dice".

"Figlio, confidate nel Signore, guarda questa visione attentamente, stai assistendo alla morte della vostra libertà nella vostra Nazione!
A poco a poco il vostro governo vi priverà dei diritti garantiti dalla Costituzione originale, vi saranno sempre più persecuzioni religiose sotto l'apparenza della giustizia!
Questo segnerà l'inizio degli ultimi tempi, dovete rimanere vicino a Me e a Gesù, il Mio Divin Figlio, nella preghiera per proteggere le vostre anime.
Sappi figlio Mio che, coloro che studiano la storia capiscono che non vi sarà mai pace nella zona del Medioriente perché ognuno ne rivendica il possesso!
Vi sarà continuamente tumulto in quella zona, che culminerà con la battaglia delle battaglie, la battaglia tra le forze del bene e le forze del male.
Quando l'Anticristo e le sue forze sembreranno destinate a vincere, allora interverrà Gesù, il Mio Divin Figlio e darà inizio alla sua caduta.
Ti dico che l'Anticristo assurgerà per un periodo al potere, ma non durerà a lungo, perché la prova del male dovrà essere abbreviata per salvare i Miei figli.
Questo è un messaggio di speranza ma vi sarà una prova per un certo periodo.
Continuate a pregare costantemente, a rimanere vicino a Me con la corona del Rosario, perché è il tempo del Rosario che fa parte della Mia volontà e di quella di Gesù che Mi manda in mezzo a voi per richiamarvi alla Sua via gloriosa, che vi condurrà nel Suo Regno!
Figlio, in questo giorno benedico te e tutte le persone che ti stanno vicino nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo".




"La preghiera è l'arma più potente!"
Avola, giovedì 7 ottobre 2000, ore 04
Festività della Madonna del Rosario - Messaggio della Madonna del Pino


Giuseppe Auricchia. "Sono le ore 4 del mattino del 7 ottobre 2000, ho appena finito di recitare le lodi del mattino e tutte le mie preghiere personali a Gesù e Maria e sono pensieroso.
Un risentimento inspiegabile mi attanaglia l'animo, mi tortura con le calunnie e le menzogne, con gli occhi pieni di pianto guardo il quadro della Mamma Celeste con la Santissima Trinità dicendo: Gesù mio, Mammina mia, perché tante calunnie e menzogne?
Perché tanta tortura in dieci anni? Datemi la forza, Gesù mio, di resistere!
Non sanno più come tormentarmi questi miei fratelli.
Nel vostro Santo Nome vi chiedo perdonateli, perché io li ho perdonati!
Il mio pianto continua incontenibile, solo, senza che nessuno mi rivolga una parola di conforto.
Sembra tutto finito ma vedo un'ombra bianca, vedo la mia signora (Grazia Musumeci, morta nel 1995) che mi accarezza e mi dice:

<< Giuseppe non piangere se mi ami. Tu non conosci il posto dove ora vivo. Di te mi è rimasta una tenerezza che non hai mai conosciuto, non piangere, coraggio, devi andare avanti, per questo sei rimasto solo, devi compiere ciò che la Mamma vuole. Io prego dal cielo per te, non sei solo quando riposi. >>

Giuseppe Auricchia. "Un sospiro lungo, un singhiozzo di pianto mi scuote a queste parole, cerco di toccarla ma è sparita e quante lacrime ancora in questa vita.
Guardo il quadro, chiudo gli occhi, mi abbandono sul letto, mi sembra tutto finito nel pianto e nella tristezza quando mi sento toccare la testa. Apro gli occhi, una sfolgorante luce mi acceca e vedo la Mammina mia Celeste, con il sorriso sulle labbra così mi parla".

"Non temere, non piangere, non amareggiarti, Io tutto farò risplendere nella verità, è satana che cerca di distruggere te e il luogo.
Ora scrivi tutto è un segreto ma poi tu lo pubblicherai.
Ho percorso il mondo per portare il messaggio di salvezza del Cielo.
Il grande Avvertimento sarà inviato a questa umanità, tutti coloro che resteranno nella luce della grazia non avranno paura. Non prometto che nessuno morirà durante l'Avvertimento perché vi saranno dei morti, preparatevi!
Ora Io non vi do che una pallida immagine di ciò che subirete e quando il colmo dell'iniquità sarà stato raggiunto anche il grande castigo colpirà gli uomini.
Figli Miei, abbiate pietà delle anime che si perdono.
La terza guerra mondiale comincerà tra poco, guarda la Palestina, Israele, la Giordania, di là partirà, dall'oriente.
Non vogliono la pace e molte vite saranno falciate.
Molti Paesi scompariranno dalla superficie della terra, il sangue scorrerà sulle strade di tutte le Nazioni. L'ho detto a Fatima.
La bandiera rossa sarà issata sui conventi, sulle Case di Mio Figlio, ma tutto ciò che è marcio cadrà, chi cammina nelle vie della perdizione e delle tenebre porta una fascia di morte intorno a sé.
Vi invito, pregate, per il clero perché molte mitre cadranno nell'abisso.
È satana scatenato in tutti i luoghi, anche su questo gruppo di preghiera, ma per breve tempo ancora.
Figli Miei, il Padre volgerà ogni male in bene, Egli prenderà le vostre sofferenze e se ne servirà per la salvezza delle anime, continuate le vostre preghiere per la riparazione. Dovete unirvi in una causa comune, il mondo sarà castigato, molti moriranno nella grande fiamma della sfera della Redenzione.
Poiché il mondo si trova in una grave situazione che attira i castighi e i cataclismi.
Non lo capite quello che accade in tutte le parti del mondo?
Quanto sto per dirti non ti dico che accadrà alla fine del duemila, astri cadranno dal cielo, uno dei quali della lunghezza di undici chilometri, che stermineranno il pianeta.
Gli uomini hanno dimenticato, Dio è dimenticato dalle Sue creature, non vedete quanto sono coraggiosi i figli delle tenebre?
Ma voi siete i figli della luce, dovete essere più forti, più coraggiosi dei figli delle tenebre.
Oggi l'uomo si preoccupa non della sua anima, ma del divertimento, dei piaceri, degli affari, dei beni di questo mondo e dimentica Dio.
Oggi il Santo Rosario è scomparso dalle case e da molti luoghi, non si recita più il Rosario.
Il Mio cammino è quello di salvare il mondo evitandovi questa la sofferenza.
E' veramente il cammino della croce!
Io continuo a chiederei di pregare il Santo Rosario con devozione.
Vi chiedo di meditare la Passione di Cristo, meditatela almeno venti minuti al giorno.
Se fate questo Gesù verrà tra poco, per voi sarà il giorno di grazia, come accadde durante la Mia vita terrena.
La preghiera è l'arma più potente contro le forze del male.
Il Rosario vi circonda di un'aureola di pace, di santità in spirito di eternità del Padre".




“Il mondo vive in grande pericolo!”
Avola, giovedì 7 ottobre 1999, ore 20:10
Festività della Madonna del Rosario - Messaggio della Madonna del Pino


"Grazie figli Miei, pregate, ho una intensa preghiera da chiedervi per Gesù nel Gethsemani in questo mese di missione, mese di ottobre.
Il mondo vive in grande pericolo, pregate, ha bisogno delle vostre preghiere, pregate per i governanti del mondo che ritrovino la pace per i popoli, pregate per il Santo Padre, per la Chiesa e per tutti sacerdoti, che la vostra preghiera sia continua nella vita.
O figlio, stai attento, qui non c'è pozzo di Giacobbe ma c’è la falsità.
Sono Maria la Madre di Dio, sono con voi, vi proteggerò, ho bisogno di voi per stendere la mano di Mio Figlio Gesù a perdonare tutti i peccatori.
Pregate figli, pregate, pregate, vi benedico!"




“Meraviglie della Nuova Creazione di Dio!”
Avola, giovedì 7 ottobre 1999, ore 04
Festività della Madonna del Rosario - Messaggio del Signore Gesù


Giuseppe Auricchia. “Sono le quattro del mattino di giovedì 7 ottobre 1999. Sapevo che la Madre Celeste sarebbe venuta. Pregavo le lodi del mattino, intensamente e piano li leggevo, il mio cuore sussultava, non capivo il perché, sentivo che ai miei occhi veniva a mancare la vista e lentamente mi sono addormentato in lungo sonno spirituale. Mi sentivo torturato da mille angosce, non capivo dove mi trovavo e quando aprii gli occhi vidi un fuoco ed una luce indescrivibile; sembrava che tutto bruciasse intorno a me ma nulla si consumava dal fuoco. Ad un tratto udii una voce, dolce e placida che così mi diceva:”
<< Con l'uomo buono tu sii buono, con l'uomo puro tu sii puro, con il perverso tu sii astuto poiché sei vigile ed attento. Io sono la tua luce, la tua lampada. >>
Giuseppe Auricchia. “Signore Gesù, sono confuso, desidero che tu mi abbracci per un solo attimo, sono abbandonato anche dai miei, dammi la forza di servirti, di amarti mio Signore, mio unico bene”.


Signore Gesù.

“Figlio Mio, sono venuto a te. La Mia SS. Madre non è stata riconosciuta da questo popolo, come Io non fui riconosciuto allora.
Diffondi la Mia pace nella tua anima che ha timore di Me, vengo a visitare le Mie creature, molta è la Mia pazienza e misericordia, posso essere toccato, udito da queste creature, volgi i tuoi occhi a Me, guardami, guarda gli occhi del tuo Signore, brillano di amore per voi.
Parla del Mio Nome, Io ritorno affinché possa albergare nei vostri cuori.
Il Padre Celeste sta attuando il Grande Progetto di salvezza,
preparatevi ad accogliere lo Spirito Santo che si diffonderà su di voi annunziandovi l'alba del Secondo Avvento, che è vicino.
Figlio Mio, invito in questi tempi i Miei operai e guai al pastore stolto che abbandona il gregge e lo disperde, guai al pastore che non si prenderà cura delle pecore malate e non le nutrisce per sfamarle.
Il Mio gregge Mi cerca, ha fame di Me, ma guai, guai ed ancora guai, una spada sarà sopra il suo braccio e sopra il suo occhio, tutto il suo braccio diverrà arido ed il suo occhio non vedrà più.
O uomini pieni di stoltezza, Gesù viene a voi poiché è più sapiente della saggezza degli uomini, Io vengo per salvare l'umanità dall' ultimo attacco di satana.
Vengo e parlo ai semplici ed agli umili e perché desidero la conversione degli uomini.
Ho pietà dell'uomo a vista della Mia venuta, vi chiedo:
Vivete con Me e vedrete le meraviglie della Nuova Creazione di Dio Padre!
Figlio Mio, parla del Mio Nome annunziando ciò che il tuo cuore e le tue orecchie odono direttamente dalla sapienza rivelata dal Dio vivente.
Figli, parlate al vostro vescovo e dite che nessuna forza del male dovrà intaccare la Mia Casa ed Io, nel Mio grande amore manderò affinché essa non gemi più.
Figlio, alza i tuoi occhi, guarda il tuo Signore, ti dico:
il pianto e la tristezza non compariranno più nel tuo volto.
Desidero che il tuo Vescovo mediti questi ultimi messaggi, perché importanti,
chiedo a Lui di comprendere e che presto faccia celebrare l'Eucaristia in questo Luogo Santo.
Voi uomini, figli del Padre, Miei fratelli, amatemi, pregate per le Mie piaghe, rendete lodi in questo Gethsemani e pregate al Trinitario amore.
Salutatemi dicendo: Salve o mio Re, Salve adoratissimo Amore, perdonaci, saremo ai tuoi piedi come bambini.
Vi benedico. Pregate, pregate, pregate”.



H  O  M  E