Pagina pubblicata il 27 Giugno 2017

   

Siccità

Leggiamo qui alcune parti di messaggi ricevuti dal signor Giuseppe Auricchia. Sono messaggi del Signore Gesù e della Madonna e tutti sono stati già pubblicati a suo tempo. Questi messaggi sono stati scelti ed inseriti in questa pagina perché contengono la parola chiave: siccità



Avola, 7 ottobre 2001, ore 04     Madonna: “È arrivato il tempo della siccità annunziata, il tempo in cui la Parola del Signore verrà compromessa e non sarà accettata. Scrivi, i tempi profetizzati sono qui.”



Avola, 17 gennaio 2002     Signore Gesù: "Siete figli di Dio o figli di satana? Se siete figli di Dio vi dico: leggete attentamente il messaggio del 7 ottobre 2001! La siccità annunziata dalla Mia SS.ma Madre la state vivendo nel vostro Paese! Il frutto della terra comincia a diminuire, l'aria è inquinata! Leggete, leggete tutto quello che Noi abbiamo fatto scrivere al Nostro figlio Giuseppe, meditatelo, venite, venite e pregate.”



Avola, 31 ottobre 2002, ore 16     Madonna: “Nel clima anomalo di questa stagione che si abbatte su diverse zone, in molte parti del vostro paese hanno subito delle inondazioni, in altre la siccità annunziata dal messaggio del 7 ottobre 2001. Questi castighi vi colpiscono per via della vostra fede debole.”



Avola, 27 luglio 2003, ore 12     Madonna: “Io ho parlato la stessa lingua di Fatima, per annunciarvi quando verrà il tempo! Il tempo è giunto, l'ora è vicina! Presto il mondo vivrà e conoscerà il segreto di Fatima. Sul mondo incombe una grande catastrofe mondiale, mai conosciuta. Io con la stessa lingua di Fatima, vi ho rivelato il messaggio del 7 ottobre 2001, ed ho parlato della siccità del vostro Paese e di tutto quello che accadrà all'umanità.”



Avola, 26 ottobre 2003, ore 12     Madonna: “La siccità annunciata, l’acqua, il fuoco sono venuti per purificare la terra. I monti ricevono forze scatenate di tempeste. I fiumi liberano la loro collera e invadono le vallate sommergendo tutto ciò che la natura racchiude. I campi non potranno più bere acqua che sradica ogni minimo germoglio. Le rocce si fanno pesanti e abbandonano il loro posto e vengono a distruggere le strade e così sarà tutto, ogni cosa fuori posto. Oh studiosi, teologi, nulla avete capito, nulla capirete.”



H  O  M  E